Mondadori: Nuovi oscar classici

Odissea

Odissea

by Omero

publisher: Mondadori

pages: 868

L'Odissea è l'opera che più ha influito sulla psicologia e sulla letteratura europee: senza il racconto omerico Cervantes, Def
13.00
Notre Dame de Paris

Notre Dame de Paris

by Victor Hugo

publisher: Mondadori

pages: 700

La cattedrale di Notre-Dame è il cuore di Parigi, città in cui si incrociano i destini di Quasimodo, il campanaro deforme che
12.00
Favole

Favole

by Esopo

publisher: Mondadori

pages: 434

Narrazioni di grande semplicità, rapidissime e asciutte, le favole di Esopo hanno una morale spicciola, che riflette il buon senso popolare, legata alla necessità di sopravvivere, di risolvere i bisogni elementari dell'esistenza, insegnando la moderazione e la prudenza e trasmettendo messaggi di valore universale. Ne sono protagonisti uomini comuni, dèi, piante ma soprattutto animali, che riproducono atteggiamenti umani secondo una tipologia psicologica assai semplice e tradizionale ma sempre gustosissima.
11.00
Madame Bovary

Madame Bovary

by Gustave Flaubert

publisher: Mondadori

pages: 471

"Uragano dei cieli che si abbatte sulla vita, la sconvolge, strappa via ogni resistenza e risucchia nell'abisso l'intiero cuor
11.00
Il denaro

Il denaro

by Émile Zola

publisher: Mondadori

pages: 423

Parigi nel 1864 è il centro del mondo: si prepara la grande Esposizione universale voluta da Napoleone III e la Borsa cittadin
12.00
La donna in bianco

La donna in bianco

by Wilkie Collins

publisher: Mondadori

pages: 626

Walter Hartright viene assunto a Limmeridge House, nella campagna inglese, come insegnante di disegno per la giovane Laura Fai
14.00
Dialogo dei massimi sistemi

Dialogo dei massimi sistemi

by Galileo Galilei

publisher: Mondadori

pages: 574

11.50
Quo vadis?

Quo vadis?

by Henryk Sienkiewicz

publisher: Mondadori

pages: 672

12.00
La morte di Ivan Il'ic

La morte di Ivan Il'ic

by Lev Tolstoj

publisher: Mondadori

pages: 320

Gli ultimi giorni di vita di un ambizioso impiegato che, nel momento dell'agonia, scopre l'ipocrisia che ha sempre contraddist
10.00
Satiricon. Testo latino a fronte

Satiricon. Testo latino a fronte

by Arbitro Petronio

publisher: Mondadori

pages: 406

Giuntoci in forma lacunosa, il "Satiricon" racconta le vicissitudini del giovane Encolpio, del suo amante Gitone e dell'ambiguo amico Ascilto. Tra orge sacre e profane in templi e lupanari, banchetti infiniti - proverbiale la cena a casa del volgare liberto Trimalcione - e disquisizioni letterarie, il Satiricon si presenta come un vero e proprio romanzo "realista" per l'aderenza ai fatti della vita quotidiana e la descrizione precisa dell'ambiente e dell'epoca. La traduzione di Piero Chiara permette di rivivere in termini narrativi attuali una galleria di personaggi grandiosi e insieme infami, ma soprattutto autentici, oggi come nel I secolo d.C.
10.00
Le confessioni

Le confessioni

by Jean Jacques Rousseau

publisher: Mondadori

pages: 816

11.00
I sonetti

I sonetti

by William Shakespeare

publisher: Mondadori

pages: 235

Pubblicati nel 1609, i centocinquantaquattro "Sonetti", tra le opere più enigmatiche di Shakespeare, hanno da sempre posto agli studiosi numerosi e irrisolti problemi. Di là dalle ricerche storiche o dalle curiosità biografiche, l'autentico "enigma" dei "Sonetti" rimane tuttavia la natura splendidamente unica della loro grandezza. Corpus poetico tra i più alti, ardui e affascinanti della letteratura inglese, i "Sonetti" costituiscono una sorta di parallelo dell'opera teatrale shakespeariana di cui riprendono i temi, i modi, la straordinaria ricchezza del linguaggio, esprimendo quella essenziale caratteristica di unità nella molteplicità che è tra le chiavi fondamentali dell'itinerario letterario del grande drammaturgo inglese. Nella molteplice ricchezza degli argomenti, il canzoniere shakespeariano trova una profonda unità tanto da formare, secondo la definizione di Coleridge, "un poema composto di tante stanze di quattordici versi": come il modello petrarchesco, infatti, anche i sonetti del bardo di Stratford utilizzano le ragioni autobiografiche e la fenomenologia amorosa in direzione trascendentale, "metafisica", fino a comporre una lunga meditazione sulla passione, il sentimento, il sogno, il tempo, la precarietà di tutto ciò che è umano, comprese l'arte e la poesia.
9.00