Your browser does not support JavaScript!

Liguori

La didattica semplessa

by Maurizio Sibilio

publisher: Liguori

pages: 282

Il volume si offre alla comunità didattica e pedagogica come la proposta di una possibile applicazione del concetto di semplessità, elaborata dal fisiologo francese Alain Berthoz (2011), al discorso sulla formazione e sull'educazione. La semplessità si fonda sull'assunto che le soluzioni elaborate dagli organismi viventi per decifrare e fronteggiare la complessità possano essere considerate valide ed applicabili all'intera classe dei sistemi complessi adattivi. Per tale ragione, l'analogia tra sistema didattico e sistema vivente, come istanze di una singola classe di sistemi, sollecita la riflessione sulla possibile estensione al sistema didattico delle proprietà e dei principi attribuiti agli organismi viventi da Alain Berthoz, attraverso un gioco di risonanze cognitive che richiedono una scelta deliberata di senso e di interpretazione. In questa prospettiva, che supera i confini epistemici delle singole discipline, la descrizione dell'esperienza di ricerca riporta ad una riflessione più ampia sulla formazione e sui meccanismi "incarnati" e "situati" dell'agire didattico, la cui consapevolezza aiuta ad orientare il processo formativo verso finalità educative. Prefazione di Alain Berthoz.
27.49

Linguaggio SMS: il parlato digitato

by Maria Rosaria Compagnone

publisher: Liguori

pages: 212

La diffusione esponenziale degli SMS è responsabile di cambiamenti molto indicativi nell'ambito dei sistemi linguistici e dell
21.99

La malattia come metafora nelle letterature dell'Occidente

publisher: Liguori

pages: 230

Che la letteratura di ogni tempo e luogo si sia cimentata così spesso - e in forme così variegate ed alte - nella rappresentazione della malattia, è comprensibile, costituendo la condizione morbosa non soltanto un'esperienza pressoché ineludibile di ogni vivente, ma anche una delle più intense e significative: un'esperienza che riguarda in modo congiunto il corpo e l'anima, la vita e la morte, il tutto e il nulla. Di questa fenomenologia molteplice e suggestiva, che incrocia di continuo i saperi più diversi e confluisce in molti temi e archetipi dell'essere umano - tra i quali il corpo, il sangue, la colpa, il peccato, la morte -, i contributi raccolti in questo volume intendono indagare esiti letterari particolarmente significativi e proporre un rilancio teorico sull'intera materia.
24.49

Fiscalità di vantaggio: motivazioni ed opportunità

publisher: Liguori

pages: 167

Approfondire, partendo dagli strumenti esistenti e da quelli in programma, il tema della fiscalità di vantaggio/compensativa,
17.99

Alfonso Gatto. L'uomo, il poeta. Atti del convegno di Studi promosso nel quadro delle celebrazioni per il 25° anniversario della morte (Fisciano-Salerno, 30-31...

publisher: Liguori

pages: 294

L'itinerario poetico di Alfonso Gatto è ricostruito sul filo di quella rivendicata ricerca di "forma" che caratterizza il suo
29.99

Arcipelaghi. Calvino e altri. Personaggi, oggetti, libri, immagini

by Epifanio Ajello

publisher: Liguori

pages: 219

I testi letterari sono come delle isole e talvolta, senza volere, formano arcipelaghi, e quindi può accadere che alcuni di essi vadano, per mareggiate, sulla superficie di altri testi (su altre isole) e vi lascino qui e là il ricordo di esservi stati per un tempo effimero. Ed è così che, a volte, sui litorali delle isole-testo si notano incrostazioni di altre scritture come calcificazioni di licheni, semplici venature di zone lessicali o tematiche. La cosa bizzarra è che questi arcipelaghi non sono segnati su nessuna mappa, ma bisogna montarne di volta in volta le geografie, apprezzarne le distanze, calcolarne le grandezze e poi credere che da qualche parte stiano veramente, o siano soltanto fate morgane intraviste nelle nebbie. In questo libro, per zone, si cerca di dare conto di questo effetto.
25.49

