Your browser does not support JavaScript!

Law

Diritto del lavoro. In trasformazione (2010-2014)

by Napoli Mario

publisher: Giappichelli

pages: XIV-226

Questo volume raccoglie gli scritti elaborati nel corso della passata legislatura (XVI) e l'inizio dell'attuale
23.00
15.00
47.00

Giustizia e letteratura

publisher: Vita e pensiero

pages: 866

Il lettore è guidato da scrittori, critici letterari, esperti di comunicazione e giuristi, lungo un itinerario che, andando al
38.00

Le discipline dei licenziamenti in Europa. Ricognizioni e confronti

publisher: Franco Angeli

pages: 432

Dopo decenni di dilazioni e inconcludenze, la riforma Fornero (l
48.00

Il rapporto obbligatorio: profili strutturali e funzionali

by Antonio Albanese

publisher: Libellula Edizioni

pages: 144

Il volume esamina il rapporto obbligatorio dal punto di vista del suo oggetto e della sua struttura complessa, nella quale coesistono, accanto alla prestazione principale, altri obblighi accessori. Da questa prospettiva sono criticamente analizzate le principali questioni interpretative e le relative soluzioni proposte dalla giurisprudenza e dalla dottrina riguardanti gli aspetti genetici e funzionali del vincolo giuridico.
10.00

La fragilità del potere. L'uomo, la vita, la morte

by Bruno Montanari

publisher: Mimesis

pages: 179

Il potere è fragile e oneroso. È fragile, perché dipende dagli "altri", che pur deve materialmente dominare. È oneroso, perché l'obbedienza ha un suo prezzo: la minaccia o la lusinga, la paura o il consenso. Appartiene all'uomo, alla sua ambizione e alla sua ignoranza. L'ambizione lo spinge alla conquista, l'ignoranza gli cela la causa della precarietà di ciò che ha ottenuto. Tutto dipende dall'uomo, dalla sua mente, dal suo carattere, dalla sua psiche, dalla sua immaginazione, dalla sua parola, dai suoi muscoli, dalla sua destrezza: dalla sua "testa" e dal suo "corpo". Vi sono epoche in cui l'uomo onora l'esistenza, pur vivendo in mezzo alla miseria ed alle persecuzioni; e tempi nei quali non sperimenta altro, ad ogni livello, che la propria mediocrità. Il saggio è pensato, dunque, in una chiave, che definisco "antropologico-esistenziale": il potere, infatti, è una dimensione esclusivamente umana, che ha la sua cifra nel non accettare la propria finitudine. Non è effettivo se non si pensa "assoluto", ma la tensione dell "io" per realizzare quell'assolutezza incontra sul suo percorso l'"alterità"; e la incontra sempre di nuovo, nonostante ogni tentativo per eluderla, schiacciarla, renderla inoffensiva e impotente. Di qui una ineliminabile "fragilità": il potere che l'"io" accumula, quali che siano le forme materiali in cui si manifesta, incrocia strutturalmente l'"alterità" e da essa, oggettivamente, dipende.
16.00

Introduzione al diritto comparato

publisher: Laterza

La dimensione ultranazionale del diritto, divenuta oramai il suo aspetto più peculiare, colloca la comparazione al centro del
18.00

Adulti e minori davanti alla legge

publisher: EDUCatt Università Cattolica

7.00

Giustizia. Il nostro bene comune

publisher: Feltrinelli

pages: 332

Ogni anno, da più di vent'anni, centinaia di studenti affollano il teatro del campus di Harvard per seguire il corso di Introd
14.00

La legge di re Salomone. Ragione e diritto nei discorsi di Benedetto XVI

publisher: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

Lungo il corso del suo pontificato, Benedetto XVI è stato chiamato a confrontarsi con i leader politici e culturali di numeros
11.00

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.