Your browser does not support JavaScript!

Libri di Evelyn Waugh

Autobiografia di un perdigiorno

by Evelyn Waugh

publisher: Bompiani

pages: 368

Per i libri di Evelyn Waugh - il grande scrittore inglese di "Ritorno a Brideshead", "Declino e caduta" e altri capolavori di
28.00

Ritorno a Brideshead

by Evelyn Waugh

publisher: Bompiani

pages: 418

Pubblicato nel 1945, "Ritorno a Brideshead" è il primo romanzo di Waugh nel quale la tematica religiosa cattolica abbia un'importanza pari all'intento satirico. È la storia dell'inarrestabile decadenza dell'aristocratica famiglia dei Flyte che si consuma in un'antica dimora in cui immutabili riti e cerimonie stanno per essere spezzati via dai tempi nuovi, ma è anche un'impareggiabile e commossa rievocazione degli anni della giovinezza trascorsi in colleges esclusivi; è la constatazione che la vita non può prescindere dalla religione, è il sarcastico ritratto di una classe sociale chiusa in se stessa che sta per essere travolta dalla tempesta della guerra.
13.00

Tutti i racconti

by Evelyn Waugh

publisher: Bompiani

pages: 648

In questa raccolta di racconti composti tra il 1925 e il 1962, cioè lungo tutto l'arco della vita creativa dell'autore, i lavori giovanili di Evelyn Waugh accompagnano i testi più noti della maturità, alcuni dei quali saranno di ispirazione per i suoi romanzi maggiori. Da "In equilibrio", scritto a soli ventidue anni, fino a "Basii Seal ancora in sella", terminato poco prima della morte, Waugh ci regala con le sue storie una specie di summa della prima metà del Ventesimo secolo, in cui tragedia e commedia sono perfettamente mescolate in un cocktail micidiale di umorismo che più cattivo non potrebbe essere.
19.00 15.20

Corpi vili

by Evelyn Waugh

publisher: Bompiani

pages: 243

"Corpi vili" è una storia piena di brio. Protagonisti, i cosiddetti "Bright Young Things", i giovani brillanti dell'upper class londinese, e anzi il titolo, da principio, doveva essere proprio quello. Naturalmente, le feste vi abbondano, lo champagne scorre copioso, e i protagonisti - oltre a inventare di continuo nomi originali per i loro party - parlano una lingua stravagante e sofisticata, veloce, informale. D'altro lato, gli effetti del crack del '29 non si erano ancora del tutto dispiegati nella vita quotidiana dei più, e Londra era nel pieno dell'euforia fra le due guerre. Anzi, si potrebbe dire che, se "Il grande Gatsby" di Fitzgerald fu il testo simbolo dell'età del jazz americana, "Corpi vili", con le sue inedite descrizioni di nightclub, party selvaggi e libertà sessuali, lo è stato di quella inglese. Spingendosi oltre, si potrebbe forse aggiungere che mentre Fitzgerald quell'età la immaginò, o meglio la sognò, Waugh non fece altro che fotografarla, ricorrendo a una lingua veloce e capricciosa, snob e insieme popolare, che rappresentò un'autentica innovazione. Prefazione di Mario Fortunato.
13.00 10.40

La prova di Gilbert Pinfold

by Waugh Evelyn

publisher: Bompiani

Per superare crisi creativa e guai fisici, il protagonista del libro (come del resto Waugh stesso) decide di intraprendere un
12.00 9.60

Ufficiali e gentiluomini

by Evelyn Waugh

publisher: Bompiani

pages: 396

"'Ufficiali e gentiluomini' è il secondo episodio della trilogia "Sword of honour", 'Spada d'onore'. La preoccupazione principale dei personaggi riguarda ancora una volta come accaparrarsi la migliore sistemazione nel quartier generale o un pranzo di almeno tre portate, ma la tragedia del conflitto bussa alla porta. Il protagonista, Guy Crouchback, fugge su una zattera dall'attacco tedesco a Creta e solo miracolosamente approda sulla costa nordafricana controllata dalle truppe britanniche. Durante la convalescenza in un ospedale militare del Cairo, Guy ritrova la stessa imperturbabile vacuità, lo stesso cinismo di sempre, impersonati adesso da una ricca e potente coppia inglese. Rieccoci con una giravolta dentro quella raffinata e vagamente svampita upper class britannica che probabilmente salverà il mondo dalla barbarie nazista, ma, verrebbe da dire, solo perché vuole continuare a vivere come ha sempre fatto, e insomma perché deve salvare se stessa." (dalla prefazione di Mario Fortunato)
12.00 9.60

