Books of Ottiero Ottieri

newIl pensiero perverso

Il pensiero perverso

by Ottiero Ottieri

publisher: Interno poesia editore

pages: 192

La collana «Interno Novecento» riporta in libreria l'esordio in poesia, pubblicato nel 1971 da Bompiani, dell'allora già celeb
15.00
Contessa

Contessa

by Ottiero Ottieri

publisher: Utopia editore

pages: 240

La psicosociologa Elena Miuti lotta con un profondo disagio psichico e fisico
18.00
La psicoterapeuta bellissima e Le guardie del corpo

La psicoterapeuta bellissima e Le guardie del corpo

by Ottiero Ottieri

publisher: Guanda

pages: 145

"Questo libro di Ottiero Ottieri consta di due parti che si innestano l'una nell'altra con una logica che potremmo definire te
13.00
Poemetti: Vi amo-L'infermiera di Pisa-Il palazzo e il pazzo

Poemetti: Vi amo-L'infermiera di Pisa-Il palazzo e il pazzo

by Ottiero Ottieri

publisher: Einaudi

pages: 246

Per la prima volta riuniti in un unico volume, i tre poemetti autobiografici di Ottieri mostrano la continuità che li lega e appaiono ancora più potenti. Sono tre monologhi torrenziali, un'unica confessione estrosa e tragicomica in bilico tra la sanità e la malattia, il privato e il politico, la follia e il desiderio sfrenato. L'ironia è la chiave di questa partitura in tre movimenti. L'autoironia e l'autodenigrazione sembrano uno sberleffo sull'orlo del baratro, uno sberleffo che, attraverso il caso individuale, colpisce il mondo intero. La malinconia e la disperazione sono come nascoste dalla maschera teatrale, dai giochi di parole, dalle rime impreviste, ma costituiscono la struttura profonda dei poemetti, il luogo dove immancabilmente vanno a finire le ossessioni dell'autore e il mondo esterno, risucchiato anch'esso in una spirale senza fine.
15.50
I venditori di Milano

I venditori di Milano

by Ottiero Ottieri

publisher: Edizioni Clichy

pages: 250

"I venditori di Milano" è una commedia in tre atti rappresentata al Teatro Girolamo di Milano nel marzo 1960, per la regia di
10.00
La linea gotica

La linea gotica

Taccuino 1948-1958

by Ottieri Ottiero

publisher: Guanda

pages: 297

Per abbattere un muro, non c'è che abbatterlo
22.00
Tempi stretti

Tempi stretti

by Ottieri Ottiero

publisher: Hacca

pages: 386

'Ecco, perdo tempo, perdo tempo
14.00
Opere scelte

Opere scelte

by Ottieri Ottiero

publisher: Mondadori

II Meridiano presenta sei testi, scelti per la loro eccellenza letteraria a rappresentare le molteplici capacità espressive e
80.00
I divini mondani

I divini mondani

by Ottieri Ottiero

publisher: Guanda

pages: 90

Da una festa a un'altra festa, da una cena a un'altra cena, da Londra a Madrid e poi a Milano, da un amore a un altro, senza m
11.50
Cronache dell'al di qua

Cronache dell'al di qua

by Ottiero Ottieri

publisher: Avagliano

pages: 189

Tra la metà degli anni Cinquanta e i Sessanta, Ottiero Ottieri collaborò prima a "Il Mondo" e poi a "Il Giorno", pubblicando prose di osservazione della società italiana. Quelle prose narrative formano un vero e proprio libro involontario, nel quale l'autore usa al meglio il suo sguardo laico e la sua scrittura limpida e illuminista, per denunciare l'ipocrisia e il perbenismo e mettere in rilievo il pessimismo sotteso alla sua visione del mondo. Dal mito di Brigitte Bardot al primo concerto dei Beatles a Milano, l'Italia del boom economico passa davanti agli occhi del lettore come se tutto stesse per accadere adesso. E si avvertono anche gli scricchiolii e le avvisaglie del Sessantotto e dell'esplodere irrefrenabile delle contraddizioni della società.
11.00
La linea gotica. Taccuino 1948-1958

La linea gotica. Taccuino 1948-1958

by Ottiero Ottieri

publisher: Guanda

pages: 204

"La linea gotica" è il romanzo dell'Italia che si sta impegnando a diventare una nazione, di un paese già in odore di boom, intento a una ricostruzione febbrile. Il mondo intero diviso in due, la classe operaia, l'industria, le aggregazioni borghesi fanno da sfondo alle storie individuali. Ma la vera protagonista è l'inquietudine dell'io narrante, un'inquietudine che viene dall'impossibilità di trovare una soluzione che valga in ugual modo per le sue aspettative personali, le aspirazioni della classe operaia, le idealità del partito e le esigenze della borghesia imprenditoriale. Prefazione di Furio Colombo.
8.00
Donnarumma all'assalto

Donnarumma all'assalto

by Ottiero Ottieri

publisher: Garzanti Libri

pages: 262

Italia del Sud, fine anni Cinquanta. Una grande azienda settentrionale ha deciso di impiantare una nuova fabbrica nel cuore del Mezzogiorno. Ora deve selezionare il personale adatto, e per questo ha incaricato uno psicologo che sottoponga i candidati a una "valutazione psicotecnica". Nel suo diario, lo psicologo registra l'esito del suo lavoro, che si fa via via più coinvolto e commosso, fino a trasformarsi in una vera e propria partecipazione al dramma dei disperati che si aggrappano al miraggio del posto di lavoro per liberare se stessi e le loro famiglie dalla miseria. E lui che, invece, per dovere professionale, deve decidere il destino di ciascuno di loro. Prefazione di Giuseppe Montesano.
11.00