Your browser does not support JavaScript!

Economics

Turismo culturale

Il marketing delle emozioni

by Croci Elena

publisher: Franco Angeli

pages: 128

Non più un viaggio del solo vedere, ma anche un momento per provare emozioni finalizzate a "fermare" il tempo
17.00

Il bilancio d'esercizio

 

publisher: Hoepli

pages: 180

Attraverso l'informatizzazione del sistema aziendale e dei sistemi ad esso collegati, l'imprenditore può disporre di una notev
13.90

Quarto rapporto sul microcredito in Italia

 

publisher: Rubbettino

pages: 196

Questo 4° Rapporto sul microcredito in Italia, realizzato da c
16.00

La crisi della fiducia. Le colpe del rating nel crollo della finanza globale

by Pierangelo Dacrema

publisher: Etas

pages: 144

Il 2008 è stato l'anno del terremoto: l'edificio della finanza globale è crollato, e tutti hanno potuto constatare sino a che
14.00

Caos Asia

Il fallimento occidentale nella polveriera del mondo

by Rashid Ahmed

publisher: Feltrinelli

pages: 525

L'assassinio della leader pakistana Benazir Bhutto è solo l'inizio della discesa nel caos
25.00

Nella giungla degli gnomi. Politica, economia & finanza dall'era Fazio al « grande crac»

by Giancarlo Galli

publisher: Garzanti

pages: 377

Il recente terremoto finanziario ha messo a nudo la fragilità del sistema finanziario mondiale e ci fa tremare tutti
18.60

La segmentazione di mercato

publisher: McGraw-Hill Education

50.00

Cattiva finanza. Come uscire dalla crisi: un nuovo paradigma per i mercati

by George Soros

publisher: Fazi

pages: 162

George Soros - uomo d'affari di fama mondiale, la cui esperienza in campo finanziario è senza pari - analizza origini e implicazioni future dell'attuale congiuntura, esaminando le modalità con cui istituzioni, aziende, cittadini affrontano le fasi di crescita e di crisi e le conseguenti ripercussioni sulle attività economiche globali. Ma per capire come si è arrivati al crack e per uscirne, è necessario ripensare il presupposto di base del modello dell'economia classica: l'idea che i mercati siano in grado di risolvere gli squilibri tra domanda e offerta fino ad arrivare a un punto di equilibrio. Secondo la nota teoria della "riflessività" di Soros, invece, in economia non vince l'ordine, ma il suo contrario, perché le scelte operate ad alto livello sui mercati internazionali sono pur sempre il frutto di interessi (e di errori) di singoli individui. L'economia viene influenzata (quindi subisce un riflesso) dalle condizioni sociali vigenti, che raramente sono di stabilità; molto più spesso sono di panico, paura, euforia. Condizioni che, se portate alle estreme conseguenze, possono sfociare in situazioni d'emergenza quali la bolla immobiliare e il crollo delle borse. Non è soltanto un saggio che unisce suggerimenti pratici ad approfondimenti filosofici; è soprattutto un contributo alla comprensione della grande crisi americana e dei suoi effetti su scala mondiale.
19.00

Quel diavolo di Keynes

by Minc Alain

publisher: Utet

pages: 320

24.00

Economia & management

publisher: Etas

pages: 128

Si tratta del 5° numero del 2008 della rivista della Scuola di Direzione Aziendale Bocconi
19.00

La bella economia. Storie, idee e protagonisti che possono cambiare la «scienza triste»

by Francesco Maggio

publisher: Fazi

pages: 108

L'economia italiana non gode affatto di buona salute. Urge una radicale inversione di rotta e recuperare sobrietà. Ma l'economia sarà in grado di ritrovare una dimensione etica e, in senso allargato, la sua originaria bellezza? E cosa si intende quando si parla di bellezza applicata all'economia? E evidente che non ci si riferisce soltanto a settori produttivi quali moda, design, turismo, quanto piuttosto alla valorizzazione del lato umano della disciplina: operazione possibile solo se si esce, finalmente, dagli schemi chiusi dell'homo oeconomicus grezzo ed egoista in cui l'hanno relegata tanti manager, imprenditori, banchieri, giornalisti approssimativi. Quegli stessi meccanismi che hanno finito col rendere l'economia una "scienza triste", secondo la definizione del filosofo scozzese Thomas Carlyle. Solo così i suoi protagonisti ritroveranno il gusto di interrogarsi, senza dogmatismi e con specchiata onestà intellettuale, su nuovi orizzonti di senso dell'economia. Come auspica anche Confindustria, infatti, si dovrebbe ripensare alla "necessità di un cambio di mentalità e di nuove politiche culturali per le imprese, di nuove "parole chiave" da sviluppare". E proprio in questa direzione che Francesco Maggio, economista esperto di nonprofit e di finanza etica, concentra la sua riflessione, delineando quale nuovo e decisivo ruolo spetti oggi alle imprese italiane.
16.00

Harry Potter. Come creare un business da favola

by Susan Gunelius

publisher: Egea

pages: 242

La storia di J.K. Rowling e delle case editrici Bloomsbury in Gran Bretagna e Scholastic negli Stati Uniti è diventata leggendaria, creando un marchio icona. I libri di Harry Potter sono best seller che hanno fatto di J.K. Rowling l'autore con i più alti guadagni mai realizzati nella storia della letteratura. II libro racconta nei dettagli la creazione di un tale successo globale, e lo fa partendo dagli inizi e seguendo passo a passo la storia editoriale di Harry Potter. Qual è il suo appeal? E quali le caratteristiche che hanno potuto trasformarlo in un brand? In questa affascinante ricostruzione Susan Gunelius analizza tutti gli aspetti di questo fenomeno. Dalle guerre sul prezzo ai magazzini segreti dove si tengono i libri stampati, prima di essere consegnati alle librerie, dai successi dei film al merchandising, dal social web al passaparola e al perpetual marketing, questa non è solo la storia di uno dei più clamorosi e incredibili successi di un brand, ma anche una ricerca per capire se un fenomeno senza precedenti come Harry Potter possa in qualche modo essere replicato.
16.50

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.