Your browser does not support JavaScript!

Libri di Byung-Chul Han

new

Topologia della violenza

by Byung-Chul Han

publisher: Nottetempo

pages: 216

Il punto di partenza dell'analisi che Byung-Chul Han sviluppa in questo saggio è la natura proteiforme della violenza: cambia
18.00

La società della stanchezza

by Byung-Chul Han

publisher: Nottetempo

Rivisitando alcune categorie classiche del pensiero novecentesco, il lavoro di Byung-Chul Han si focalizza con particolare att
14.00

La salvezza del bello

by Byung-Chul Han

publisher: Nottetempo

pages: 109

Dostoevskij aveva detto che solo la bellezza ci salverà
15.00

Eros in agonia

by Byung-Chul Han

publisher: Nottetempo

In questo agile saggio, Byung-Chul Han analizza il controllo delle passioni e delle pulsioni nella società contemporanea come
13.00

Che cos'è il potere?

by Byung-Chul Han

publisher: Nottetempo

pages: 174

A livello teorico quello di potere è uno dei concetti piú controversi e problematici della storia del pensiero filosofico, pol
17.00

Filosofia del buddhismo zen

by Byung-Chul Han

publisher: Nottetempo

16.00

Il profumo del tempo. L'arte di indugiare sulle cose

by Byung-Chul Han

publisher: Vita e pensiero

pages: 132

Viviamo in perenne mancanza di tempo
15.00

L'espulsione dell'altro

by Byung-Chul Han

publisher: Nottetempo

pages: 108

In questo nuovo saggio, che è una sorta di summa delle sue opere precedenti, Byung-Chul Han mostra la scomparsa della figura d
13.00

Psicopolitica. Il neoliberismo e le nuove tecniche del potere

by Byung-Chul Han

publisher: Nottetempo

pages: 110

Un'infinita possibilità di connessione e di informazione ci rende veramente soggetti liberi? Partendo da questo interrogativo, Han tratteggia la nuova società del controllo psicopolitico, che non si impone con divieti e non ci obbliga al silenzio: ci invita invece di continuo a comunicare, a condividere, a esprimere opinioni e desideri, a raccontare la nostra vita. Ci seduce con un volto amichevole, mappa la nostra psiche e la quantifica attraverso i big data, ci stimola all'uso di dispositivi di automonitoraggio. Nel panottico digitale del nuovo millennio - con internet e gli smartphone - non si viene torturati, ma twittati o postati: il soggetto e la sua psiche diventano produttori di masse di dati personali che sono costantemente monetizzati e commercializzati. In questo suo saggio, Han pone l'attenzione sul cambio di paradigma che stiamo vivendo, mostrando come la libertà oggi vada incontro a una fatale dialettica che la porta a rovesciarsi in costrizione: per ridefinirla è necessario diventare eretici, rivolgersi alla libera scelta, alla non conformità.
12.00

Nello sciame. Visioni del digitale

by Byung-Chul Han

publisher: Nottetempo

pages: 105

La trasparenza e i dispositivi digitali hanno cambiato gli uomini e il loro modo di pensare. Alla comunicazione in presenza, alla capacità di analisi e alla visione del futuro si sono sostituiti interlocutori fantasmatici immersi in un presente continuo e sempre visualizzabile attraverso uno schermo. Il soggetto capace di annullarsi in una folla che marcia per un'azione comune, ha ceduto il passo a uno sciame digitale di individui anonimi e isolati, che si muovono disordinati e imprevedibili come insetti. Han si interroga su ciò che accade quando una società - la nostra - rinuncia al racconto di sé per contare i "mi piace", quando il privato si trasforma in un pubblico che cannibalizza l'intimità e la privacy. E su che cosa comporta abdicare al significato e al senso per un'informazione reperibile ovunque ma spesso inaffidabile.
12.00

La società della trasparenza

by Byung-Chul Han

publisher: Nottetempo

pages: 93

La società contemporanea è al servizio della "trasparenza": da una parte le informazioni sulla "realtà" sembrano alla portata di tutti, dall'altra tutti sono trasparenti - cioè svelati, esposti - alla luce degli apparati che, nel mondo postcapitalista, esercitano forme di controllo sugli individui. Cosi il valore "positivo" della trasparenza maschera, sotto l'apparente accessibilità della conoscenza, il suo rovescio: la scomparsa della privacy; l'ansia di accumulare informazioni che non producono necessariamente una maggiore conoscenza, in assenza di un'adeguata interpretazione; l'illusione di poter contenere e monitorare tutto, anche grazie alla tecnologia. In questo saggio, Byung-Chul Han interpreta la trasparenza come un falso ideale, come la più forte delle mitologie contemporanee, che struttura molte delle forme culturali più pervasive e insidiose del nostro tempo.
12.00

Eros in agonia

by Han Byung-Chul

publisher: Nottetempo

pages: 95

In questo agile saggio, Byung-Chul Han analizza il controllo delle passioni e delle pulsioni nella società contemporanea come
7.00

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.