Your browser does not support JavaScript!

Books of Antonio Musarra

Le crociate. L'idea, la storia, il mito

by Antonio Musarra

publisher: Il mulino

pages: 336

Negli ultimi anni, la crociata ha conosciuto un rinnovato interesse
24.00
new

1492. Diario del primo viaggio

by Antonio Musarra

publisher: Laterza

pages: 240

Cominciamo col dire che non erano tre
20.00

Medioevo marinaro. Prendere il mare nell'Italia medievale

by Antonio Musarra

publisher: Il mulino

pages: 304

Nel Medioevo, il Mediterraneo era un mare malnoto e inquietante
22.00

Gli ultimi crociati. Templari e francescani in Terrasanta

by Antonio Musarra

publisher: Salerno

pages: 196

Templari e francescani nacquero dal tentativo di fornire un orizzonte nuovo alla religiosità laicale
16.00

1284. La battaglia della Meloria

by Antonio Musarra

publisher: Laterza

pages: 252

Il 6 agosto del 1284 è la festa di San Sisto: un giorno solitamente fausto per Pisa
12.00

Il grifo e il leone. Genova e Venezia in lotta per il Mediterraneo

by Antonio Musarra

publisher: Laterza

pages: 272

Luogo d'incontri e contaminazioni, nel basso Medioevo il Mediterraneo fu, anche e soprattutto, un luogo di aspri scontri
24.00

1284. La battaglia della Meloria

by Antonio Musarra

publisher: Laterza

Il 6 agosto del 1284 è la festa di San Sisto: un giorno solitamente fausto per Pisa
20.00

Il crepuscolo della crociata. L'Occidente e la perdita della Terrasanta

by Antonio Musarra

publisher: Il mulino

pages: 334

Ricca e opulenta capitale crociata, Acri cade nel 1291 segnando la fine della presenza latina in Terrasanta
24.00

Acri 1291. La caduta degli stati crociati

by Antonio Musarra

publisher: Il mulino

pages: 330

Il 18 maggio del 1291, dopo un drammatico assedio, Acri, l'opulenta capitale del regno crociato di Gerusalemme, cadeva sotto i colpi d'un giovane ma ambizioso sultano mamelucco, seguita dieci giorni dopo dal castelletto templare, teatro dell'estrema difesa cittadina. Cessava così, dopo quasi due secoli, la presenza crociata in Terrasanta. L'Occidente metabolizzò il fatto con un gran vociare e molte recriminazioni, ma senza impegnarsi attivamente per recuperare quanto perduto. In questo libro, la fine degli stati crociati è letta nel contesto più generale dei sommovimenti che interessarono il territorio siro-palestinese nel corso del XIII secolo: un'area contesa a vario titolo fra Mongoli e Mamelucchi, Genovesi, Pisani e Veneziani, papi e imperatori, Templari e Ospitalieri, re, regine e reggenti, e difesa da nugoli di crociati sovente indisciplinati che finiranno per decretarne la rovina.
24.00

Il grande racconto delle crociate

publisher: Il mulino

pages: 522

All'inizio ci sono i pellegrini, i crucesignati diretti a Gerusalemme che recano cucita o ricamata sulla spalla, sul petto, o
48.00

Genova e il mare nel Medioevo

by Antonio Musarra

publisher: Il mulino

pages: 202

È il mare a costituire, nel lungo millennio medievale, il primo ed essenziale richiamo per i genovesi, i quali prosperano grazie al commercio e alle attività finanziarie, viaggiano da un capo all'altro del mondo conosciuto, si stabiliscono fuori patria, fondano "atre Zenoe", pur avvertendo sempre il richiamo della madrepatria, eletta da tempo a porta d'Europa e del Mediterraneo. Una storia che il libro ripercorre guardando in particolare alla situazione politica interna e al contesto internazionale: i genovesi, guerrieri e mercanti, ne sono i protagonisti; il mare ne è la principale lente d'ingrandimento.
14.00

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.