Your browser does not support JavaScript!

Libri di S. Floris

L'alleanza. Noi e i nostri figli: dalla guerra tra i mondi al patto per crescere

by Giovanni Floris

publisher: Solferino

pages: 240

Un gruppo di adolescenti è radunato in cima a una discesa, su un tratto chiuso della tangenziale di Roma
18.00

Ultimo banco. Perché insegnanti e studenti possono salvare l'Italia

by Giovanni Floris

publisher: Solferino

pages: 210

È il primo banco e l'ultimo, è il banco di prova
10.00

L'invisibile

by Giovanni Floris

publisher: Rizzoli

pages: 237

Antonio e Fausto non potrebbero essere più diversi: il primo, cinquant'anni in jeans e T-shirt, vive di lavoretti in un appart
18.00

Banditi a Orgosolo. Il film di Vittorio De Seta

by Antioco Floris

publisher: Rubbettino

pages: 260

"Banditi a Orgosolo" è un film girato in Barbagia, nel cuore della Sardegna agli inizi degli anni Sessanta
18.00

Scrivere per ottenere. Manuale di scrittura funzionale

publisher: Centro Doc. Giornalistica

pages: 223

Dopo "Leggere per scrivere", testo di scrittura creativa, Pergentina Pedaccini Floris si dedica alla stesura di un nuovo manua
18.00

Ultimo banco. Perché insegnanti e studenti possono salvare l'Italia

by Giovanni Floris

publisher: Solferino

pages: 208

È il primo banco e l'ultimo, è il banco di prova
15.00

Periferie esistenziali. Da rispettare, superare, distruggere

by Fabrizio Floris

publisher: Robin

pages: 161

Periferie esistenziali è un viaggio dentro i dolori della città: attraversa baracche, centri di accoglienza, dormitori, povert
14.00

La prima regola degli Shardana

by Giovanni Floris

publisher: Feltrinelli

pages: 336

A Prantixedda Inferru, nel cuore dell'Ogliastra, è un'estate da quarantacinque gradi all'ombra (ma senza l'ombra) quando Raffa
9.90

Il confine di Bonetti

by Floris giovanni

publisher: Feltrinelli

pages: 216

Un'ultima notte da leoni con gli amici di sempre, una soltanto
18.00

La prima regola degli Shardana

by Giovanni Floris

publisher: Feltrinelli

pages: 335

A Prantixedda Inferru, nel cuore dell'Ogliastra, è un'estate da quarantacinque gradi all'ombra (ma senza l'ombra) quando Raffaele, Giuseppe e Sandro arrivano nel paesino con una missione molto improbabile: far rinascere la locale squadra di calcio e vincere la Coppa Sarda. Problema numero uno: il sindaco corrotto del paese e un milionario senza scrupoli remano contro, e con grande energia. Problema numero due: uno degli amici forse sta giocando contro la sua stessa squadra. Problema numero tre: quale sarà mai la prima regola degli Shardana? In una trama ricca di colpi di scena, Giovanni Floris sorprende tutti con una nuova declinazione della commedia all'italiana: la commedia alla sarda. Al centro, quattro personaggi: Giuseppe, il giornalista stanco di intervistare politici e che sogna il riscatto calcistico; Raffaele, imprenditore che ha vissuto un'unica stagione da leone e sogna la riscossa; Sandro, il buffone senza macchia e senza paura che sogna di diventare come Dario Fo; Michela, la ragazza dagli occhi verdi decisa a salvare gli amici da se stessi - mentre sogna Raffaele. E sullo sfondo di una Sardegna al di là di ogni luogo comune: un Presidente per caso, un Cavaliere furente, un amore contrastato, una squadra arcobaleno, uno scontro tra mafiosi rom e spacciatori genovesi, un campione del mondo in vacanza, uno zoppo sulla fascia destra... E l'amicizia. Quella che lotta per tenere insieme la vita, in campo e fuori.
18.00

Quella notte sono io

by Giovanni Floris

publisher: Rizzoli

pages: 235

La memoria è un animale strano. Passi una vita a cercare di domarla, a convincerti che ci sei riuscito, e poi basta un attimo per renderti conto che sei solo un illuso. Per Stefano quell'attimo arriva insieme a un telegramma che lo porta indietro di ventisette anni, alla notte che lo ha reso l'uomo che è: una convocazione, di questo si tratta,, un appuntamento con il passato che non può più rimandare. Insieme a lui al casale, in quel tranquillo weekend estivo, ci sono loro, gli amici del liceo, ed è dalla maturità che non si vedono: Margherita, che come lui - lo capisce dalla luce nel suo sguardo - non si è perdonata, Silvia e Lucio, che invece si sono perdonati tutto, e poi Germano, che di quel gesto assurdo, forse, non ha ancora capito nulla. A riunirli è stata la madre di Mirko, il ragazzo troppo diverso da loro che in quella maledetta gita hanno trasformato prima in vittima e poi in nodo irrisolto di giganteschi sensi di colpa. Ma è subito chiaro che il pomeriggio sarà più lungo del previsto, perché, come su un palcoscenico, sfilano davanti ai loro occhi spaesati i protagonisti di quei giorni, in un processo finalmente in grado di mettere a nudo una verità che nessuno degli imputati ha mai immaginato. Giovanni Floris raccoglie le domande che ci pongono i troppi casi di violenza tra i giovanissimi e ne fa un romanzo sulla responsabilità che abbiamo nei confronti del nostro futuro. Perché non esistono vittime e carnefici se sappiamo riconoscere il diritto di essere tutti diversi.
18.50

Oggi è un altro giorno

La politica dopo la politica

by Floris Giovanni

publisher: Rizzoli

pages: 193

Da quanto tempo aspettiamo il futuro? E soprattutto, quando abbiamo dimenticato come si fa a costruirlo? Sono le vere domande
16.00

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.