Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Dakota press

Feste galanti e altre poesie

by Paul Verlaine

publisher: Dakota press

pages: 108

Pubblicata nel 1869, questa raccolta di poesie è considerata la migliore opera poetica di Verlaine, poesie impalpabili e surre
12.00

I fiori del male

by Baudelaire Charles

publisher: Dakota press

pages: 146

Capolavoro assoluto della letteratura mondiale dell'Ottocento, "I fiori del male" fondono mirabilmente poesia e prosa conducen
13.00

Architetture effimere. Camillo Boito tra arte e letteratura

by Chiara Cretella

publisher: Dakota press

pages: 333

Il 2014 è il centenario della morte di Camillo Boito, la cui figura rimane ancora oggi avvolta da un velo di oblio. La vita di questo autore, vissuta all'ombra del più famoso fratello Arrigo, celebre librettista di Verdi, è poco o nulla conosciuta a causa della dispersione, dopo la morte, dei suoi manoscritti e delle sue lettere. L'opera di Camillo Boito, critico d'arte, architetto, professore, restauratore e narratore, attraversa un campo molto vasto di attività, che mantengono in comune però la tensione immaginativa e iconica. All'interno di un gusto squisitamente pre-decadente, sono state delineate le cesellature macabre di alcune novelle, perfettamente inserite nell'aura fantastica e neo-medievale di fine secolo. Sopra queste rappresentazioni suntuarie si erge la novella che dà corpo a tutta l'opera di Boito: "Senso". Il saggio propone inoltre un vasto apparato di appendici, contenenti anche la bibliografia completa delle pubblicazioni letterarie e scientifiche di Camillo Boito e la più completa selezione di inediti dall'epistolario disperso.
17.00

Le solitarie

by Ada Negri

publisher: Dakota press

pages: 173

Questa raccolta di racconti a sfondo autobiografico può essere considerata come una delle opere più rappresentative della letteratura femminile del XX secolo. A dominare è il tema della condizione femminile tra fine Ottocento e inizio Novecento, dove l'oppressione dal lavoro, dagli uomini e dalla miseria viene descritta con memorabili ritratti di donne, raccontati con poeticità e passione. Un'opera che costituì all'epoca uno dei primi manifesti di un femminismo ancora in incubazione, attraverso la denuncia del disagio, dell'emarginazione e delle frustrazioni delle donne sole. Grazie al grande successo editoriale dell'epoca, "Le Solitarie" fu un libro che mosse e muove ancora le coscienze.
13.00

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.