Resa incondizionata

by Waugh Evelyn

publisher: Bompiani

pages: 410

'Resa incondizionata', terzo e conclusivo episodio della trilogia 'Sword of honour', 'Spada d'onore', esce in Inghilterra nel
12.00 9.60

Uomini alle armi

by Waugh Evelyn

publisher: Bompiani

pages: 352

Alla vigilia della seconda guerra mondiale, Guy Crouchback vive ormai ritirato da anni in Italia, nel castello di famiglia, es
12.00

L'uomo che amava Dickens e altri racconti

by Waugh Evelyn

publisher: Bompiani

pages: 263

Undici racconti quasi tutti inediti in Italia di un maestro del Novecento, lungo un arco che copre la sua intera vita creativa
17.00

In Abissinia

by Evelyn Waugh

publisher: Adelphi

pages: 231

Questo libro avrebbe dovuto chiamarsi "War in Abyssinia". Buon titolo: asciutto, fattuale, esotico. Dell'Abissinia nel 1935 nessuno sapeva nulla, anche se il paese era l'unico stato africano cooptato nella Lega delle Nazioni e il suo giovane despota era un pupillo dei media - Uomo dell'Anno per "Time". Ma adesso di quell'immensa piantagione di caffè stava per impadronirsi l'ultima arrivata nel circolo delle potenze coloniali: sì, la Grande Proletaria di Mussolini si preparava a invadere, e per ciò stesso a scatenare, nei timori di molte cancellerie, un conflitto globale. Ottima ragione per spedire sul posto un esercito di inviati - pericoloso quanto e più di quelli in armi, però, specie se forzato all'inazione. I centocinquanta embedded al seguito dell'esercito italiano erano infatti costretti a passare le veline dello Stato Maggiore, o riferire voci incontrollabili (i duemila morti nel bombardamento d'Adua, che a villaggio raggiunto si sarebbero rivelati sei). Quanto a quelli aggregati agli etiopi, se ne occupava un irreprensibile addetto stampa indigeno, che fin dal primo giorno aveva promesso notizie di due soli tipi: false, o tendenziose. Dopo qualche settimana gli inviati erano accampati in pianta stabile ai tavolini da bridge. Tutti, tranne il corrispondente dello "Evening Standard", Evelyn Waugh. Povero Waugh, mette a segno addirittura uno scoop, e ne è talmente geloso da scrivere il pezzo in latino, certo che i colleghi non lo mastichino. Così in effetti è...
18.00

Sempre più bandiere

by Evelyn Waugh

publisher: Bompiani

pages: 295

"In quel mattino di domenica in cui ogni dubbio fu chiarito e ogni illusione dileguata, tre donne ricche pensavano a Basil Seal. Erano sua sorella, sua madre e la sua amante." Mancano pochi giorni allo scoppio della Seconda guerra mondiale e ci si aspetta molto da Basil, ma lui, eccentrico ed egoista, gioca con la propria vita, con quella degli altri e trascina con sé in una girandola comica un universo di personaggi: Ambrose, l'amico dei tempi di Oxford, ironico intellettuale ebreo, il vecchio editore Rampole, Poppet Green, pittrice di scarso talento e "pericolosa comunista", e molti altri. E mentre il conflitto bellico fa le sue vittime, Basil vive le sue peripezie: entra nel Ministero della guerra e dopo aver insinuato una macchinazione ai danni del paese e soddisfatto la sua inclinazione per le donne, con la sua innata frivolezza riporta successi effimeri eppur vistosi, fino alla decisione di arruolarsi in un corpo speciale. Perché è ora di trovare un'occupazione seria, "il mondo è pervaso da uno spirito nuovo".
10.90 8.72

Elena. La madre dell'imperatore

by Evelyn Waugh

publisher: Bompiani

pages: 180

Concubina o forse moglie dell'imperatore Costanzo Cloro, Elena è la madre di Costantino il Grande. Soprannominata "Imperatrice di tutti i cristiani" e proclamata santa dalla Chiesa di Roma, la sua è una vita straordinaria, tanto che le note più suggestive della sua biografia spesso oltrepassano il dato storico per dar spazio alla leggenda. Ce chi la vuole madrina del ritrovamento della croce di Gesù, chi figlia della terra di Britannia e protagonista della tradizione celtica. Ciò che è certo è che Elena è stata una donna energica e attiva, partecipe delle vicende e delle lotte del potere romano, ma anche attenta a capire la novità del cristianesimo rispetto alle altre religioni.
9.00 7.20

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

This site or third-party tools used by this make use of cookies necessary for the operation and useful for the purposes outlined in the cookie policy.
If you want to learn more or opt out of all or some cookies, see the cookie policy.
By closing this warning, browsing this page, clicking on a link or continuing to browse otherwise, you consent to the use of cookies.

I Agree