Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Books of Michel Serres

La comunicazione. Hermes I

by Michel Serres

publisher: Meltemi

pages: 426

Il volume inaugura un progetto di filosofia della comunicazione contemporanea intorno alla figura simbolica di Hermes, raccogl
25.00

Il parassita

by Michel Serres

publisher: Mimesis

pages: 308

Ospiti e parassiti
22.00

Morale per disobbedienti

by Michel Serres

publisher: Bollati Boringhieri

pages: 73

Che cosa ci fa una giraffa a Parigi davanti all'Eliseo? E perché il primo ministro Pompidou urla al telefono contro il diretto
10.00

Il contratto naturale

by Michel Serres

publisher: Feltrinelli

pages: 158

L'alterazione sempre più violenta degli equilibri climatici e le immagini di un pianeta sempre più invaso dai rifiuti e dell'O
10.00

Contro i bei tempi andati

by Michel Serres

publisher: Bollati Boringhieri

pages: 74

A ottantasette anni compiuti, ovunque celebrato tra i più acuti epistemologi dei nostri giorni, Michel Serres rivendica per sé
8.00

Darwin, Napoleone e il samaritano. Una filosofia della storia

by Michel Serres

publisher: Bollati Boringhieri

pages: 203

Pochissimi azzardano oggi una filosofia della storia
16.00

Il mancino zoppo. Dal metodo non nasce niente

by Michel Serres

publisher: Bollati Boringhieri

pages: 285

Chi avrebbe supposto che zoppia e mancinismo - oltretutto associati nella stessa figura ideale - venissero portati a vanto del pensiero in atto, come le sue insegne più onorifiche? A compiere il gesto di giustizia che li riscatta dalla difettività è Michel Serres, epistemologo ultraottantenne così intrigato dall'attuale sconvolgimento del sapere da farsene il supremo cantore, con un'euforia lungimirante e contagiosa, con un'audacia concettuale ignota ai colleghi giovani o a chi rimane abbarbicato a un "umanesimo di opposizione", e con uno stile ruscellante evocatore di mondi, al pari di Lucrezio. Alle idee astratte Serres preferisce da sempre le figure sintetiche. Il mancino zoppo è l'eroe dell'"età dolce", la nostra, che nella riconfigurazione digitale dello spazio-tempo si lascia alle spalle la "dura" rigidità euclidea, cartesiana, metrica, abitando la dimensione utopica del possibile e recuperando il concreto attraverso il virtuale. Ma è anche il simbolo vivo di ogni lavorio della mente degno di questo nome, dalla notte dei tempi: pensare vuol dire infatti deviare dai tracciati, avanzare di traverso e un po' sghembi, rompere le simmetrie, afferrare il segreto di ciò che sarà domani con la stessa "formidabile inventiva dell'Universo in espansione". No, non c'è posto per il già formattato, secondo Serres. "Non conosco alcun metodo che abbia mai aperto la strada a qualche invenzione; né alcuna invenzione trovata con metodo".
18.00

Il tragico e la pietà

publisher: Edb

pages: 88

Per "comprendere l'incomprensibile del XX secolo" - i milioni di morti delle due guerre mondiali e lo sterminio del popolo ebraico nei campi nazisti serve, a giudizio di Michel Serres, un modello "antropologico e tragico" come quello elaborato da René Girard. Esso è incentrato sul carattere mimetico, cioè imitativo, del desiderio - un processo da cui derivano sia la trasmissione del sapere sia la violenza - e sul nesso che lega in modo inscindibile il sacro alla logica arcaica del sacrificio e al ruolo del "capro espiatorio". Sul filo che interseca il tragico e la pietà si svolge il discorso con il quale Serres accoglie l'amico Girard tra gli eletti dell'Accademia di Francia. Girard, a sua volta, secondo la tradizione della storica istituzione, fa il suo esordio ricordando il suo immediato predecessore defunto. È il domenicano Ambroise-Marie Carré, celebre predicatore che negli anni della guerra aveva svolto un ruolo importante nella resistenza ai nazisti. Girard si sofferma sul dramma spirituale che ha accompagnato la sua vita: una profonda e intensa esperienza mistica, avvenuta alla precoce età di quattordici anni, orienta tutte le sue scelte ma, nonostante le attese, non si ripeterà più generando un irrequieto senso di fallimento personale. A padre Carré serve tempo per comprendere che l'ambizione e l'orgoglio rischiano di travolgere la grazia e per convertire il suo progetto di santità in una resa alla misericordia divina.
9.00

Non è un mondo per vecchi

Perché i ragazzi rivoluzionano il sapere

by Serres Michel

publisher: Bollati Boringhieri

pages: 77

Le tecnologie digitali sconvolgono il quadro antropologico finora noto
8.00

Tempo di crisi

by Michel Serres

publisher: Bollati Boringhieri

pages: 87

Il recente terremoto finanziario e borsistico che si è abbattuto sulla nostra società offre a Michel Serres l'occasione per ri
12.00

Il mal sano

by Michel Serres

publisher: Il Nuovo Melangolo

pages: 120

10.00

Lucrezio e l'origine della fisica

by Michel Serres

publisher: Sellerio Editore Palermo

pages: 204

14.46

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.