Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Tullio Pironti

Elogio dell'adulterio

by Maria Roccasalva

publisher: Tullio Pironti

pages: 27

Da reato a consuetudine: questa è la metamorfosi dell.adulterio secondo Maria Roccasalva. In un passato non poi tanto remoto la donna fedifraga era vittima del cosiddetto "delitto d'onore"; oggi il peggio che possa accadere alla malcapitata è un divorzio economicamente svantaggioso. "Spogliato di quell'aura fosca e sinistra di peccato nel quale esso si consumava affermandosi, l'adulterio è stato privato anche del suo carattere eroico di ribellione [...]". Se è vero che l'ebbrezza della trasgressione rende l'amore più eccitante, si può facilmente intuire quali siano state le conseguenze, in questo senso "nefaste", di un post-femminismo estremo che ha privato l'adulterio del suo ingrediente più piccante: il gusto del proibito, di un segreto consumato tra le quattro mura di una stanza. "Andare a letto con un altro non significa mica tradire, ma cercare di essere in qualche modo felice. E più si è felici, più il matrimonio va a gonfie vele". E le donne italiane, saranno d'accordo?
3.90

Elogio di san Gennaro

by Pietro Treccagnoli

publisher: Tullio Pironti

pages: 40

Per quanto si possa essere miscredenti, indifferenti o atei senza freni, bisogna sempre fare i conti con san Gennaro, con il s
3.90

Elogio di Mourinho

by Mimmo Carratelli

publisher: Tullio Pironti

pages: 39

"Ave, messia del football arricciato, allenatore di viso corrucciato, di manette ammanettato, filoso del fallo laterale, poeta del pressing, esegeta dei novanta minuti più recupero, chiosatore dell'offside e notista vocale del penalty-no penalty, predicatore del successo ad ogni costo". In medio stat virtus? No. Non esistono mezze misure quando si ha a che fare con lo Special One. Persino nel nome: "Mou, diminutivo dolce come una caramella al latte, Mourinho tosto e sanguigno". Eccessivo ma con eleganza, proprio come le sue squadre, spregiudicate ma sempre attente alla difesa; croce (poco) e delizia (molto) dei quotidiani sportivi, amato e odiato, amico e nemico, simpatico e antipatico. Unisce undici giocatori e divide milioni di tifosi. "One. Special One. Number One. One and One", di se stesso dice: "Non sono il migliore del mondo, ma penso che nessuno sia migliore di me". Diretto, sfrontato e imprevedibile, un astuto comunicatore, ma soprattutto, non lo si dimentichi mai, un allenatore vincente. Insomma, che piaccia o meno, Mourinho è riuscito a ridare vitalità e peso, con le sue parole e con il suo gioco, al calcio italiano, altrimenti sfiancato da scandali, fughe di soldi e di talenti e immobile nelle frasi fatte e scontate della falsa diplomazia. E allora "dagli, Mou! Di' quello che pensi e buonanotte al secchio e al pallone".
3.90

Elogio di Helenio Herrera

by Giancarlo Dotto

publisher: Tullio Pironti

pages: 39

In principio fu Il Mago. Quando il fenomeno Mourinho non era ancora nato, il fenomeno Herrera era già all'apice della sua gloria, leader assoluto della più forte Inter di tutti i tempi, della squadra che tutti i tifosi di quella generazione, ma non solo, sanno ancora oggi recitare a memoria: Sarti, Burgnich, Facchetti, Bedin, Guarneri, Picchi, Jair, Mazzola, Pierò, Suárez, Corso. Una preghiera più che una formazione. C'è un calcio "avanti H.H." e un calcio "dopo H.H.". Nessuno prima di Herrera, solo Mourinho dopo di lui, nel carisma assoluto con cui hanno governato e plagiato il mondo del pallone. Se la grandezza del portoghese si autoalimenta e si incupisce nel mito spietato di se stesso, quella dell.apolide Herrera sconfina e si disperde gioiosamente nel suo genio zingaro e magmatico, unico nell.assorbire e riplasmare tutti i saperi del mondo. "Helenio Herrera detto Il Mago nasceva cento anni fa in un.isola del Rio de la Plata o del Tigre, non si sa bene dove ma si sa bene perché. Spiegare al mondo come trovare la via più breve per arrivare al cuore delle cose. Che fosse la porta del Milan o quella dell.inferno. Suarez o il lampo. Non importa come. Due passaggi e gol. Due parole invece di cento."
3.90

