Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Books of Fabrizio Mastrofini

Followers contro. Twitter scompiglia la Chiesa

by Fabrizio Mastrofini

publisher: Marcianum Press

pages: 192

Il disordine informativo è un fenomeno comunicativo nuovo, prodotto dalla diffusione dei social e in Italia poco studiato
18.00

Curare la vita. Etica e tecnologie

publisher: Edb

pages: 105

Nascere, vivere, morire sono tre verbi che esprimono altrettanti aspetti fondamentali dell'esistenza, divenuti assai problemat
12.00

Le due chiese

by Fabrizio Mastrofini

publisher: la meridiana

pages: 152

A livello sociale la Chiesa è super-presente contro aborto ed eutanasia e per la difesa della vita dal concepimento alla morte naturale, per il matrimonio indissolubile, contro le sperimentazioni in bioetica. Invece è del tutto assente sui grandi drammi che riempiono le pagine dei giornali e le televisioni: i clandestini, i delitti efferati, la perdita del lavoro, l'ingiustizia sociale. A parte vaghi e generici appelli, la Chiesa in Italia sembra distante e lontana dai problemi del presente. Due spettri gemelli prendono sottobraccio la Chiesa cattolica in Italia. Il primo chiama in causa il rapporto con la politica e la società. Si è sviluppato dopo la dissoluzione del partito cattolico negli anni Novanta e con la scelta dei vescovi di tenere direttamente le fila dei rapporti con la politica e le istituzioni, fino a fornire indicazioni concrete di voto. Rapporti e indicazioni che hanno privilegiato in maniera strumentale l'elettorato cattolico nell'area politica di centro-destra, ma hanno avuto l'effetto di un silenzio fragoroso sulla crisi etica della vita pubblica e sociale del paese. Il secondo spettro soffia potente per cancellare la strada nuova aperta dal Concilio Vaticano II. Nel lontano 1965 si era delineata l'importanza di un diverso e consapevole ruolo dei laici, invece negli ultimi vent'anni è stata ratificata la subalternità dei laici rispetto alle scelte e alle decisioni prese dal vertice dell'episcopato.
16.00

Info-etica. L'informazione e le sue logiche

by Fabrizio Mastrofini

publisher: Edb

pages: 136

"Spesso si tende semplicisticamente a ridurre la questione dell'etica nell'informazione a quella delle notizie vere o false o più o meno rispettose della dignità della persona. Sono certo punti fondamentali e centrali della questione. Ma Mastrofini si sforza di darci una visione più ampia e realistica del problema nella sua complessità, cercando di renderci avvertiti delle questioni etiche già presenti nella stessa economia dei media, nell'organizzazione del lavoro informativo, nella struttura dei rapporti di comunicazione intessuti nella realtà sociale e interpersonale. Gli orizzonti dell'info-etica diventano così molto più larghi di quanto inizialmente pensavamo" (dalla Introduzione di p. F. Lombardi, direttore della Sala stampa vaticana). Parlare di etica nell'informazione vuol dire coniugare problemi concreti e una visione di fondo sull'influsso della comunicazione nella vita quotidiana. Una visione etica che non si ponga la domanda sulla crescita culturale e psicologica delle persone sarebbe un'etica illusoria e troppo facile. Non si possono eludere le domande sugli interessi economici e finanziari, neppure quelle sull'influsso del sistema dei media sui modelli di comunicazione interpersonale, né si può nascondere il rilevante problema relativo al linguaggio. Il volume nasce da anni di studio e di esperienza sul campo. Mostra in che modo l'impostazione teorica debba sempre tener conto delle scelte che vengono compiute e degli interessi che entrano in gioco.
13.50

Intrattabili. Lo schiavismo a fini sessuali

by Fabrizio Mastrofini

publisher: Emi

pages: 128

Esiste un nuovo schiavismo, anche in Italia. Organizzazioni criminali internazionali gestiscono il traffico di esseri umani, in primo luogo quello delle donne straniere che finiscono sul mercato della prostituzione. L'autore traccia un quadro della situazione: i racket presenti in Italia; i percorsi della tratta; le testimonianze delle vittime sfuggite agli sfruttatori; l'azione delle associazioni di volontariato, laiche e religiose per strappare queste donne alla strada. Vengono esaminate le norme stabilite da diversi comuni italiani, e da vari paesi europei, per contrastare questa gravissima piaga. la sfida è non fermarsi ai problemi che osserviamo a livello locale ma arrivare a colpire il traffico internazionale di esseri umani, ovvero lo sfruttamento criminale dei grandi fenomeni migratori, che sta a monte del racket.
10.00

Preti sul lettino

publisher: Giunti Editore

pages: 144

Dalle ricerche recenti risulta che i sacerdoti in Italia invecchiano sempre più soli, con carichi di lavoro in crescita, abitu
16.00

Le malattie della fede. Patologia religiosa e strutture pastorali

publisher: Edb

pages: 152

L'approccio psicologico alla relazione con il sacro, proposto nel volume da studiosi che affiancano la ricerca scientifica al
14.50

Geopolitica della Chiesa cattolica

by Mastrofini Fabrizio

publisher: Laterza

Per i critici è una multinazionale del sacro
10.00

A porte chiuse

by Mastrofini Fabrizio

publisher: Carocci

pages: 152

14.10

Per sempre? Come sono cambiati frati e suore in Italia

by Fabrizio Mastrofini

publisher: Cantagalli

pages: 120

A che servono le Congregazioni religiose, in Italia, visto che sono in calo numerico? La risposta a questa domanda è costituita da un lungo reportage, per tutta la penisola, per scoprire punti di forza, ricchezze, debolezze, sfide cui religiosi e religiose devono rispondere.
13.50

Ratzinger per non credenti

by Fabrizio Mastrofini

publisher: Laterza

pages: 138

Si parla e si scrive molto su Joseph Ratzinger, passando alla lente di ingrandimento tutto ciò che dice e fa. Molto poco, secondo l'autore, invece si collegano gesti, parole e atti di governo alla sua formazione teologica, alle tappe del suo pensiero, al contributo che egli ha fornito nel modellare la storia recente della Chiesa e la forma con cui la Chiesa stessa si esprime nel mondo contemporaneo. Da sempre teologo, per oltre venti anni cardinale e prefetto della Congregazione per la dottrina della fede con il compito di vigilare sull'ortodossia degli altri, oggi Joseph Ratzinger - in quanto papa deve fare i conti con un cambiamento epocale nello stile e nel modo di concepire il papato, che deriva direttamente dall'opera dei suoi diretti predecessori: Paolo VI e soprattutto Giovanni Paolo II. Entrambi, infatti, hanno letteralmente spalancato le porte della Chiesa, dilatandole ad accogliere tutta l'umanità senza chiedere a nessuno certificati di battesimo o attestati di credenza. Papa Wojtyla in modo particolare ha dimostrato che la Chiesa può e deve parlare a tutti, credenti e non, al di là degli steccati e delle qualifiche. Ma cosa ha da dire Ratzinger, teologo e papa, ai non credenti di oggi? Che idea ha del dialogo? In che modo declina il rapporto tra fede e ragione?
10.00

Comunicare l'impresa sociale

publisher: Carocci

pages: 108

La comunicazione è essenziale: per farsi conoscere, per far circolare le idee, per essere presenti sullo scenario globale
12.00

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.