Your browser does not support JavaScript!

Sociology

Fondare la responsabilità sociale d'impresa

publisher: Città Nuova

pages: 512

Negli ultimi cinquant'anni il concetto di responsabilità sociale d'impresa è stato sviluppato in molti paesi del mondo da numerosi addetti ai lavori che operano tra l'economia politica, le discipline aziendali e l'etica economica. L'idea di fondo consiste nell'affermazione che le aziende, specialmente se grandi o transnazionali, hanno una specifica responsabilità non solo di fronte ai proprietari bensì anche verso molte altre persone, istituzioni, entità, tra cui i dipendenti, i clienti, i fornitori, le comunità locali, l'ambiente naturale. L'aspetto internazionale, quello gestionale d'impresa, i rapporti con i movimenti ecologici e quelli di politica economica, la riflessione sugli scandali ricorrenti in diversi Paesi, sono solo alcuni degli aspetti che vengono discussi da diversi specialisti e che quindi debbono essere tenuti presenti anche dal punto di vista etico, perché nessuna attività sociale può in realtà svilupparsi senza etica, senza quel comportamento responsabile che considera il perseguimento del bene comune come obiettivo principale, e finale allo stesso tempo, di ogni sua azione e attività, intendendo per bene comune lo sviluppo e il benessere dell'umanità nel suo insieme e in ogni sua forma.
24.00

Sociologia dello spazio, dell'ambiente e del territorio

publisher: Franco Angeli

pages: 304

Spazio e ambiente sono oggetti d'interesse relativamente recenti per la disciplina sociologica, a dispetto della possibilità d
24.50

Non sprecare

by Galdo Antonio

publisher: Einaudi

pages: 170

Dopo le storie e i personaggi legati al mondo della fabbrica Antonio Galdo racconta le storie di coloro che hanno rifiutato la
16.00

Nuovo manuale di sociologia

by Girolamo Grillo

publisher: Marietti

pages: 280

Questo manuale è stato concepito come introduzione e opera di consultazione alla sociologia generale con l'intento di servire
20.00

Trend. Capire oggi quello che farà tendenza domani

by Henrik Vejlgaard

publisher: Etas

pages: 240

È uno dei misteri più fitti della cultura moderna: come nasce, come cresce, come muore quello che fa tendenza? Che cosa spinge
21.00

I cinesi non muoiono mai

publisher: Chiarelettere

pages: 236

I cinesi in Italia sono la comunità più numerosa d'Europa: erano duemila nell'82, ventimila dieci anni dopo, sessantamila nel 2000, oggi sono 150mila. Venivano da un paese poverissimo, lontano, isolato dalla storia. Oggi arrivano dalla superpotenza che con il suo boom economico incanta, inquieta e sta trasformando il pianeta. Chi sono i cinesi in Italia? Sono la comunità di immigrati meglio inserita nel nostro tessuto produttivo. La più tranquilla, la più dinamica, ma la meno conosciuta del paese. Perché dei cinesi non si sa veramente nulla. Dietro la gran quantità di luoghi comuni ("Non muoiono mai", "Servono carne di cane nei ristoranti") le storie e le testimonianze raccolte rivelano un popolo ottimista, che vede un futuro davanti e che ha voglia di costruirselo. Un reportage dall'Italia di oggi, da Torino a Matera, passando per la provincia, Milano, il ricco Nordest, Prato, Roma, Napoli. Osservando la comunità cinese, emerge anche un'immagine particolare dell'Italia: un Paese stanco, rassegnato e spaventato, che guarda con sospetto chi scommette sulle proprie capacità e investe nel lavoro e nelle nuove generazioni.
14.60

I rivoluzionari di professione

by Luciano Pellicani

publisher: Franco Angeli

pages: 272

Una delle più significative conseguenze della Rivoluzione francese è stata la nascita e la diffusione planetaria del potente m
30.00

Amnesty International. Rapporto 2008. La situazione dei diritti umani nel mondo

publisher: EGA-Edizioni Gruppo Abele

pages: 656

Una panoramica completa delle violazioni dei diritti umani avvenute nel 2007 in oltre 150 paesi del mondo
20.00

