Your browser does not support JavaScript!

Libri di D. Zardin

Nel cantiere della modernità. Storia, memoria, identità

by Danilo Zardin

publisher: Edizioni di pagina

pages: 266

Il mondo moderno si è edificato nel corso dei secoli, poggiando sulle fondamenta delle civiltà fiorite ai bordi del Mediterran
16.00

Un Solo Corpo

by Zardin

publisher: Itaca

10.00
15.00

Carlo Borromeo

Cultura, santità, governo

by Danilo Zardin

publisher: Vita e pensiero

pages: 320

Il rilievo della figura di Carlo Borromeo, unito all'oggettiva imponenza della traccia da lui lasciata nella storia del cattol
25.00

Libri, biblioteche e cultura nell'Italia del Cinque e Seicento

publisher: Vita e pensiero

pages: 474

La fioritura della cultura italiana si è arrestata con il Rinascimento? Ciò che segue fu a lungo solo una cultura clericale riducibile alla formula della «Controriforma»? Come accostarsi a tale ambito di studi, al di là dei luoghi comuni più schematici? Le ricerche riunite in questo volume, frutto dell’opera di un gruppo di esperti in diversi settori e discipline (dalla storia istituzionale a quella culturale, dalla letteratura alla linguistica, dalla bibliografia alla storia delle biblioteche), tentano di rispondere a interrogativi che restano cruciali per la comprensione della nostra identità ‘italiana’. I libri sono stati, infatti, un veicolo potente per la circolazione delle idee e delle conoscenze all’inizio dell’età moderna. Non solo i libri in quanto prodotto di una scelta intellettuale, esito di operazioni tecnologiche e di una impresa economica, in ambito di divulgazione editoriale, ma proprio in quanto deposito privilegiato della memoria. Come tali, li vediamo raccogliersi nelle biblioteche, nelle collezioni di testi, piccole e grandi, di singoli individui e di istituzioni prestigiose. Prima ancora, i libri hanno suscitato domande, stimolato la ricerca; si sono incontrati con gli interessi e le curiosità dei loro autori e di fruitori sempre diversi. In questo dinamismo, la capacità dei libri di edificare cultura non si è bloccata con la fine della stagione rinascimentale; piuttosto, ha assunto nuove forme e nuovi linguaggi che caratterizzano, con un timbro specifico, l’età della Controriforma e del Barocco.
32.00

Arte, religione, comunità nell'Italia rinascimentale e barocca

Atti del convegno di studi in occasione del V centenario di fondazione del Santuario della Beata Vergine dei Miracoli di Saronno (1498-1998)

by Danilo Zardin

publisher: Vita e pensiero

pages: 224

Il volume raccoglie i contributi presentati durante il convegno di studi sulla religiosità popolare, l’arte e le tradizioni devozionali promosso dal Comune di Saronno, con il patrocinio della Soprintendenza ai Beni Storici e Artistici, della Regione Lombardia e della Provincia di Varese, in occasione del quinto centenario della fondazione del Santuario della Beata Vergine dei Miracoli di Saronno, uno degli esempi più significativi dell’espressione artistica lombarda. Tale convegno è stato concepito soprattutto per offrire al mondo degli studiosi lo spunto per una rinnovata riflessione sulle radici culturali e le forme artistico-religiose di cui i centri di culto cari alla tradizione religiosa collettiva sono stati crocevia significativi, nel quadro della più vasta realtà lombarda e dell’Italia rinascimentale e barocca. Si sono affrontati argomenti propri del culto mariano attraverso i secoli, dalle radici medioevali sino all’età barocca, privilegiando, nella prima parte, una visione storica, antropologica, religiosa di ampio respiro, per poi concentrare l’attenzione, nella seconda parte, su alcune interpretazioni innovative di aspetti propri degli artisti lombardi che hanno operato nel Santuario. Il saggio rappresenta inoltre lo stimolo per puntualizzare lo stato degli studi relativi alla religiosità popolare, argomento che ha meritato un ampio dibattito negli ultimi decenni, allo scopo di contribuire a evidenziarne una visione storicamente adeguata, che tenga nella corretta considerazione le esperienze più aggiornate e gli studi più recenti sul tema. Il Santuario della Beata Vergine dei Miracoli di Saronno costituisce infatti un esempio importante delle modalità attraverso le quali il culto popolare è riuscito a manifestare nei secoli espressioni di elevato impegno artistico, sostenuto da un genuino afflato di fede e da una costante testimonianza di fedeltà a un luogo sacro di forte impatto devozionale. Gli studiosi che hanno accolto l’invito, ricercatori autorevoli, diversi per competenza, interessi disciplinari, orientamenti e sensibilità, hanno affrontato la tematica proposta con linee d’approccio e percorsi di ricerca differenti che lasciano talvolta aperti gli esiti interpretativi su alcuni nodi problematici comuni. Al lettore spetta il compito di confrontarsi con le proposte articolate, rivolte secondo diverse angolazioni che coinvolgono la storia della società italiana medioevale e moderna, la cultura religiosa, l’arte e le tradizioni figurative.
20.00

Carlo Borromeo E L`opera Della

publisher: Silvana editoriale

46.48

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.