Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Books of Montaigne Michel de

Sulla crudeltà. Testo francese a fronte

by Michel de Montaigne

publisher: La vita felice

pages: 64

Mi sembra che la virtù sia cosa diversa, e più nobile, delle inclinazioni alla bontà che nascono in noi
7.00

Apologia di Raymond Sebond

by Michel de Montaigne

publisher: Fazi

pages: 256

Composta sotto la protezione di Margherita di Valois e considerata come il più filosofico tra i Saggi, l'Apologia di Raymond S
15.00

C'è sempre posto per chi segue strade diverse

by Michel De Montaigne

publisher: Bompiani

pages: 108

L'esperienza, che Montaigne aggiunge agli Essais pochi anni prima della sua morte, è un piccolo gioiello del genere letterario
10.00

Filosofia delle travi

by Michel de Montaigne

publisher: Elliot

pages: 64

Nel 1571 Montaigne si ritirò in una torre dell'antica casa di famiglia in Dordogna per poter studiare e meditare in solitudine
6.00

Filosofia come arte di vivere

by Michel de Montaigne

publisher: Fazi

pages: 300

«Come vivere?»
15.00

Viaggio in Italia. Passando per la Svizzera e la Germani. 1580-1581

by Michel de Montaigne

publisher: La vita felice

pages: 400

Il diario fu scritto quasi quotidianamente da Montaigne dal 5 settembre 1580 al 30 novembre 1581, nel corso del lungo viaggio
19.50

Costruisci te stesso

by Michel de Montaigne

publisher: Fazi

pages: 240

È un'impresa ardua e vana per un uomo dare di se stesso un'immagine univoca e definitiva
15.00

Scopri il mondo

by Michel de Montaigne

publisher: Fazi

pages: 166

Com'è possibile aprirsi al mondo senza perdere se stessi e, anzi, affermarsi in questa apertura? È questa la domanda che fa da
15.00

Sopravvivi all'amore

by Michel de Montaigne

publisher: Fazi

pages: 261

Leggere Montaigne è come vedersi riflessi in uno specchio attraverso le parole di un amico
14.50

L'etica dei piaceri. Antologia dai «Saggi»

by Michel de Montaigne

publisher: Feltrinelli

pages: 293

Quest'antologia dai "Saggi" raccoglie i pensieri di Michel de Montaigne sull'Altro da sé, la malattia, il corpo, i cannibali e
12.00

La fame di Venere

by Michel de Montaigne

publisher: Fazi

pages: 151

Leggere Montaigne è come ritrovare un amico. Un amico saggio e stravagante, con una vasta esperienza del mondo e una curiosità intellettuale sempre viva. La distanza che sembra separarci da lui scompare quando ci lasciamo conquistare dall'atmosfera di intimità che si respira fin dalle prime pagine dei suoi Saggi. "La fame di Venere" raccoglie alcuni tra i testi che scrisse per ultimi, già in là con gli anni. Disinvolto e disincantato, Montaigne guarda alla propria vita senza amarezza né sentimentalismi, e come sempre il tema di partenza va presto in frantumi, lasciando il posto a un caleidoscopio di riflessioni e aneddoti. Spregiudicato e moderno, Montaigne scarta da un pensiero all'altro, arrivando a toccare gli aspetti più quotidiani della nostra vita, ed è proprio muovendo da uno di questi - l'appetito sessuale, la fame di Venere - che ci offre una delle più interessanti testimonianze sul modo in cui la sessualità e il rapporto tra uomo e donna erano intesi nel Cinquecento. Parla dell'amore, del sesso e del matrimonio, ma non solo: si occupa di comportamenti assimilabili alla ninfomania e al priapismo, fornisce un piccolo manuale su come gestire i rapporti con le prostitute - il prezzo, dove incontrarsi, come trattarle e così via -, enuclea gli elementi indispensabili per un corteggiamento di successo e ci offre una pungente analisi della gelosia, che considera la peggior malattia del nostro spirito.
14.50

Dei cannibali. Alle origini del relativismo moderato

by Montaigne Michel de

publisher: Mimesis

pages: 48

Uno spettro si aggira per l'Europa: è il relativismo
3.90

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.