Your browser does not support JavaScript!

Il mulino: Le vie della civiltà

Dall'Encyclopédie a Wikipedia

by Burke Peter

publisher: Il mulino

pages: 449

Proseguendo nel grande panorama iniziato con la "Storia sociale della conoscenza", in questa nuova sintesi Peter Burke esplora
28.00

La formazione degli Stati Uniti

by Testi Arnaldo

publisher: Il mulino

pages: 265

Gli Stati Uniti d'America nacquero il 4 luglio 1776 con la Dichiarazione d'indipendenza
20.00

I filosofi in Grecia e a Roma

Quando pensare era un modo di vivere

by Cambiano Giuseppe

publisher: Il mulino

pages: 278

Nella cultura moderna i filosofi antichi sono apparsi di volta in volta educatori dell'umanità o depositari di un sapere ancor
24.00

Storia della Cina

by Roberts J. A. George

publisher: Il mulino

pages: 468

La presenza della Cina sulla scena internazionale si è rafforzata negli ultimi anni in modo spettacolare, con lo sviluppo impe
30.00

Storia economica contemporanea

publisher: Il mulino

pages: 345

Priva di tecnicismi, eppure precisa, quest'opera espone i principali mutamenti intervenuti nell'economia mondiale contemporane
23.50

Breve storia dell'Iraq

by Abdullah Thabit A. J.

publisher: Il mulino

pages: 267

È ormai una ventina d'anni che l'Iraq fa notizia e l'opinione pubblica italiana se ne interessa
25.00

L'Italia contemporanea 1943-2011

by Giuseppe Mammarella

publisher: Il mulino

pages: 683

Il volume traccia la storia del nostro paese a partire dalla seconda guerra mondiale per giungere ai giorni nostri. Dalla caduta del fascismo alle elezioni del '48, dagli anni del centrismo a quelli del centro-sinistra, sino al terremoto politico del 1992 e, attraverso le vicende della Seconda Repubblica, alla crisi politica culminata nella caduta del governo Berlusconi nel novembre 2011. Pur privilegiando l'aspetto politico e istituzionale, l'autore non trascura i problemi economici e sociali, e il contesto internazionale.
33.00

L'eredità del mondo antico

by Hartmut Leppin

publisher: Il mulino

pages: 256

È solo nel Medioevo che prende forma l'idea di uno spazio comune chiamato Europa. Ma l'Europa che nasce allora e che arriva a noi è tale anche perché si è riconosciuta in un passato più lontano, in alcune idee ereditate da un tempo più antico, rimodulate, magari fraintese, ma comunque fatte proprie. Questa sintesi intende ripercorrere quelle "radici" (propriamente mediterranee) che hanno segnato l'evoluzione politica e l'identità culturale dell'Europa. L'autore identifica in particolare tre grandi idee-guida: la libertà, l'impero e la vera fede. Seguendone la vicenda, l'autore ricapitola la storia del mondo antico nella prospettiva di quanto l'Europa ne ha tratto: la libertà frutto della democrazia greca che evolve nell'idea di libertà individuale; l'impero sovraregionale dei tempi di Roma come strumento di pace e prosperità; la fede del cristianesimo come strumento di grande forza individuale ma anche vettore di intolleranza e violenza.
25.00

Relazioni globali nell'età moderna. 1400-1800

by Charles H. Parker

publisher: Il mulino

pages: 282

Nel libro si tratteggia una nuova immagine del mondo moderno, in cui gli scambi non sempre risultano governati dall'espansionismo dell'Europa. Vediamo come una progressiva integrazione globale origini dagli imperi centro-asiatici nel Medioevo e dal colonialismo europeo; da qui intrecci economico-commerciali, correnti migratorie, mutamenti biologici e ambientali, come pure la diffusione delle malattie e la disseminazione di piante e animali, fino all'irradiamento delle due grandi religioni universali del cristianesimo e dell'islam, e alla globalizzazione delle conoscenze.
28.00

Le città italiane nel Medioevo. XII-XIV secolo

publisher: Il mulino

pages: 334

La storia d'Italia negli ultimi secoli del Medioevo si è identificata in larga misura con quella delle sue città e la centrali
23.50

Il senso della storia. Dal Settecento al Duemila

by Pietro Rossi

publisher: Il mulino

pages: 466

La nozione di "storia", intesa come una realtà oggettiva che abbraccia le vicende del genere umano in tutte le epoche, sorge in età moderna, in stretto rapporto con concetti quali quelli di progresso e di civiltà. Lo sviluppo dell'umanità acquista un significato nuovo, quello di un processo graduale da un originario stato selvaggio alla barbarie, e dalla barbarie alla civiltà. Si pongono problemi come quello della direzione di tale sviluppo, del significato positivo o negativo del "progresso", del "soggetto" del processo storico, dell'unità della storia o della pluralità delle civiltà. In questo quadro si colloca la riflessione di autori come Voltaire, Kant, Herder, Hegel, Comte, Marx, Burckhardt, Nietzsche, Spengler, Toynbee. Un multiforme e complicato processo che l'autore illustra dalle origini fino alla perdita della centralità dell'Europa e al recente affermarsi di una "storia globale".
27.00

Le società d'Europa nel nuovo millennio

by Therborn Göran

publisher: Il mulino

pages: 463

Come è cambiata l'Europa nel passaggio tra il XX e il XXI secolo? Quali sono le sue affinità/difformità interne, e quali quell
33.00

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.