Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Books of W. Blythe

Rewilding. Il nuovo approccio radical al recupero degli ecosistemi

publisher: Atlante

pages: 224

Gli interventi di rewilding si distinguono dalle altre iniziative di difesa della natura poiché hanno come finalità la ricostr
28.00

La compagnia di san Paolo (1563-2020). Torino, Europa

by Alice Raviola Blythe

publisher: Il mulino

pages: 384

«Dal 1563, il bene comune» recita il claim della Fondazione Compagnia di San Paolo
28.00

Giovanni Botero. Un profilo tra storia e storiografia

by Alice Raviola Blythe

publisher: Mondadori bruno

pages: 226

A seguito delle recenti riedizioni delle maggiori opere boteriane, "Delle cause della grandezza delle città" (1588), "Della ra
19.10

Fondamenti di marketing. Ediz. mylab

publisher: Pearson

pages: 439

Un manuale chiaro e sintetico che illustra le teorie e le pratiche fondamentali del marketing in un linguaggio attuale e compr
37.00

Fondamenti di marketing

publisher: Pearson

Questo è il testo ideale per gli studenti che affrontano per la prima volta lo studio del marketing o che stanno frequentando
32.00

Fondamenti di marketing

by Jim Blythe

publisher: Pearson

pages: 396

Fondamenti di marketing è il testo per gli studenti che affrontano per la prima volta lo studio del marketing o stanno frequen
32.00

L'Europa dei piccoli stati. Dalla prima età moderna al declino dell'antico regime

by Alice Raviola Blythe

publisher: Carocci

pages: 207

Se il concetto di piccolo stato si attaglia oggi, in Europa, a poche entità territoriali di dimensione davvero ridotta (Vaticano, Monaco, San Marino, Liechtenstein ecc.), tra l'autunno del Medioevo e il declino dell'Antico Regime esso poteva riferirsi a una pluralità di attori geo-politici che a vario titolo interagivano con le grandi monarchie nazionali garantendosi una certa visibilità e la sopravvivenza. Il libro è dedicato a queste formazioni città-stato, principati, ducati o repubbliche - con un excursus che si sofferma tanto sulle dinamiche di cui furono protagoniste attive o passive quanto sulle aree di maggior frammentazione regionale e statuale. La geografia dei piccoli stati, infatti, interessò in particolar modo gli spazi dell'Impero e quelli italiani, con fenomeni ed equilibri peculiari verificatisi ai margini dei due ambiti ed esiti che funsero da modello ideale per il pensiero moderno: un esempio fra tutti è quello della Svizzera. Muovendosi così tra casi concreti e trattatistica politica, questo studio propone una panoramica ampia del tema affrontando alcuni topoi storiografici (la decadenza delle repubbliche), dando risalto a nuovi campi d'indagine (i feudi imperiali, le frontiere) e ripercorrendo, con qualche accenno alla contemporaneità, le avventure di piccoli stati mancati o tardivi.
16.50

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.