Your browser does not support JavaScript!

Dedalo: NUOVA BIBLIOTECA DEDALO

14.00
13.00

Il laboratorio di Aldo Moro

by Pirro Federico

publisher: Dedalo

pages: 384

15.00

L'emirato di Bari (847-871)

by Musca Giosue`

publisher: Dedalo

pages: 208

L'offensiva musulmana contro il mondo cristiano si scagliò nel secolo IX contro la Sicilia, conquistata e tenuta per oltre due
15.00

La «Marsigliese» stonata. La sinistra francese e il problema storico della guerra giusta (1848-1948)

by Sergio Luzzatto

publisher: Dedalo

pages: 256

Concepite nel clima fervido e violento della Rivoluzione, le parole della Marsigliese sono rimaste scolpite nella memoria di tutti i francesi. Ma la comune memoria non ha significato un consenso diffuso: per due secoli, intellettuali e politici si sono divisi rispetto al problema storico della guerra giusta. Ancora di recente i francesi si sono trovati a discutere l'opportunità di un cambiamento dell'inno; estrema eco giornalistica di un dibattito sull'identità nazionale che è stato, in passato, altrimenti complesso e ricco di implicazioni.
15.00

Chi è il tossicomane. Tossicomania e personalità

by Jean Bergeret

publisher: Dedalo

pages: 128

La tossicomania non è che un aspetto di un problema più generale: la difficoltà di risolvere, nella nostra epoca, molte crisi di adolescenza e di rapporto con la società. Questo dossier non si limita a denunciare gli effetti dell'uso delle droghe o a indicare definitive soluzioni, analizza piuttosto gli aspetti strettamente umani del problema droga, in particolare i fattori affettivi e relazionali che sono alla base delle diverse forme di tossicomania e che costituiscono gli aspetti fondamentali della personalità del tossicomane.
14.00

Homo utopicus. La dimensione storico-antropologica dell'utopia

by Quarta Cosimo

publisher: Dedalo

pages: 270

L'utopia non è solo un concetto letterario, come spesso erroneamente si pensa, bensì un carattere originario ed essenziale del
17.00

Fare cose con le parole

Scritti su donne, lavoro, politica, femminismo

by Pesce Adele

publisher: Dedalo

pages: 400

18.00

50 grandi eventi storia

by Crofton Ian

publisher: Dedalo

pages: 208

18.00

I meridiani. La casa editrice De Donato fra storia e memoria

by Luca Di Bari

publisher: Dedalo

pages: 321

Negli anni '70, l'intellettualità barese, attraverso la De Donato, si fece interprete di un "pensiero della complessità", che si contrapponeva tanto al conservatorismo della cultura politica prevalente nella sinistra storica meridionale, quanto al radicalismo teorico della "nuova sinistra". Questa esperienza costituì il punto d'incontro di un gruppo di intellettuali meridionali che rappresentarono forse l'ultimo episodio culturale significativo del nostro Mezzogiorno. Difficile dire quali rapporti e quali legami con quella storia si possano rintracciare nell'esplosione della cultura pugliese e nella sua affermazione nella cultura nazionale dell'ultimo trentennio: cinema, letteratura, musica, teatro e altri generi. Un'esplosione che ha innovato, potenziato e proiettato nella cultura nazionale la vitalità delle "Puglie" come non era mai avvenuto prima. La storia della De Donato mostra legami evidenti con la costellazione del pensiero Meridiano. Si tratta di una rotazione significativa, imperniata su una proiezione euromediterranea inconcepibile prima della cosiddetta "globalizzazione", cioè dell'avvento del mondo post-bipolare.
17.00

Una filosofia per la medicina. Razionalità clinica tra attualità e ragionevolezza

by Cavicchi Ivan

publisher: Dedalo

pages: 292

La razionalità scientifica della medicina è sempre più in difficoltà per tre ragioni fondamentali: il radicale cambiamento cul
16.00

Vivere slow. Apologia della lentezza

by Maria Novo

publisher: Dedalo

pages: 144

Marìa Novo propone in questo libro una serie di idee e strategie per riappropriarsi del proprio tempo e liberarsi dalla schiavitù della produttività. L'autrice racconta le sue personali vicissitudini nel "caos organizzato" di Roma; parla di progetti innovativi collegati a una nuova cultura del tempo, come quelli avviati a Ferrara, la Città delle biciclette, o a Fano, la Città dei bambini; descrive le esperienze concrete di individui singoli, gruppi, città o organizzazioni (come Slow Food, Città Slow e le Banche del Tempo) che hanno cominciato a cambiare, rallentando i ritmi e riducendo la velocità. Una riflessione sul tema dello sperpero di tempo, che rientra in una problematica più ampia: la ricerca di un benessere collettivo, fondato sull'equilibrio ecologico e l'uguaglianza sociale.
15.00

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.