Your browser does not support JavaScript!

Robin

Numero perfetto per l'assassino

Il commissario Zarotti indaga nel mondo del marketing. Vol. 4

by Genzini Filippo

publisher: Robin

pages: 574

Come ogni anno, a luglio, Milano comincia a svuotarsi
20.00

La formula

by Quattrucci Mario

publisher: Robin

pages: 144

La formula è un meta giallo giocoso che fa con affetto il verso al genere poliziesco hard boiled
10.00

Le novelle della Pescara

by Gabriele D'Annunzio

publisher: Robin

pages: 355

Gabriele D'Annunzio pubblicò "Le novelle della Pescara" nel 1902, utilizzando anche alcuni testi già apparsi nelle raccolte "Il libro delle vergini" (1884) e "San Pantaleone" (1886). L'opera nasce quindi da un'attenta selezione, che le conferisce, nella varietà dei temi affrontati, un carattere unitario. Il paese di Pescara (che diventerà capoluogo di provincia solo nel 1927 e proprio per iniziativa di D'Annunzio) è al centro di questa narrazione, insieme alla campagna circostante che spesso accoglie folle di persone in preda a impulsi non controllabili. Come i contadini in rivolta nel racconto dell'Eroe, dove il nobile protagonista si getta nel fuoco mentre i poveri assediano il palazzo. La rappresentazione di scene di vita quotidiana si risolve a volte in beffe di sapore boccaccesco, ma il legame più significativo risulta quello che avvicina D'Annunzio al Verismo.
16.50

Il canto del ladro d'amore

by Bilhana Del Kashmir

publisher: Robin

pages: 88

Un canto di amore disperato, fino alla morte, oltre la morte
9.00

Il tempo dell'orizzonte corto. Sull'amore e il lutto

by M. Luisa Algini

publisher: Robin

pages: 164

La malattia grave e il lutto sono uno strano luogo di osservazione. Ti scaraventano non sai dove, e da lì appare un altro panorama. Vedi cose mai viste prima. O le cose di prima da un'altra parte. Questo libro, in brevi e intensi capitoli, cerca di dare immagini e parole a quanto ordinariamente si condensa nell'enigmatica espressione "elaborare il lutto". Non è un racconto di "fatti", pur nella necessità di evocarli. È piuttosto un misterioso viaggio dentro una tempesta cercando di appoggiarsi ovunque: letture antiche e recenti, poesia, pittura, musica, esperienze in paesi lontani, o frammenti di altri viaggi nelle profondità della psiche. Un libro scritto per non smarrire una realtà che cambia la vita. Per pensare non solo ciò che una morte fa subire internamente, ma fa anche scoprire di sé e degli altri. Per riprendere a essere "vivi".
12.00

Chi ha paura della matematica cattiva?

by Di Palma Wilma

publisher: Robin

pages: 95

La matematica è la forma di pensiero più odiata dagli italiani: i più la percepiscono come una tecnica avulsa dalla realtà, sp
12.00

L'arte di fumare e prender tabacco senza recar dispiacere alle belle insegnata in sole quattordici lezioni

 

publisher: Robin

pages: 109

Un libro destinato a chi ancora resta fedele al tabacco, però non vuole ignorare le buone maniere che dovrebbero accompagnare
10.00

La strada per Oz

by Baum Frank

publisher: Robin

pages: 215

Ma cosa succede, questa volta, alla nostra piccola Dorothy? Solo un momento fa si trovava a pochi metri dalla sua fattoria nel
16.00

Il lamento del cornuto

by Colajanni Luigi

publisher: Robin

pages: 434

La scomparsa di un giovane informatico e di un imprenditore di successo con un rilevante passato sportivo conducono nuovamente
15.00

Ultimi giorni in città

by Berard Alessandro

publisher: Robin

pages: 138

Torino, gennaio 2004: uno scrittore che non scrive
13.00

Il ritorno del mago di Oz

by L. Frank Baum

publisher: Robin

pages: 213

Dorothy, appena rientrata dall'Australia, sta trascorrendo un po' di tempo in California in attesa di ritornare nella sua fatt
16.00

Vagabondo in Italia

by Mark Twain

publisher: Robin

pages: 98

Il diario di viaggio di Mark Twain attraverso Milano, Torino, Venezia e Firenze, in cui, come sempre nei suoi scritti, riesce a cogliere con gusto e ironia i tratti più curiosi della vita del nostro Paese, e ad esprimere il suo punto di vista sugli italiani, le opere d'arte, il cibo. Con uno scritto di Mario Praz.
12.00

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

This site or third-party tools used by this make use of cookies necessary for the operation and useful for the purposes outlined in the cookie policy.
If you want to learn more or opt out of all or some cookies, see the cookie policy.
By closing this warning, browsing this page, clicking on a link or continuing to browse otherwise, you consent to the use of cookies.

I Agree