Your browser does not support JavaScript!

Tra esilio e castigo. Il Komintern, il PCI e la repressione degli antifascisti italiani in Urss

Tra esilio e castigo. Il Komintern, il PCI e la repressione degli antifascisti italiani in Urss
title Tra esilio e castigo. Il Komintern, il PCI e la repressione degli antifascisti italiani in Urss
Author
Collection Ricerche
Publisher Carocci
Format Book
Pages 240
Published on 1998
ISBN 9788843011834
 

Choose the bookshop

Item temporarily out of stock.
Do you wish to be notified when it is available?
23.20
Grazie alla diretta consultazione degli archivi appartenuti al'Unione Sovietica, materiali finora inediti, l'autrice ha ricostruito in questo libro la storia dei rapporti che intercorsero tra l'Internazionale Comunista e il PCI negli anni 1936-1938. Nel suo lavoro di scandaglio, l'autrice fa luce non solo su eventi ancora non del tutto chiariti, come il forzato scioglimento del Centro estero del PCI di Parigi o il ruolo avuto a Mosca dai dirigenti italiani attivi negli organismi del Komintern durante il Terrore staliniano, ma anche sugli oscuri destini di diverse centinaia di antifascisti e comunisti italiani emigrati e scomparsi in URSS negli stessi anni.
 

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.