Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Sessantasei haiku. Testo giapponese a fronte

Sessantasei haiku. Testo giapponese a fronte
title Sessantasei haiku. Testo giapponese a fronte
Author
Curatore
Collection Labirinti
Publisher La vita felice
Format
libro Book
Pages 63
Published on 2011
ISBN 9788877992604
 

Choose the bookshop

Item temporarily out of stock.
Do you wish to be notified when it is available?
8.00
 
Buy and receive in 5/10 days
Senza dubbio, gli haiku di Buson si annoverano tra i più belli mai scritti. Grande pittore, oltre che poeta, Buson giunge ad abbozzare, con la stessa grazia che trasmette alla punta del suo pennello, questi "quasi niente" che si trovano alla soglia dell'esperienza immediata, inafferrabile. Rimanendo sempre il più vicino possibile alla realtà e alla natura, egli riesce a trascendere il quotidiano e il banale, a oltrepassare la trivialità, così da cogliere un sentimento di totalità essenziale - vicino alla bellezza stessa. Artista eccezionale di questo XVIII secolo giapponese ove l'arte di numerosi pittori e poeti giunge al culmine, e del resto apprezzato sia per la sua pittura che per la sua poesia, Buson è considerato, con Basho e Issa, come uno dei tre più grandi maestri dell'haiku che il Giappone abbia mai conosciuto.
 

Author biography

Yosa Buson

Yosa Buson (1716-1784) è poeta e pittore giapponese. Taniguchi Buson nasce nel villaggio di Kema, nella provincia di Settsu. All’età di vent’anni, si trasferisce a Edo (l’odierna Tōkyō) per studiare poesia con l’anziano maestro Hayano Hajin. Alla morte di quest’ultimo, si trasferì a nord di Edo, nel villaggio di Yuki, e da lì perlustrò la regione di Oku – come Bashō prima di lui – per una decina d’anni durante i quali continuò a dipingere e a scrivere. Gli appunti di questo viaggio sono pubblicati nel 1744, sotto il nome Buson. Viaggiò poi per molte altre zone del Giappone. Si stabilì a Kyōto, iniziando a firmarsi con il cognome Yosa, forse ispirato al nome del villaggio natale della madre. Si sposò tre anni dopo. Nel 1770 assunse il titolo di Yahantei, lo pseudonimo che utilizzava il suo maestro Hayano.

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.