Your browser does not support JavaScript!

Textbooks

Italia S.p.A. L'assalto del patrimonio culturale

by Settis Salvatore

publisher: Einaudi

pages: 149

Norme recenti hanno offerto ai privati la gestione di parchi e musei e reso possibile l'alienazione del patrimonio dello Stato
16.00

Culture dell'immagine, valori, educazione

publisher: EDUCatt Università Cattolica

pages: 304

16.00

Los Girasoles Ciegos

by Mendez Alb

publisher: Anagrama

17.31

Codice di diritto industriale

publisher: Giuffrè

pages: 1432

20.00

Lezioni di filosofia della storia

 

publisher: Olschki

Nell'imminenza del centenario della nascita di Sciacca (2008) sono pubblicate in versione italiana tre lezioni da lui tenute a
10.00

Invito alla lettura di Montale

publisher: Ugo Mursia Editore

pages: 222

9.50

Screen Generation

Gli adolescenti e le prospettive dell'educazione nell'età dei media digitali

by Pier Cesare Rivoltella

publisher: Vita e pensiero

pages: 296

Quali trasformazioni comportano i nuovi media, da Internet al telefono cellulare, sul paesaggio della nostra cultura? Quali nuovi usi individuali e sociali promuovono? In particolare, che posto occupano nella vita delle giovani generazioni e come interpellano l’educazione che di esse deve occuparsi? Sono alcune delle domande alle quali questo libro prova a rispondere indagando valori e comportamenti degli adolescenti italiani in relazione ai contesti della scuola e della famiglia, nel quadro più ampio di una ricerca europea (Mediappro; in Internet: http://www.Mediappro.org) che ha coinvolto università e centri di ricerca di dieci Paesi. L’indagine aveva un duplice obiettivo: da una parte, verificare i consumi culturali degli adolescenti in ordine ai personal media, in modo particolare Internet, i videogiochi e il telefono cellulare; dall’altra, individuare alcune linee per l’intervento educativo da suggerire alle famiglie e alla scuola. Il lavoro è stato condotto attraverso la somministrazione di un questionario e l’adozione di strumenti qualitativi: interviste in profondità, analisi del disegno, focus group (tutti i materiali di ricerca sono disponibili in Internet, URL: http://omero.unicatt.it/ricerca/mediappro). Il risultato dell’indagine interpella con forza le proposte della Media Education. Gli adolescenti intervistati invitano gli adulti a non considerare la Rete e i nuovi media solo in termini negativi e censori, ma in relazione alle loro potenzialità espressive. Le loro risposte chiedono anche agli educatori – genitori e insegnanti anzitutto – di sviluppare competenze specifiche per essere in grado di accompagnarli nella pratica mediale, non tanto dal punto di vista delle abilità tecniche – che i ragazzi sanno acquisire da soli – quanto nella ricerca di un utilizzo sempre più critico e consapevole.
20.00

Le partnership tra fondazioni d'impresa e istituti non profit

by Marco Grumo

publisher: Vita e pensiero

pages: 272

Il fenomeno delle fondazioni d'impresa di erogazione (fondazioni d'impresa grant-making o corporate foundations) è un soggetto
20.00

Insegnare storia. Guida alla didattica del laboratorio storico

publisher: UTET Università

pages: 300

Come è cambiato, nella scuola di oggi, l'insegnare storia? E, soprattutto, è possibile parlare, nel contesto della storia insegnata, di una "didattica del laboratorio di storia"? La risposta può senz'altro essere trovata all'interno delle elaborazioni teoriche e delle proposte pratiche che compongono questo testo, e che rappresentano l'approdo più recente di un lungo cammino iniziato, tra la fine degli anni Settanta e la prima metà degli anni Ottanta, con i primi contributi di Raffaella Lamberti, Ivo Mattozzi, Scipione Guarracino, Antonio Brusa e di tanti altri. Sulla base di queste prime riflessioni è stato fondato, nel 1983, il Laboratorio Nazionale per la Didattica della Storia (LANDIS), un'associazione di insegnanti ed educatori all'interno del quale si è formata la maggior parte degli autori dei saggi contenuti in questo volume. Nonostante le discontinuità e le contraddizioni, oggi dunque il concetto di "laboratorio" si è ormai affermato all'interno del panorama scolastico come una modalità possibile ed efficace di insegnamento/apprendimento, in storia come in altre discipline. L'attenzione alle soggettività dei discenti e dei docenti, la ricerca di un rapporto stretto con gli altri saperi, l'apertura dell'insegnamento della storia a una prospettiva mondiale, l'affermazione della centralità della relazione tra la storia e l'educazione alla cittadinanza sono i temi cardine che fanno di questo libro un punto di riferimento per chi deve costruire ogni giorno la didattica in classe.
19.50

Manuale. Testo greco a fronte

by Epitteto

publisher: Einaudi

pages: 246

La cura di Pierre Hadot, oltre a collocare l'opera nel suo contesto storico e a fornire un ritratto dell'autore, propone un commento preciso al testo, capitolo per capitolo. Per lo specialista della filosofia antica il "Manuale" è stato spesso frainteso: Epitteto più che scrivere un trattato di morale intendeva insegnare come si diventa filosofi, come essere liberi, indipendenti e felici, come evitare di essere frustrati nei propri desideri.
18.00

Le fila del tempo

Il sistema storico di Luigi Lanzi

by Rossi Massimiliano

publisher: Olschki

Luigi Lanzi, considerato il padre della moderna storia dell'arte italiana, viene qui riconsiderato nella sua intera produzione
40.00

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.