Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Cortina raffaello: Minima

Figure dell'infanzia. Educazione, letteratura, immaginario

by Walter Benjamin

publisher: Cortina raffaello

pages: 118

"La mano avanza attraverso la fessura della dispensa socchiusa, come un innamorato nella notte. Poi, una volta abituatasi al buio, eccola cercare a tentoni zucchero o mandorle, uva sultanina o conserva. E come l'amante che prima di baciare la sua amata l'abbraccia, così il tatto li conosce prima che la bocca ne assapori la dolcezza." Con la felicità espressiva che lo colloca tra i classici del Novecento, Walter Benjamin descrive così un "bambino goloso" in uno dei suoi scritti più affascinanti sull'infanzia e sull'educazione, nei quali pensiero, scrittura e immagine si fondono. Seguendo un ordine tematico, i testi qui raccolti per la prima volta in edizione italiana sono riuniti in sei sezioni, i cui titoli rimandano ad alcuni motivi centrali dell'intera produzione di Benjamin: i bambini, i libri, l'esperienza della lettura, i giocattoli, i teatri come luoghi dell'immaginario infantile e l'educazione come campo di avventura e redenzione.
17.50

Geometrie del desiderio

by Girard René

publisher: Cortina raffaello

pages: 144

Il percorso del desiderio non è affatto rettilineo: imbocca tangenti, disegna triangoli, si avvita in circoli viziosi
13.00

Carnefici e spettatori. La nostra indifferenza verso la crudeltà

by Alessandro Dal Lago

publisher: Cortina raffaello

pages: 220

Quali sono i criteri con cui la crudeltà, ampiamente mostrata dai media vecchi e nuovi, è occasione di sdegno o di intervento "umanitario"? La risposta è che lo sdegno dipende da un complesso di circostanze, tra cui gli interessi materiali in gioco e la fondamentale indifferenza delle opinioni pubbliche occidentali. Come si è determinata questa strana mescolanza di insensibilità e moralismo? Riprendendo il tema della crudeltà nel mondo classico e moderno, come si manifesta soprattutto nella letteratura e nella cultura di massa, il saggio analizza la complessità dello "sguardo" come ottica culturale: non è la crudeltà a essere finita ma il nostro sguardo culturale a non vederla più. È così che dalla fine della guerra fredda, ormai da quasi venticinque anni, l'Occidente combatte guerre in mezzo mondo senza che la sua vita quotidiana sia alterata e in un'indifferenza appena venata di voyeurismo.
13.50
13.00

Violenza e religione

Causa o effetto?

by Girard René

publisher: Cortina raffaello

pages: 85

Sullo sfondo di questioni di grande rilevanza - terrorismo religioso, stigmatizzazione del diverso - René Girard indaga alle r
11.00

L'educazione non è finita

Idee per difenderla

by Demetrio Duccio

publisher: Cortina raffaello

pages: 155

L'educazione non può finire perché senza educazione non avremmo futuro
11.00

Fenomenologia dell'estraneo

by Waldenfels Bernhard

publisher: Cortina raffaello

pages: 182

Con questo testo, Bernhard Waldenfels intende offrire al pubblico una via d'accesso facilitata a quello che può essere conside
14.00

La vita schiva. Il sentimento e le virtù della timidezza

by Duccio Demetrio

publisher: Cortina raffaello

pages: 270

La timidezza oggi non è di moda. L'essere timidi è ritenuto spesso uno svantaggio, persino una malattia, una paura di vivere, un sottrarsi alle competizioni. L'aggressività, il farsi largo non le appartengono, non contraddistinguono l'uomo e la donna sempre un po' in disparte, il cui ritrarsi è indizio di pacatezza e riserbo. Questo libro controcorrente non vuole dare consigli per superare un tratto così intensamente umano. Sta invece dalla parte di chi ancora arrossisce, e considera la timidezza una sensibilità da valorizzare, un intreccio di virtù - saper tacere, essere discreti - che si traducono in un modo più luminoso di stare al mondo.
14.00

Sentire l'altro

Conoscere e praticare l'empatia

by Boella Laura

publisher: Cortina raffaello

Il tema dell'empatia chiama a un confronto con l'esperienza vissuta, a un approfondimento delle emozioni, delle reazioni corpo
11.50

Filosofia del camminare

Esercizi di meditazione mediterranea

by Demetrio Duccio

publisher: Cortina raffaello

pages: 292

La filosofia è nata in cammino
14.00

I sette saperi necessari all'educazione del futuro

by Edgar Morin

publisher: Cortina raffaello

pages: 122

Come considerare il mondo nuovo che ci travolge? Su quali concetti essenziali dobbiamo fondare la comprensione del futuro? Su
11.00

La testa ben fatta. Riforma dell'insegnamento e riforma del pensiero

by Edgar Morin

publisher: Cortina raffaello

pages: 152

Morin invita insegnanti e studenti a riflettere sull'attuale stato dei saperi e sulle sfide che caratterizzano la nostra epoca: la posta in gioco sono i nuovi problemi posti alla convivenza umana da una interdipendenza planetaria irreversibile fra le economie, le politiche, le religioni, le malattie di tutte le società umane. Per rendere queste sfide affrontabili, una riforma dell'insegnamento è indispensabile. Ma per realizzarla è necessaria una riforma dell'organizzazione dei saperi. E' in questa prospettiva che Morin pone alla base della riforma della scuola che egli auspica quel tipo di pensiero la cui elaborazione lo ha reso famoso in tutto il mondo: il pensiero complesso.
13.00

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.