Your browser does not support JavaScript!

Robin

Biografia di un rapsodico

Giovanni Paolo II l'artista di Dio

by Paulicelli Michele

publisher: Robin

pages: 180

Karol Wojtyla da giovane diede vita insieme ad altri studenti al teatro rapsodico, rappresentato clandestinamente nelle cantin
10.00

Cena con delitto. Un'indagine del commissario Marco Ferrari. Vol. 1

publisher: Robin

pages: 203

Cena con delitto è un noir con risvolti psicologici
12.00

Jerry Goldsmith e la musica nel cinema americano

by Dupuis Mauricio

publisher: Robin

pages: 278

Questo saggio rappresenta il primo studio organico in Italia - e non solo - su Jerry Goldsmith (1929-2004), musicista emblemat
15.00

Il volo della cicogna

by Genzini Filippo

publisher: Robin

pages: 846

I milanesi sono in balia di una primavera ancora acerba, che alterna a illusori anticipi d'estate giornate fredde e piovose
25.00

Viaggi improbabili e dimenticati dell'Ottocento italiano

publisher: Robin

pages: 339

Mai più stampati dalla prima metà dell'Ottocento, i viaggi nell'Italia della Restaurazione raccolti in questo volume sono opere assai diverse nella declinazione del loro stile, ma unite dalla fedeltà a una comune matrice settecentesca, tre frutti non indegni di quello stesso humour che ebbe come insuperati modelli il "Candide" di Voltaire e il "Sentimental Journey" di Sterne. Viaggi improbabili e dimenticati quelli narrati da Contarini, Montani e Borsini, ma al contempo testimonianze rare e autentiche, nell'Italia del primo Ottocento, della sopravvivenza tenace, stentata e oscura, stretta tra classicismo e romanticismo, di un attardato e minoritario côté illuministico. Due dei tre autori presentati in questo libro, il senese Lorenzo Borsini e il veneziano Francesco Contarini, sono affatto sconosciuti alla maggior parte dei repertori biografici italiani. Del terzo autore, il cremonese Giuseppe Montani, noto e apprezzato redattore dell'Antologia di Firenze, è invece l'opera che qui si ristampa, apparsa anonima nel 1824, a costituire una vera agnizione letteraria, non risultando registrata sotto il suo nome in nessuna bibliografia.
18.00

Checco Niglio. Il più bel pon-pon di Cortilandia

by Claude R. Paris

publisher: Robin

pages: 66

Nella fantastica località di Cortilandia, ai confini del Mare della Cacca e del Fiume della Pipì, Checco Niglio passa le sue g
8.00

L'istruzione popolare e i libri

by Dostoevskij Fëdor

publisher: Robin

pages: 127

Le tesi sostenute da Dostoevskij in questo saggio si riferiscono a quel fenomeno sociale che all'epoca investì il mondo della
12.00

La città di Smeraldo di Oz

by L. Frank Baum

publisher: Robin

pages: 282

Una terribile minaccia incombe su Oz: il Re Niomo, assetato di vendetta, ha deciso di guidare un esercito contro la Città di S
16.00

Desperado

by Marino Mario

publisher: Robin

pages: 258

Quando il cadavere di un barbone viene ritrovato in un cassonetto dell'immondizia e due ragazzi si dichiarano rei confessi, il
14.00

Numero perfetto per l'assassino

Il commissario Zarotti indaga nel mondo del marketing. Vol. 4

by Genzini Filippo

publisher: Robin

pages: 574

Come ogni anno, a luglio, Milano comincia a svuotarsi
20.00

La formula

by Quattrucci Mario

publisher: Robin

pages: 144

La formula è un meta giallo giocoso che fa con affetto il verso al genere poliziesco hard boiled
10.00

Le novelle della Pescara

by Gabriele D'Annunzio

publisher: Robin

pages: 355

Gabriele D'Annunzio pubblicò "Le novelle della Pescara" nel 1902, utilizzando anche alcuni testi già apparsi nelle raccolte "Il libro delle vergini" (1884) e "San Pantaleone" (1886). L'opera nasce quindi da un'attenta selezione, che le conferisce, nella varietà dei temi affrontati, un carattere unitario. Il paese di Pescara (che diventerà capoluogo di provincia solo nel 1927 e proprio per iniziativa di D'Annunzio) è al centro di questa narrazione, insieme alla campagna circostante che spesso accoglie folle di persone in preda a impulsi non controllabili. Come i contadini in rivolta nel racconto dell'Eroe, dove il nobile protagonista si getta nel fuoco mentre i poveri assediano il palazzo. La rappresentazione di scene di vita quotidiana si risolve a volte in beffe di sapore boccaccesco, ma il legame più significativo risulta quello che avvicina D'Annunzio al Verismo.
16.50

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.