Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Books of Matteo Pucciarelli

Guerra alla guerra. Guida alle idee e alle pratiche del pacifismo italiano

by Matteo Pucciarelli

publisher: Laterza

pages: 168

Il dibattito pubblico italiano degli ultimi mesi è stato avvelenato: la necessità di armare la resistenza ucraina lo ha monopo
18.00

Anatomia di un populista. La vera storia di Matteo Salvini

by Pucciarelli Matteo

publisher: Feltrinelli

pages: 171

Matteo Salvini ha preso in mano la Lega quando era immersa negli scandali
15.00

Gli ultimi mohicani. Una storia di Democrazia Proletaria

by Pucciarelli Matteo

publisher: Edizioni Alegre

pages: 192

Nel 1991 finiva l'esperienza di Democrazia Proletaria, erede dei movimenti nati nel '68 e protagonisti degli anni Settanta
16.00

Tsipras chi? Il leader greco che vuole rifare l'Europa

publisher: Edizioni Alegre

pages: 127

Der Spiegel l'ha definito "il nemico numero uno dell'Europa", ma lui si sente nemico solo della finanza e dei poteri forti e v
12.00

Podemos. La sinistra spagnola oltre la sinistra

publisher: Edizioni Alegre

pages: 127

È stata la sorpresa delle ultime elezioni europee in Spagna e i sondaggi la proiettano oltre il 25%, prima forza politica del paese. Una esplosione che ha visto i suoi iscritti online arrivare in pochi mesi quasi a 300 mila. In Italia sono definiti "i grillini spagnoli". Se le somiglianze sono innegabili, le differenze però sono di più. Podemos nasce dalla rivolta contro la "casta", ma soprattutto dall'onda lunga del movimento degli indignados. Il suo gruppo dirigente proviene per formazione e cultura dal variegato mondo della sinistra radicale, e in Europa ha deciso di stare con il gruppo di Alexis Tsipras, di cui condividono il programma anti-austerity. Ma preferiscono presentarsi come "né di destra né di sinistra", privilegiando la metafora del "basso contro l'alto", del 99% contro l'1%. Nei circoli di Podemos non si trovano i poster di Che Guevara o del subcomandante Marcos ma solo manifesti viola, il colore della ribellione, con sopra un cerchio bianco a raffigurare il potere decisionale diffuso. "Di "unire la sinistra" non me ne importa nulla", ripete spesso il leader del movimento Pablo Iglesias, "noi siamo per l'unità popolare". Di fronte alla sconfitta storica della sinistra, preferiscono ripartire da zero. In un intreccio ideologico che tiene insieme Antonio Gramsci e il teorico populista Ernesto Laclau, le forme più classiche e assembleari dei movimenti con la centralità della rete, l'idea della democrazia diretta con un leaderismo molto forte. Prefazione di Moni Ovadia.
12.00

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.