Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

L'ebraicità di Gesù e dei Vangeli

L'ebraicità di Gesù e dei Vangeli
title L'ebraicità di Gesù e dei Vangeli
Author
Topic History , Religion and Philosophy Religion
Collection Cristiani ed ebrei
Publisher Edb
Format
libro Book
Pages 156
Published on 2015
ISBN 9788810207031
 

Choose the bookshop

Item temporarily out of stock.
Do you wish to be notified when it is available?
13.90
 
Buy and receive in 5/10 days
Il percorso storico di Gesù, i suoi gesti come le sue parole, sono da leggere in un contesto ebraico. Gesù appartiene infatti al suo popolo. Dal punto di vista religioso e antropologico, egli rimane sostanzialmente un ebreo circonciso l'ottavo giorno, che celebra Pesach, che il sabato va in sinagoga, che legge la Scrittura in ebraico e pronuncia la benedizione sul pane e sul vino. Per definire l'ebraismo di Gesù l'autore cerca di mettere a fuoco sia le somiglianze che le differenze con le varie forme di ebraismo del suo tempo, per quanto documentate o ricostruibili dalle fonti. Individua quattro tappe essenziali: le origini familiari di Gesù, la preparazione al ministero pubblico nel deserto accanto a Giovanni Battista, il ministero in Galilea che entra talvolta in collisione con l'osservanza dei farisei, la morte a Gerusalemme che comporta lo scontro con l'autorità religiosa sadducea e il potere di occupazione romano. La prima parte del testo è dedicata all'ebreo Gesù, la seconda all'ebraicità dei Vangeli. Quest'ultima affronta gli aspetti letterari e teologici, spesso problematici, che legano strettamente i testi su Gesù alla Bibbia e alla teologia ebraica, quali il compimento, la sostituzione e l'antigiudaismo cristiano. Prefazione del card. Carlo Maria Martini.
 

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.