Your browser does not support JavaScript!

Economics

Create! Progettare idee contagiose (e rendere il mondo migliore)

by Mirko Pallera

publisher: Sperling & kupfer

pages: 269

Cosa accomuna le leggende urbane, le storie mitologiche e i video da milioni di click su YouTube? Qual è il segreto per trasformare una semplice idea in un successo straordinario? Sebbene "farlo virale" sia oggi l'ambizione di tutti i creativi e i professionisti del marketing, nessuno finora è riuscito a trovare un metodo per fare di un'intuizione un'idea contagiosa. "Sesso, gattini e cose assurde" non sono più sufficienti per attrarre i potenziali clienti. Per progettare marche e idee vincenti come quelle di T-Mobile, Nike e Apple, è necessario andare più in profondità, comprendere le dinamiche della comunità digitale e le sfumature dell'animo umano. Mirko Pallera, pioniere del Web marketing, si è messo alla ricerca del "santo graal" della comunicazione: l'ingrediente segreto per creare campagne in grado di stimolare cascate di condivisioni sui social network. Ne è nata una formula chiara, utile e semplice, che potrai applicare per progettare il viral-dna di un'idea e ottenere il massimo dagli investimenti utilizzando appieno l'enorme potenziale dei social media.
18.00

Marketing dei servizi

 

publisher: The McGraw-Hill Companies

pages: 496

Le economie più avanzate del mondo sono attualmente dominate dai servizi e quasi tutte le aziende considerano il servizio un e
46.00

Uscita di sicurezza

by Tremonti Giulio

publisher: Rizzoli

pages: 259

Mettere l'ordine al posto del caos; separare l'attività produttiva dall'attività speculativa; chiudere la bisca della finanza,
12.00

Programmazione e controllo

by Garrison

publisher: The McGraw-Hill Companies

48.00

Content Marketing

Fare business con i contenuti per il web

 

publisher: Hoepli

Blog, YouTube, Facebook, Twitter e altre piattaforme online stanno offrendo alle aziende una straordinaria opportunità di inte
22.90

Sostenibilità e green economy. Quarto settore. Competitività, strategie e valore aggiunto per le imprese del terzo millennio

by Paolo Ricotti

publisher: Franco Angeli

pages: 304

È possibile applicare i "Principi Naturali" all'economia di mercato? È possibile conciliare il "Profitto" con lo Sviluppo Sost
30.00

Controcorrente. Percorsi di crescita per le aziende italiane del largoconsumo

publisher: Egea

pages: 194

Globalizzazione e potere della distribuzione sono i due macro trend che più condizionano l'industria che opera nel largo consumo, con implicazioni molto diverse per le grandi multinazionali che dominano il settore e per le medie imprese italiane. Per queste ultime, anche grazie ai casi di 12 aziende eccellenti, vengono identificati quattro percorsi di crescita. Globalizzazione e presidio locale: le multinazionali si stanno riorganizzando per cogliere le opportunità della globalizzazione, lasciando così spazio alle imprese che presidiano il mercato locale con prodotti su misura. Dal presidio locale alle nicchie globali: le nicchie locali possono diventare molto grandi se sfruttate globalmente e quindi diventare la base per iniziare una crescita anche sui mercati esteri. Outsourcing di produzione: l'industria di marca e la GDO cercano oggi partner sofisticati nel contract manufacturing e questo è un ruolo a cui si possono candidare le medie imprese italiane. Partnership con il trade: la marca commerciale è in forte crescita e richiede una stabile collaborazione esterna che le medie imprese italiane del settore possono offrire.
24.00

Come crollano i mercati. La logica delle catastrofi economiche

by John Cassidy

publisher: Einaudi

pages: 466

Dietro gli allarmanti titoli dei giornali sulla perdita di posti di lavoro, sul fallimento delle banche e sull'avidità delle multinazionali vi è in realtà una storia, poco nota ai più, di pessime idee. Per oltre cinquant'anni gli economisti si sono affannati a sviluppare eleganti teorie sul modo in cui i mercati funzionano - come essi facilitino l'innovazione, la creazione di ricchezza, l'allocazione efficiente delle risorse. In questo libro John Cassidy descrive l'influenza crescente di quella che egli chiama "l'economia utopistica": essa ignora come la gente reale agisce nella vita quotidiana e nega gli svariati modi in cui un libero mercato privo di regole può produrre conseguenze disastrose e impreviste. Cassidy getta poi uno sguardo sulle teorie economiche di punta, per offrire una comprensione nuova dell'economia che metta da parte le assunzioni passate secondo cui le persone e le imprese prenderebbero le loro decisioni soltanto in base al proprio interesse razionale. Partendo dall'attuale crisi finanziaria globale, Cassidy esplora un mondo interconnesso in cui il contagio sociale è ormai la regola. In un tale ambiente, egli mostra come pregiudizi e deviazioni individuali del comportamento - presunzione, invidia, emulazione e miopia -spesso diano luogo a crescenti fenomeni macroeconomici, come i picchi del prezzo del petrolio, e i cicli alimentati dal credito immobiliare. Risultati inevitabili di ciò che Cassidy chiama "l'irrazionalità razionale".
24.00

L'Italia dei crack. Vittime, artefici e mandanti delle truffe finanziarie degli ultimi anni

by Mara Monti

publisher: Newton compton

pages: 280

È la parabola della Parmalat e del suo fondatore, Calisto Tanzi
9.90

La terza rivoluzione industriale. Come il «potere laterale» sta trasformando l'energia, l'economia e il mondo

by Jeremy Rifkin

publisher: Mondadori

pages: 329

Il petrolio e gli altri combustibili fossili, le fonti energetiche su cui si basa l'odierno stile di vita nei paesi dell'Occidente, sono in via di esaurimento, e le tecnologie da essi alimentate stanno diventando obsolete. Intanto, i mali che affliggono il mondo globalizzato - crisi economica, disoccupazione, povertà, fame e guerre - sembrano aggravarsi anziché risolversi. A peggiorare le cose, si profila all'orizzonte un catastrofico cambiamento climatico provocato dalle attività industriali e commerciali ad alte emissioni di gas serra, e che già entro la fine di questo secolo potrebbe mettere a repentaglio la vita dell'uomo sul pianeta. La nostra civiltà, quindi, deve scegliere se continuare sulla strada che l'ha portata a un passo dal baratro, o provare a imboccarne coraggiosamente un'altra. E non ha molto tempo per farlo. Dopo trent'anni di studi e di attività sul campo, Jeremy Rifkin decreta la fine dell'era del carbonio e individua nella Terza rivoluzione industriale la via verso un futuro più equo e sostenibile, dove centinaia di milioni di persone in tutto il mondo produrranno energia verde a casa, negli uffici e nelle fabbriche, e la condivideranno con gli altri, proprio come adesso condividono informazioni tramite Internet. Questo nuovo regime energetico, non più centralizzato e gerarchico ma distribuito e collaborativo, e che segnerà il passaggio dalla globalizzazione alla "continentalizzazione", dovrà poggiare su cinque pilastri...
20.00

Con tutta l'energia possibile

Petrolio, nucleare, rinnovabili: i problemi e il futuro delle diverse fonti energetiche

by Maugeri Leonardo

publisher: Sperling & kupfer

pages: 344

Dal petrolio al nucleare, dal carbone al sole, dal gas naturale al vento, dai biocombustibili all'idrogeno, dall'acqua alla ge
20.00

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita' illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

I Agree