Your browser does not support JavaScript!

Libri di Susan Sontag

L'amante del vulcano

by Susan Sontag

publisher: Nottetempo

pages: 496

Nella New York di fine Novecento Susan Sontag decide di scrivere un romanzo dal forte sapore storico, ambientandolo nella Napo
19.50

La coscienza imbrigliata al corpo. Diari 1964-1980

by Susan Sontag

publisher: Nottetempo

pages: 593

In questo secondo volume dei diari e taccuini di Susan Sontag, che copre la parte centrale della sua vita, si dispiega un fitt
25.00

Rinata. Diari e taccuini 1947-1963

by Susan Sontag

publisher: Nottetempo

pages: 358

"Superficiale intendere il diario solo come il ricettacolo dei propri pensieri privati, segreti - come se fosse un confidente
22.00

Oltre la letteratura. Conversazioni con Susan Sontang

by Susan Sontag

publisher: Medusa Edizioni

pages: 115

Queste interviste a Susan Sontag, raccolte in un arco di tempo che va dal 1975 al 2002, si propongono come un cammino lungo l'
13.00

Odio sentirmi una vittima. Intervista su amore, dolore e scrittura con Jonathan Cott

publisher: Il Saggiatore

pages: 163

Riflettere è stata l'attività principale nella vita di Susan Sontag. E scrivere. Riflettere e scrivere sulla malattia e sulla marginalità dei malati, dei pazzi, degli artisti; sulla rottura delle categorie stereotipiche di maschio e femmina o giovane e vecchio; sul rapporto tra amore, eros e amicizia; sulla necessità dell'impegno contro le guerre e della critica alla società occidentale; sul bisogno di reagire all'anti-intellettualismo. Nella sua vita. Susan Sontag ha sperimentato di tutto: la laurea a Harvard e l'insegnamento alla Columbia University insieme alle droghe e al punk-rock dei concerti di Patti Smith al Cbgb; il divorzio e la fuga dall'insegnamento universitario e poi la vita tra New York e Parigi e l'amicizia con Roland Barthes. In "Odio sentirmi una vittima" Susan Sontag racconta che cosa significhi essere una donna intelligente, indipendente e appassionata. Una donna che ha saputo trasformare l'inquietudine esistenziale in un'incessante e fruttuosa ricerca, nella tensione a reinventarsi perpetuamente. Una donna che non ha avuto paura di rivoluzionare tutto più e più volte, muovendosi sempre in terra straniera e sempre scoprendo di essere già in cammino: una vita passata ad andare via, un eterno apprendistato alla vita.
20.00

Pellegrinaggio

by Sontag Susan

publisher: Archinto

pages: 64

9.00

Tradurre letteratura

by Sontag Susan

publisher: Archinto

pages: 64

8.50

Sulla fotografia. Realtà e immagine nella nostra società

by Susan Sontag

publisher: Einaudi

pages: 179

Di fronte al moltiplicarsi della fotografia, all'onnipresenza dell'immagine e all'incalzare dei messaggi che reclamano tutti con massima urgenza la nostra attenzione, non manca chi si è posto a riflettere sui problemi che tutto ciò solleva, sugli schock e le abitudini che derivano da queste frequentazioni. I saggi che a questo tema ha dedicato la Sontag occupano un posto particolare, perché tutti i motivi, le suggestioni, i problemi e le relazioni, vengono non solo ripensati e riproposti, ma anche verificati allargando il discorso all'intera situazione culturale e politica, individuando una rete di significati nell'evoluzione della fotografia che gettano luce nuova e diversa sul fenomeno e consentono una ricapitolazione stimolante ed esaustiva.
18.00

In America

by Susan Sontag

publisher: Mondadori

pages: 397

Nel 1876 un gruppo di aristocratici polacchi guidato da Maryna Zalezowska, la più famosa attrice del suo paese, si trasferisce
10.00

Pellegrinaggio

by Susan Sontag

publisher: Archinto

pages: 64

9.00

Malattia come metafora. Cancro e Aids

by Susan Sontag

publisher: Mondadori

pages: 182

Oggetto dell'indagine di questo libro è l'immaginario che la società costruisce intorno alla malattia: attraverso una fitta rete di riferimenti letterari l'autrice illustra il repertorio delle metafore, cariche dei tenaci pregiudizi e dei fantasmi di antiche paure, che hanno accompagnato un tempo la TBC e che oggi ammantano l'immaginario legato al cancro e all'Aids. Per spingere il lettore, finalmente, a liberarsi dall'oscuro senso di colpa e di scandalo che avvolge la malattia, "lato oscuro della vita".
9.00

La nobile tradizione del dissenso

publisher: Archinto

pages: 88

10.00

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.