Il cane a sei zampe sullo schermo. La produzione cinematografica dell'ENI di Enrico Mattei

by Elio Frescani

publisher: Liguori

pages: 195

Quale poteva essere il frutto di una politica di promozione cinematografica nel caso di un'azienda come l'Eni? Rispondere alla domanda fa capire la logica di un'azione pubblicitaria che non puntava solo a diffondere un prodotto. Il volume, mettendo alla portata degli storici e degli studiosi del cinema una documentazione spesso trascurata, da una parte svela aspetti sconosciuti della direzione dell'Eni, delle preoccupazioni di Enrico Mattei, della produzione di documentari industriali, dall'altra mette in luce come i film dell'Eni vadano più in là di una semplice apologia dell'azienda, aprano una finestra su un Paese in piena mutazione, alle soglie di una rapida crescita industriale e di cambiamenti sconvolgenti.
18.99

La fedeltà della ragione

by Giulio Ferroni

publisher: Liguori

pages: 279

In occasione dei settant'anni dell'autore, il volume raccoglie gli scritti che Giulio Ferroni nel corso della sua lunga carriera ha dedicato al teatro del Settecento. Vi si ritrova il lessico critico presente nelle sue corde e che lega gran parte dei suoi studi: la passione per una letteratura che esprime la tensione dell'intelligenza, che sperimenta tutte le contraddizioni della realtà e svela la dimensione illusoria di ogni tentativo di ridurre la complessità del mondo a schemi, regole, norme rigide; l'interesse per la componente ludica e per le possibilità combinatorie della dimensione scenica, in grado di rappresentare e di riflettere come in uno specchio rovesciato il gioco della vita e dei ruoli sociali; la fedeltà a un approccio storico che dialoga in modo problematico e dialettico con le grandi periodizzazioni, cogliendo anche gli scarti, i fenomeni marginali, spesso in contrasto con i sistemi culturali dominanti; il fascino per il fantastico, per il visionario collegato a un registro comico e ludico (all'origine del suo interesse per Ariosto), che nella librettistica del Settecento, anche di un certo Goldoni, ha spesso una sfumatura irriverente.
26.49

Un «keynesiano» del secolo XVIII: James Steuart (1713-1780)

publisher: Liguori

pages: 210

Concepito in parallelo a un'altra iniziativa che impegna Liguori editore, che si concretizzerà con la stampa dell'intero testo
26.99

Piccola storia dei Longobardi di Benevento. Testo latino a fronte

by Erchemperto

publisher: Liguori

pages: 222

I Longobardi dell'Italia meridionale riuscirono ad evitare la sottomissione a Carlo Magno e a creare l'indipendente Principato di Benevento. Ma l'esasperata rivalità delle fazioni e gli interessi delle aristocrazie locali segnarono la storia del Principato fino alla frantumazione di quell'unità politica. Il contemporaneo indebolimento dell'Impero di Bisanzio consentì ai musulmani d'impadronirsi della Sicilia e d'insediarsi in alcune zone del Meridione: da lì condussero devastanti incursioni. Vittima illustre ne fu Montecassino. Alla fine del IX secolo il monaco cassinese Erchemperto raccontò la storia di questo travagliato periodo sottolineando le gravi responsabilità dei governanti longobardi, che avevano condotto alla rovina il loro mondo. Così lo scrittore sperò che la descrizione di quei tragici eventi servisse da lezione per le future generazioni.
25.49

Religione, storia, libertà. Studi di filosofia della religione

by Roberto Celada Ballanti

publisher: Liguori

pages: 256

Il volume raccoglie otto studi che attraversano gli orizzonti della filosofia antica, analizzata muovendo da taluni aspetti del pensiero socratico e platonico, della filosofia moderna, indagata a partire dai problemi della libertà religiosa, del male, della teodicea, e della riflessione contemporanea, affrontata innanzitutto dalla prospettiva del legame tra religione, storicismo, liberalismo. Domina i saggi adunati una tensione euristica che, se rinviene il suo focus nel religioso, nel suo spazio, nel suo istituirsi come un'alterità nell'uomo, prima che fuori dell'uomo, non cessa di misurarsi costantemente con le dimensioni del concreto storico ed etico. Ne risulta una rotazione attorno a taluni nodi tematici che rimbalzano e si rincorrono da un saggio all'altro a formare, in tale trasmigrare, un'essenziale coerenza e una non tautologica trama di rimandi e risonanze.
24.49

L'ingannevole Medioevo. Nella storia d'Europa letterature «teatri» simboli culture

by Oldoni Massimo

publisher: Liguori

pages: 1088

Nella vita e nel Medioevo niente è come sembra: in un continuo labirinto di direzioni sbagliate e vie giuste da trovare intere
81.49

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.