Masaniello. Il re dei lazzari. Storia di una rivoluzione tradita

by Michele D'Arcangelo

publisher: Tullio Pironti

pages: 405

Il volume presenta una biografia "rinnovata" del giovane eroe partenopeo e, nel contempo, una ricostruzione veritiera di quella rivoluzione che nel 1647 solcò come una meteora, sia pure per la breve durata di una decade, il cielo di Napoli: dieci giorni sufficienti a mettere in crisi un impero come quello spagnolo su cui non tramontava mai il sole e suonare la diana della riscossa per tutte le genti oppresse dell'Europa del Seicento e dei secoli a venire. Un biografia "rinnovata", perché non limitata alla semplice descrizione storico-ambientale del mitico e inimitabile capopopolo (secondo gli schemi di una letteratura d'effetto), bensì una biografia estesa alla sua più intima personalità, sia interiore sia esteriore, così come risulta inequivocabilmente dai fascicoli che l'autore ha consultato presso l'Archivio Storico di Madrid: "note confidenziali", "veline", "profili", stilati con puntigliosa precisione dalla polizia segreta spagnola del tempo e inviati settimanalmente al Viceré che, a sua volta, provvedeva a inviarli al Ministero degli Affari Speciali del Regno. Ed è proprio dall"esame di queste "relazioni segrete" che emerge il Tommaso Aniello d'Amalfi quale in realtà era, nel bene e nel male e, assieme a lui, tutte le persone del "dramma" che lo hanno circondato: familiari, parenti, amici, pescivendoli, ambulanti, gendarmi, gabellieri, contrabbandieri, camorristi, cospiratori, traditori, preti, frati, lazzari, scugnizzi, compagni di strada e di lotta.
22.00

Scorciatoie. Pedamentine di Napoli

publisher: Tullio Pironti

pages: 71

Scorciatoie, antichi percorsi di comunicazione che attraversano tutta la città storica. Un'occasione per uscire dal circuito turistico ufficiale, passeggiate fatte di scalinate che solcano il fitto tessuto urbano inesplorato offrendo scorci mozzafiato e soste pittoresche. Questa pubblicazione si rivolge all'amante della fotografia, al turista più esigente, al girovago, al curioso, a chiunque ama camminare; a chi anta gli oggetti piccoli, ai napoletani senza motorino.
15.00

Roma in uno shaker

by Antonio Messia

publisher: Tullio Pironti

pages: 144

Questo volume di Antonio Messia nasce come un omaggio per gli ottanta anni di Enzo Paolinelli e presenta, anche attraverso i ricordi del protagonista, un profilo della vicenda professionale e umana del famoso barman, che ha avuto significative esperienze di lavoro in Italia e all'estero. Enzo Paolinelli, nato a Roma il 2 novembre 1929, ha lavorato come barman presso famosi locali, dal bar Settebello al Sistina, dal Caffè Strega di via Veneto al Cafè de Paris, all'Hotel Hilton dove apre il suo night L'Ellisse. Numerosi i riconoscimenti ottenuti: primo premio a Capri, nel 1970, col cocktail "Ellisse", primo premio a Roma, nel 1972, col long drink "Graziella", primo premio a Roma, nel 1982, col long drink "Lungotevere", primo premio a Saint Vincent, nel 1983, col cocktail "Unicef '83". La rievocazione delle tappe più interessanti della formazione e del successo di Enzo Paolinelli consente all'autore, ricostruendo la fittissima rete dei suoi contatti e delle sue relazioni con grandi personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, della politica, dell'economia, di consegnarci uno spaccato della società italiana dagli anni del dopoguerra agli ultimi decenni.
10.00

