Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Passigli: Le occasioni

Oscenità e pornografia

by Lawrence David H.

publisher: Passigli

pages: 55

Scritto nel 1929, all'indomani dello scandalo e delle polemiche suscitate da una mostra di pittura dello stesso Lawrence alle
7.50

Le pietre del Cile

Testo spagnolo a fronte

by Neruda Pablo

publisher: Passigli

pages: 131

L'idea di una raccolta dedicata alle pietre del litorale cileno era stata suggerita a Neruda da un'analoga pubblicazione, che
8.50

Padre Sergio

by Tolstoj Lev

publisher: Passigli

pages: 93

Ideato e scritto fra il 1890 e il 1898, "Padre Sergio" fu pubblicato soltanto nel 1911, nel secondo volume delle "Opere artist
8.50

Gli equivoci delle donne

by Jack London

publisher: Passigli

pages: 57

Gli equivoci delle donne è un racconto piuttosto singolare nella produzione del geniale scrittore americano Jack London (1876-1916): l'ambiente è ancora una volta il Klondike, la terra ai confini fra Canada e Alaska, divenuta celebre verso la fine del secolo scorso in seguito alla scoperta dei ricchissimi giacimenti auriferi. Ma in questo racconto l'oro è proprio soltanto sullo sfondo, all'origine della ricchezza del 'buon partito' Floyd Vanderlip, intorno al quale si svolge il divertentissimo balletto che ha un po' le movenze della 'commedia degli equivoci'.
7.50

Alture di Macchu Picchu

by Neruda Pablo

publisher: Passigli

pages: 69

Ricordava Pablo Neruda che la sua prima idea del Canto generale - il grandioso poema scritto a più riprese e pubblicato nel 19
7.50

La spada di fuoco

by Pablo Neruda

publisher: Passigli

pages: 191

In "La spada di fuoco" Neruda racconta la favola dell'ultimo essere umano sulla terra, la sua seconda nascita attraverso l'amore, e insieme la nuova alba dell'umanità. Se spesso le poesie di Neruda tendono a costituirsi in un tutto poematico, a volte persino oltre le divisioni da raccolta a raccolta, "La spada di fuoco" è un poema vero e proprio, in cui la predestinata vicenda dei due protagonisti, Rhodo e Rosía, si compie nonostante l'ira vendicativa della divinità della terra, il vulcano, nemico della razza umana. È ancora una volta l'amore a costituire la realizzazione più piena dell'uomo e della donna, il trionfo della vita non più intesa biblicamente come sofferenza e castigo, ma proiettata verso una felicità che si fonda anche sul lavoro.
10.00

Le pietre del cielo

Testo spagnolo a fronte

by Neruda Pablo

publisher: Passigli

pages: 75

Per "Le pietre del cielo - apparso nel 1970, dieci anni dopo l'altro 'libro delle pietre', "Le pietre del Cile" - si è parlato
7.50

L'harem

by Gérard de Nerval

publisher: Passigli

pages: 93

Il racconto "L'harem" fa parte di quel "Viaggio in Oriente" che Nerval pubblicò prima in una serie di articoli, poi in due edizioni incomplete dal titolo "Scene della vita orientale", e, infine, nella versione definitiva apparsa nel 1851, quattro anni prima del suicidio dello scrittore. Il viaggio, in realtà, Nerval lo effettuò in due riprese, fra il 1843 e il 1844, ma la sua opera, e dunque anche il racconto qui pubblicato, non rappresenta un mero resoconto di quell'itinerario. Nerval scrive in effetti un 'romanzo-viaggio', e all'interno di esso l'episodio narrato ne "L'harem" si staglia fra tutti come quello più 'romanzesco'.
7.50

Il padiglione sulle dune

by Robert Louis Stevenson

publisher: Passigli

pages: 105

"Il padiglione sulle dune", iniziato a Londra nel 1878 e concluso a Monterey, in California, due anni dopo, fu definito dal su
7.90

Poesie d'amore. Testo greco a fronte

by Konstantinos Kavafis

publisher: Passigli

pages: 153

Eugenio Montale definiva Kavafis "un vero alessandrino, nello spirito e nella carne", e ne indicava la "genialità" proprio nella consapevolezza del poeta neogreco "che l'Ellade di allora corrispondeva all'homo europaeus di oggi". In questo modo il grande poeta italiano rispondeva a quei critici - e non furono pochi, all'inizio - che avevano rimproverato a Kavafis una presunta mancanza di "originalità", senza saper vedere come invece la sua poesia fosse riuscita nell'impresa di "immergerci in quel mondo come se fosse il nostro": e un'immersione in profondità, come solo la grande poesie riesce a fare.
9.90

Tentativo dell'uomo infinito

Testo spagnolo a fronte

by Neruda Pablo

publisher: Passigli

pages: 59

In Tentativo dell'uomo infinito il mondo si disarticola, cade in pioggia di cose deformate, minacciando totale distruzione
7.50

Difetti scelti

by Neruda Pablo

publisher: Passigli

pages: 91

Protagonista di "Difetti scelti" è ancora la vena autobiografica del poeta, ma che qui si allarga, come scrive Giuseppe Bellin
8.50

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.