Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Cortina raffaello: Minima

I sette saperi necessari all'educazione del futuro

by Edgar Morin

publisher: Cortina raffaello

pages: 122

Come considerare il mondo nuovo che ci travolge? Su quali concetti essenziali dobbiamo fondare la comprensione del futuro? Su
11.00

La testa ben fatta. Riforma dell'insegnamento e riforma del pensiero

by Edgar Morin

publisher: Cortina raffaello

pages: 152

Morin invita insegnanti e studenti a riflettere sull'attuale stato dei saperi e sulle sfide che caratterizzano la nostra epoca: la posta in gioco sono i nuovi problemi posti alla convivenza umana da una interdipendenza planetaria irreversibile fra le economie, le politiche, le religioni, le malattie di tutte le società umane. Per rendere queste sfide affrontabili, una riforma dell'insegnamento è indispensabile. Ma per realizzarla è necessaria una riforma dell'organizzazione dei saperi. E' in questa prospettiva che Morin pone alla base della riforma della scuola che egli auspica quel tipo di pensiero la cui elaborazione lo ha reso famoso in tutto il mondo: il pensiero complesso.
13.00

Raccontarsi

L'autobiografia come cura di sé

by Demetrio Duccio

publisher: Cortina raffaello

pages: 230

Arriva un momento nell'età adulta in cui si avverte il desiderio di raccontare la propria storia di vita
15.00

La società giapponese

by Nakane Chie

publisher: Cortina raffaello

pages: 206

15.00

L'antisemitismo

by Pierre-André Taguieff

publisher: Cortina raffaello

pages: 139

Raccontando la lunga storia dell'odio verso gli ebrei e le sue metamorfosi fin nella contemporaneità, Taguieff delinea un panorama, articolato e documentato, della "giudeofobia", termine che predilige rispetto a quello largamente diffuso, ma a suo parere ambiguo e fuorviante, di "antisemitismo". Dall'antiebraismo religioso cristiano al moderno antisionismo radicale, dalla giudeofobia antireligiosa dell'Illuminismo a quella anticapitalistica e rivoluzionaria del socialismo delle origini, dall'antisemitismo in senso stretto, razziale e nazionalistico, alla "demonizzazione dello Stato d'Israele", l'autore traccia la genealogia e la tipologia di pregiudizi, comportamenti, pratiche, ideologie e modi di pensare che continuano ad alimentare il mito negativo dell'"ebreo".
13.00

Noi, i barbari. La sottocultura dominante

by Rovatti P. Aldo

publisher: Cortina raffaello

pages: 184

Chi sono i barbari? Si dice siano "gli altri"
12.00

Straniero in classe. Una pedagogia dell'ospitalità

by Davide Zoletto

publisher: Cortina raffaello

pages: 177

"Che ci faccio qui?", è la domanda che si pongono gli allievi stranieri in classe, persi in mezzo a una scuola, a compagni e a una lingua che non conoscono quasi per niente. Ma è anche la domanda che si pongono spesso gli insegnanti di fronte ad allievi che non sanno come aiutare. Stranieri in classe entrambi, l'insegnante e l'allievo possono subire questo disorientamento in modo passivo, cercando rifugio in vecchi e nuovi stereotipi. Ma possono anche fare di tale disorientamento un punto di partenza. Il libro percorre in questa prospettiva le fasi in cui si articolano i protocolli di accoglienza scolastica: prima accoglienza, prima conoscenza, inserimento, italiano come lingua seconda, curricoli, rapporti con il territorio. In ognuna di queste fasi, infatti, le difficoltà possono diventare un'occasione per re-inventare una scuola più ospitale.
12.00

Nutrire la vita. Senza aspirare alla felicità

by Jullien François

publisher: Cortina raffaello

pages: VIII-190

Pubblicazioni da rotocalco ci propongono grammatiche del benessere e della salute e dicono di attingere dall'antica sapienza d
13.50

A spasso con Jung

publisher: Cortina raffaello

pages: 161

Carl Gustav Jung ha messo in luce, spesso con grande anticipo, idoli, falsi miti, tic, derive dell'uomo alle prese con la mode
11.50

All'ascolto

by Jean-Luc Nancy

publisher: Cortina raffaello

pages: 101

Jean-Luc Nancy, uno dei filosofi contemporanei più originali e innovativi, punta qui l'attenzione sulla dimensione acustica e sensibile dell'"intendere", analizzando le sperimentazioni più audaci in campo artistico, in particolare musicale, oggi centrate intorno alle possibilità di scomposizione e ricomposizione insite nel materiale fonico e sonoro. Questo testo individua un orizzonte di riflessione ancora inedito e dalle impreviste potenzialità. Si offre dunque alla curiosità di molti lettori e studiosi, non solo nel campo della filosofia, ma anche in quello della musica e dell'estetica.
9.50

Figure del desiderio. Corpo, testo, mancanza

by Ugo Volli

publisher: Cortina raffaello

pages: 363

Desideriamo il cibo e la persona amata, il potere e la bellezza, un gadget e la droga: oggetti reali ma soprattutto racconti, simulacri. Riportato ai suoi limiti biologici, il desiderio si fa bisogno, nella società diventa motivazione o utopia, con l'azione si costituisce in volontà. Il desiderio è l'ingrediente principale dell'industria del consumo e del consenso politico ed è la materia prima delle narrazioni e dei sogni. Ma cos'è davvero il desiderio? Come ci mobilita e ci differenzia? A partire dalla tradizione filosofica e dall'analisi semiotica questo libro delinea le figure del desiderio come forme del discorso ininterrotto che costituisce il soggetto.
13.00

Animali del sogno

by James Hillman

publisher: Cortina raffaello

11.50

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.