Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Pavana

Pavana
Title Pavana
Author
Curatore
Topic Literature and Arts Poetry
Collection Officina D`autore
Publisher Officina libraria
Format
libro Book
Pages 80
Published on 2024
ISBN 9788833672748
 

Choose the bookshop

Item temporarily out of stock.
Do you wish to be notified when it is available?
12.00
 
Buy and receive in 2/3 days
Il poeta Bassani non nasce con "Storie dei poveri amanti e altri versi" (Astrolabio, 1a ed. 1945, 2a ed. 1946). È lo stesso autore a ricordare di aver composto, tra la primavera e l'estate del 1942, «un centinaio di poesie [...] che non pubblicai ovviamente», poi parzialmente confluite nella raccolta del 1945. Quei versi giovanili sono riemersi nel Fondo Arcangeli della Biblioteca dell'Archiginnasio (Bologna) non nella loro totalità ma - dato ancora più significativo - in una selezione che ha la forma, la struttura e la compiutezza di un libro, firmato Giacomo Marchi. Pavana, così si intitola la silloge, dischiude nuove prospettive di ricerca sulla scrittura di Bassani e sulla sua formazione intellettuale. La sua importanza non si riassume infatti solo nella presenza di un corpus di nove testi inediti e di varianti. Il volume segna uno snodo nella biografia letteraria e umana di Bassani: da un lato, dialoga con Una città di pianura (anch'esso apparso sotto lo pseudonimo Giacomo Marchi e ripubblicato nel 2021 in questa collana) e anticipa i tratti distintivi del narratore maturo (in particolare il realismo nella rappresentazione di Ferrara); dall'altro, è un libro 'di soglia' che Bassani compone prima di affrontare il suo «futuro [...] incerto e oscuro», affidandogli il canto estremo di una giovinezza prossima a spegnersi, sotto l'azione della guerra e della repressione fascista.
 

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.