Your browser does not support JavaScript!

Serate futuriste. Gli «strepitosi vagiti» dello spettacolo d'avanguardia italiano

Serate futuriste. Gli «strepitosi vagiti» dello spettacolo d'avanguardia italiano
title Serate futuriste. Gli «strepitosi vagiti» dello spettacolo d'avanguardia italiano
Author
Topic Literature and Arts Literature and Linguistics
Collection Versi
Publisher Diana edizioni
Format Book
Pages 285
Published on 2019
ISBN 9788896221518
 

Choose the bookshop

Item temporarily out of stock.
Do you wish to be notified when it is available?
15.00
 
Buy and receive in 5/10 days
Le "serate futuriste" sono innovative ed eccentriche esibizioni teatrali (declamazioni poetiche, esecuzioni musicali, letture) concepite allo scopo di distruggere l'ottusa fruizione del teatro borghese e coinvolgere attivamente il pubblico rendendolo partecipe della nuova visione futurista dell'arte e della cultura. Con le leggendarie performances dei protagonisti del Futurismo l'azione scenica invade la sala e gli spettatori, la teoria dello schiaffo e del pugno diventa prassi dentro e fuori i teatri di tutta Italia: fischi, grida, insulti, lanci d'ogni genere, scontri fisici, inseguimenti per le strade, risse e immancabili arresti. Il testo di Mario Musella ripercorre le tappe delle serate futuriste nei teatri italiani. Un resoconto dettagliato, frutto di ricerche su fonti e materiale documentario dell'epoca, che rievoca l'esplosività di una proposta estetica la cui eredità sarà raccolta dalle sperimentazioni del venturo spettacolo occidentale: non-sense, teatro dell'assurdo e grottesco, environment, happening e oltre. Una puntuale ricostruzione del fenomeno delle serate futuriste corredata da aneddoti, memorie, cronache, testimonianze di spettatori e protagonisti che consentono di rivivere la rivoluzionaria atmosfera elettrica del Futurismo nella sua più genuina e agguerrita espressione di movimento d'avanguardia. Presentazione di Giusi Baldissone.
 

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.