Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

L'uomo che sapeva troppo

title L'uomo che sapeva troppo
subtitle Alan Turing e l'invenzione del computer
Author
Topic Human Sciences Science
Collection Le grandi scoperte
Publisher Codice
Format
libro Book
Pages 247
Published on 2012
ISBN 9788875783105
 
Item temporarily out of stock.
Do you wish to be notified when it is available?
19.00
Pensatore sregolato e rivoluzionario, matematico geniale in grado di violare durante la Seconda guerra mondiale il famigerato codice Enigma, utilizzato dalla Germania nazista; soprattutto profeta dell'intelligenza artificiale, da lui teorizzata già negli anni Trenta quando non era stato ancora creato il primo computer. Ma anche uomo insicuro, solitario e tormentato, etichettato come soggetto pericoloso per la sicurezza dello Stato proprio a causa del suo contributo durante la guerra, poi arrestato e processato con l'accusa di aver commesso atti osceni con un altro uomo. Fino al tragico epilogo del suicidio, per alcuni avvenuto in circostanze misteriose e poco chiare, a soli 41 anni. Difficile, insomma, non restare affascinati dalla figura di Alan Turing. Difficile, a maggior ragione, se a raccontarne la storia straordinaria è David Leavitt, indiscusso maestro della letteratura americana.
 

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.