Your browser does not support JavaScript!

Law

Formazione e vicende di un'opera illustre

Il corpus iuris nella cultura del giurista europeo

by Maganzani Lauretta

publisher: Giappichelli

28.00

L'arte di comunicare

by Cicerone M. Tullio

publisher: Mondadori

pages: 89

Quella attuale è senza dubbio la società della comunicazione, ma gli odierni corsi universitari non aggiungono molto di nuovo
7.50

Alla ricerca del volto umano

by Giussani Luigi

publisher: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pages: 236

Il supremo ostacolo al nostro cammino umano è la "trascuratezza" dell'io
10.00

Diritto societario comparato

publisher: Il mulino

pages: 308

Il volume traccia una sorta di anatomia del diritto sulla base di una ricerca transnazionale durata nove anni. Ne è emerso un testo che si distingue per la reale comparazione, condotta per singoli segmenti e funzioni, piuttosto che per paesi. Il libro fornisce gli strumenti per comprendere e analizzare tutti i tipi di società, pubblica e privata, nonché aspetti e problemi di governance in ogni contesto normativo; l'approccio funzionale, infine, mettendo in luce la logica economica che sottostà alle varie normative, e cercando di inquadrare le diverse culture giuridiche ed economiche, nonché le rispettive interazioni, in ogni singolo contesto, rende il volume di facile accessibilità anche agli economisti.
27.00

Etica, religione e stato liberale

publisher: Morcelliana

pages: 64

Il 19 gennaio 2004 la Katholische Akademie in Bayern ha organizzato a Monaco un singolare e straordinario dialogo tra il filos
6.50

Antitrust. Economia e politica della concorrenza

publisher: Il mulino

pages: 420

Il volume presenta in modo organico le politiche antitrust, seguendo un'impostazione economica e giuridico-istituzionale. Il lavoro si apre con una disamina delle principali legislazioni (americana ed europea) e con una discussione degli obiettivi dell'intervento antitrust e della nozione e misurazione del potere di mercato, prosegue con l'analisi delle tre fattispecie antitrust e si conclude con la presentazione e discussione di alcuni casi antitrust e con l'illustrazione di alcuni materiali relativi alla teoria dei giochi e ai modelli di oligopolio utilizzati nel corso dei capitoli.
33.00
42.00

Compendio della dottrina sociale della Chiesa

publisher: Libreria Editrice Vaticana

pages: 544

13.00

Metodologia delle scienze sociali. Un'introduzione

by Meraviglia Cinzia

publisher: Carocci

pages: 199

Il libro si propone di introdurre il lettore nel territorio della metodologia, con l'obiettivo di presentare le principali que
20.50

Prima lezione di diritto

by Grossi Paolo

publisher: Laterza

Ordinario di Storia del diritto medievale e moderno presso la facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Firenze, Paolo Gros
12.00

Il prezzo della tangente

La corruzione come sistema a dieci anni da 'mani pulite'

by Gabrio Forti

publisher: Vita e pensiero

pages: 282

La tangente ha un prezzo, non solo nel senso ovvio di danaro corrisposto a un politico o a un funzionario pubblico in cambio di favori illegali. Essa ha un prezzo anche e soprattutto perché produce danni spesso non evidenti, ma sempre profondamente corrosivi del tessuto sociale. Sotto il profilo economico comporta una cospicua sottrazione di risorse al mondo produttivo; determina distorsioni nei meccanismi del mercato; costituisce un aggravio per il bilancio dello Stato, il cui conto viene pagato dal contribuente; altera le scelte degli amministratori verso le iniziative più lucrose per le casse personali e/o del partito. Ma il prezzo si fa ancora più alto sul versante etico-civile. In un contesto come quello del nostro Paese, dove la pratica della corruzione ha costituito e costituisce uno stringente sistema di relazioni contrapposto a quello della legalità, sono le basi della democrazia a risultarne minate. In questo senso, davvero onerosi sono i prezzi pagati dalla collettività: il principio dell’uguale accesso dei cittadini ai benefìci dello Stato cede il passo alla cultura clientelare dell’‘entratura’; si sfibra la fiducia nella Pubblica Amministrazione e nella sua imparzialità, requisito essenziale dell’ordine sociale, ingenerando nella mentalità diffusa il sospetto sistematico verso le istituzioni. Queste smarriscono la necessaria oggettività e autonomia dagli interessi di chi le rappresenta, rendendosi inidonee a svolgere quel ruolo di collante civile da cui largamente dipende la sicurezza e, quindi, la libertà di tutti i cittadini. Oltre dieci anni fa ‘mani pulite’, grazie a un singolare concorso di circostanze favorevoli, scoperchiò il mefitico vaso di Pandora di ‘tangentopoli’. Sembrò all’opinione pubblica che venisse inferto un duro colpo al nesso tra corruzione e politica, se non nel senso di un suo definitivo sradicamento, almeno in quello di una sua riconduzione ai livelli fisiologici di una moderna democrazia. E tuttavia, il sistema delle tangenti non solo permane, ma, paradossalmente, si ripresenta ancora più vigoroso, come rafforzato da una sorta di selezione darwiniana. Sullo sfondo dell’inevitabile scemare dell’attenzione dell’opinione pubblica, e quindi anche del suo esplicito consenso all’operato della magistratura, va registrato che non sono state avviate incisive politiche di contrasto alla corruzione e, anzi, che talune recenti scelte normative sembrano ostacolare la capacità dell’ordinamento di produrre i necessari anticorpi nei confronti del cancro corrosivo della tangente. Questo volume, in cui convergono la prospettiva penalistica, criminologica, politologica e internazionalistica, non ha intenti commemorativi della stagione di ‘mani pulite’. Gli autori, specialisti della materia, si propongono, invece, di descrivere il fenomeno della corruzione e di comprenderne i meccanismi palesi, e soprattutto occulti, combinando riflessione teorica, prassi giudiziaria e attualità politico-sociale. In un dibattito pubblico più incline alle logiche di schieramento che alla rigorosa lettura della realtà e del suo significato, il libro offre stimolante materia di riflessione. Insieme, aiuta a tenere desta l’istanza etica di coloro che non si rassegnano a considerare la corruzione prassi normale, ma sono ancora desiderosi di fronteggiarla.
20.00

Il governo universale della Chiesa e i diritti della persona

Con cinque Lezioni magistrali di: Giovanni Battista Re, Crescenzio Sepe, Mario Francesco Pompedda, Jean-Louis Tauran, Julián Herranz

by Ombretta Fumagalli Carulli

publisher: Vita e pensiero

pages: 320

La chiesa cattolica guida un sesto dell'umanità in tutto il mondo; il suo governo universale, affidato al Pontefice e ai vesco
28.00

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.