Your browser does not support JavaScript!

5 Continents Editions

Art brut. The book of books-Le livre des livres

publisher: 5 Continents Editions

pages: 400

Per la prima volta riuniti in un'unica pubblicazione, L'Art Brut
55.00

Beliefs

publisher: 5 Continents Editions

pages: 168

La 5° Biennale di Art Brut proporrà una nuova sfaccettatura delle molteplici opere appartenenti alla Collezione dell'Art Brut
32.00

Matteo Pugliese. Ediz. italiana e inglese

by Gabriella Belli

publisher: 5 Continents Editions

pages: 176

"Da dove vengono questi uomini? Non lo sappiamo ma ciò che conta è che, dopo essere rimasti a lungo imprigionati nel muro, han
59.00
39.00

Miró à Majorque. Un esprit libre

publisher: 5 Continents Editions

pages: 176

35.00

Artico

by Vincent Munier

publisher: 5 Continents Editions

pages: 264

Qui la natura s'impone, immensa ed esigente
60.00

Alexander Calder. Radical inventor

publisher: 5 Continents Editions

pages: 240

Il catalogo della prima importante retrospettiva sull'opera di Alexander Calder dopo la mostra al Musée des Beaux-Arts du Cana
40.00
80.00

Charlotte Perriand and photography. A wide-angle eye

by Jacques Barsac

publisher: 5 Continents Editions

pages: 367

59.00

British design

by Hugh Aldersey-Williams

publisher: 5 Continents Editions

pages: 143

29.00

Croci e crocifissi. Tesori dall'VIII al XIX secolo. Ediz. italiana e inglese

by Oleg Zastrow

publisher: 5 Continents Editions

pages: 254

Il più importante simbolo cristiano rivelato attraverso capolavori di arte sacra. Nel presente lavor Zastrow indaga sugli elaborati di una importante collezione privata milanese costituita da croci e da crocifissi, eseguiti secondo tecniche differenziate e tramite l'uso di materiali molto variegati, databili lungo un arco di tempo di dodici secoli, dall'alto Medioevo al pieno Ottocento.
80.00

Verso l'alto. L'ascensione come esperienza del sacro. Catalogo della mostra (Forte di Bard, 9 aprile-30 agosto 2009). Ediz. italiana e francese

publisher: 5 Continents Editions

pages: 127

In tutte le culture, le più distanti nello spazio e nel tempo, la montagna è simbolo di unione tra cielo e terra, tra visibile e invisibile, tra uomo e divinità. Da sempre l'uomo ha dato una forte e concreta testimonianza di questo senti mento: la montagna, intesa come luogo di meditazione e di comunione dell'uomo con il trascendente, ha una grande presenza nell'iconografia di tutti i secoli. Il catalogo, attraverso dipinti, sculture, fotografie e oggetti, accompagnati da testi di approfondimento e da un'introduzione di Enzo Bianchi, documenta la diffusione di questo "simbolo universale" presso le popolazioni mesoamericane, nella civiltà orientale Cina e Tibet -, nella tradizione occidentale ebraico-cristiana.
25.00

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.