I leoni della Silicon Valley. Storie geniali di italiani all'estero

publisher: Guerini e associati

pages: 155

Storie appassionanti, vite straordinarie di dieci italiani di successo di cui Fiorella Kostoris e Gianfranco Rossi hanno raccolto le testimonianze. Biografie accomunate da una stessa vicenda: la scelta, inevitabile o perseguita, di abbandonare il Bel Paese alla volta degli Stati Uniti. Lì, nella Silicon Volley, hanno creato le loro imprese, hanno trovato i capitali per realizzare le invenzioni più sorprendenti dei nostri tempi e sono diventati a loro volta operatori di venture capital per incentivare le imprese di altri ricercatori. Il successo del mouse si deve, per esempio, a un italiano, fondatore della Logitech; grazie agli studi di un italiano è nata l'insulina artificiale, pietra miliare della biotecnologia. Italiani, dunque, popolo di creativi, di intelligenze brillanti e produttive nei più disparati ambiti della scienza, della ricerca tecnologica, dell'innovazione. Cervelli condannati o predestinati a un futuro da migranti? Di sicuro la costruzione pro-attiva del proprio curriculum professionale e la mobilità personale, quale paradigma della globalizzazione, sono oggi in Italia spesso frustrate e si declinano ineludibilmente in una vera e propria "fuga" di cervelli. Potrà mai l'Italia, strutturalmente caratterizzata nell'epoca contemporanea da una scarsa propensione al rischio, da eccessive burocrazie e politicizzazioni, da insufficienti investimenti nel capitale umano e nella ricerca, riuscire a fermare questo esodo di eccellenze e ad attirarne di esterne?
17.50

Micromotivazioni della vita quotidiana

by Thomas C. Schelling

publisher: Bompiani

pages: 310

Le nostre decisioni sono davvero libere come ci sembrano? Perché allora la statistica riesce a prevederne le tendenze, la razionalità nascosta che ci sfugge mentre le compiamo? Prendendo spunto da questo apparente paradosso, il Premio Nobel 2005 per l'economia chiarisce, con una serie di esempi tratti dai campi più disparati, come le scelte individuali subiscano l'influenza del sistema sociale, e come d'altro canto contribuiscano a formarlo, dando vita spesso a conseguenze inattese e indesiderabili, che sembrano andare al di là del controllo dei singoli individui. Gli esempi, spesso esilaranti, sono tratti dalla banale quotidianità: le vacanze forzate, il traffico, i colloqui telefonici. La linea telefonica cade: chiama il chiamante o il ricevente? In un cinema o a teatro nessuno tende a sedersi nelle prime file vuote, benché l'audio sia migliore. Perché? Un libro divertente e acuto per comprendere, grazie alla matematica e al sottile umorismo dell'autore, in che modo le infinite scelte dei singoli configurino una tendenza generale.
22.00

Islam alla sfida della laicità. Dalla Francia una guida magistrale contro le isterie xenofobe

by Olivier Roy

publisher: Marsilio

pages: 158

Il musulmano cristallizzato in una essenza incompatibile con la società secolare europea non esiste nella realtà, è un prodotto dei nostri incubi. In una società secolarizzata i credenti dell'Islam e i popoli di cultura islamica possono adattarsi senza affatto rinnegare la propria identità. Una sfida difficile, ma dal possibile esito positivo: i pericoli per la pace e la stabilità mondiale che vengono di qui possono essere disinnescati, la divisione dello spazio religioso da quello della società secolare è ampiamente in corso nella società musulmana. Tra gli immigrati islamici in Europa si sta affermando una mentalità più aperta e meno difensiva di quella delle società di origine. Ma non è una novità indolore: ci mette davanti a uno specchio, crudo e diretto, che ci mostra senza veli anche la nostra crisi d'identità.
10.00

La società dell'informazione in Lombardia

publisher: Guerini e associati

pages: 148

L'Osservatorio Regionale sulla Società dell'Informazione - NEOS si inserisce all'interno di un filone di attività che ha in Lo
23.50

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.