Testimonianze per una vita straordinaria

by Maurizio Valenzi

publisher: Tullio Pironti

pages: 268

I cento anni di Maurizio Valenzi rappresentano in pieno il "secolo breve" con tutte le sue contraddizioni, le grandi sofferenze e i successi di una generazione che ha vissuto due guerre e la difficile ricostruzione morale ancor prima che materiale del paese. Una vita, quella di Valenzi, che si è svolta tra Tunisi e Parigi, nella primissima fase, e poi a Napoli, città a cui ha dedicato la maggior parte del suo impegno. Questo volume, curato da Lucia Valenzi e Roberto Race, rispettivamente presidente e segretario generale della Fondazione Valenzi, presenta le testimonianze dei tanti amici di Maurizio, politici, intellettuali, imprenditori, scienziati e artisti nazionali e internazionali. Amici e anche avversari che hanno raccolto, senza esitazioni, l'invito a fermare impressioni e ricordi su una persona che non ha rifiutato impegni e responsabilità, ma che è sempre stata aperta al confronto, all'osservazione curiosa e all'umorismo. Da questi contributi la figura di Maurizio Valenzi emerge come quella di un intellettuale dalla grande apertura internazionale, un politico raffinato amante delle arti e artista in prima persona, e uno statista prestato all'amministrazione. Prefazioni di Giorgio Napolitano.
15.00

Come stelle fisse

by Francesco Guizzi

publisher: Tullio Pironti

pages: 44

Quattro ritratti: Caccioppoli, il matematico di fama internazionale e, nel contempo, pianista di valore come un concertista; De Caprariis, storico delle dottrine politiche, autore di una ricerca sulle guerre di religione in Francia ancora oggi centrale nell'analisi storiografica, saggista politico fra i fondatori di "Nord e Sud" e personalità di spicco de "Il Mondo" di Pannunzio; Amendola, esponente di rilievo del Partito comunista, che fu a capo della resistenza romana; Gaetano Arfè, storico del socialismo, parlamentare anche europeo, e per un decennio direttore dell"Avanti". Quattro ritratti di politici e intellettuali. Una città, Napoli, nella temperie culturale e politica dei primi anni Cinquanta. Un testimone e, se si vuole, indirettamente, un ritratto dello scrittore da giovane.
6.00

Dimensione zero. Un amore tra le stelle

publisher: Tullio Pironti

pages: 120

Una donna napoletana rincorre le memorie di un nonno chiaroveggente, uno scienziato irrazionale molto amato al suo tempo ma ormai dimenticato. Un astrofisico americano "perde" una galassia durante le sue ricerche. Si incontreranno prima in Svizzera, poi in una Napoli incantata dove ritroveranno un passato vivo e il loro nuovo presente. Scienza e amore si contendono la scena in questo romanzo scritto a quattro mani, che racconta un'insolita avventura dello spirito e del corpo, nel corso della quale i protagonisti saranno accompagnati per le vie della città da... Pedro da Toledo e Federico II, Maria Amalia Borbone e Filippo d'Angiò, con le loro corti, gli armati, i destrieri, ma anche gli scienziati e gli artigiani e un gran numero di architetti, pittori e letterati di ogni genere...
10.00

Il paradiso al primo piano

by Tullio Pironti

publisher: Tullio Pironti

pages: 208

"Vi racconto ancora di libri e di cazzotti, ma anche di donne e di amori
12.00

Un napoletano a Hollywood

by Ciro Ippolito

publisher: Tullio Pironti

pages: 183

Dai vicoli di Forcella a Beverly Hills, dalle sceneggiate napoletane ai kolossal hollywoodiani, dalla camorra ai padrini di New York. L'esilarante avventura del filmmaker partenopeo che nel 1979, nella mecca del cinema, senza un dollaro, realizza il film "Alien 2 sulla Terra", e manda in crisi la potentissima Fox. Da Julia Roberts a Federico Fellini, da Monica Bellucci ad Anna Falchi, da Francesca Dellera a Gina Lollobrigida, da Alberto Moravia a Wilbur Smith, da Mario Merola a Marco Ferreri, dal divo del porno John Holmes a Totò, al trionfo di "Io speriamo che me la cavo": c'è di tutto e di più, nel magico e affascinante mondo di Ciro Ippolito (alias Sam Cromwell). Più forte di Ed Wood, più sfrontato di Borat.
12.00

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.