Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Tullio Pironti

Prigioniera dell'isola

by Maria Froncillo

publisher: Tullio Pironti

pages: 66

"Un profumo si sprigiona dai versi di Maria Froncillo Nicosia, un aroma lieve che si insinua, quasi inavvertitamente, sotto la pelle sino a produrre nel lettore una sorta di narcosi. Ma è una narcosi che non ottunde i sensi, al contrario li affina, li costringe con dolcezza a vedere ciò che ogni giorno abbiamo sotto gli occhi, ciò che ogni giorno abbiamo sotto gli occhi, ciò che ogni giorno rischiamo di dimenticare se non fosse per la musica della poesia appunto, grazie alla cui modulazione la vita si rispecchia in un'acqua che rimanda l'immagine riflessa arricchita di una terza dimensione, quella della coscienza e della conoscenza. Scrivendo di lei, il poeta Corrado Calabrò individuava nel lavoro della scrittrice un tema centrale e nevralgico, quello dell'attesa: "L'attesa è lo stato d'animo dell'adolescenza; e l'anima di Maria Nicosia è adolescente. È passata attraverso il suo vissuto ma senza estraniarsi da sé, mantenendo quasi intatta la sua aspettativa". E il gesto dell'attesa, lo sappiamo, coincide in poesia con quello dell'ascolto e anche con quello, solo apparentemente discordante, del dono e dell'offerta. Dono che è la vita in tutte le sue forme, nei colori del mare tra Scilla e Cariddi come nel sorriso indomito della madre, nel fiore dell'ibisco che fiorisce a settembre sul balcone e annuncia i tramonti brevi e repentini dell'inverno, i giorni che si sgranano come chicchi di un invisibile rosario..." (Dalla Prefazione di Mario Specchio)
7.00

Solo per ingiustizia

by Giuseppe Gambale

publisher: Tullio Pironti

pages: 149

È il 17 dicembre del 2008 quando scoppia il caso "Global Service". Vengono emesse 12 ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari e una in carcere per l'imprenditore Alfredo Romeo. Scoppia la bufera mediática. Dopo soli due mesi le richieste di rinvio a giudizio per tutti gli indagati e il 9 marzo 2009 l'inizio del processo con rito abbreviato dinanzi a Enrico Campoli, giudice dell'udienza preliminare del Tribunale di Napoli. Il 19 marzo del 2010 viene emessa la sentenza di assoluzione con formula piena "perché i fatti non sussistono". Un'inchiesta della Procura napoletana, definita "chimerica" nella sentenza di Campoli, che ripropone con grande attualità il tema delle intercettazioni e del rapporto tra media e giustizia. Un libro-verità in cui si ripercorrono tutte le tappe di una dolorosa vicenda giudiziaria: dai giorni trascorsi da Gambale agli arresti domiciliari fino al processo e all'assoluzione. Le emozioni, i ricordi, la storia degli anni vissuti dall'autore nelle istituzioni. E ancora l'amicizia con Alfredo Romeo, i fatti oggetto dell'inchiesta, analizzati e scandagliati capillarmente, le contraddizioni e le ombre, le tante domande ancora senza risposta.
12.00

Città della scienza. La storia infinita

by Pietro Greco

publisher: Tullio Pironti

pages: 67

La Città della scienza che la Fondazione IDIS, presieduta da Vittorio Silvestrini, ha realizzato a Bagnoli, alle porte di Napoli, nell'area dove una volta esisteva la più grande fabbrica della quinta città più industrializzata d'Italia, non è solo il maggiore science centre del nostro paese e uno dei più grandi musei d'Europa, un museo interattivo in cui è "vietato non toccare", sul modello dell'Exploratorium realizzato nel 1969 a San Francisco dal fisico Frank Oppenheimer. E qualcosa in più persino di quel "museo totale" dove si riuniscono e si toccano tutti i saperi, come da qualche anno va teorizzando e realizzando il fisico Jorge Wagensberg, direttore del CosmoCaixa, science centre di Barcellona. La Città della scienza di Napoli è un "museo estremo", sull'esempio di quello immaginato e mai realizzato dal filosofo e matematico Gottfried Leibniz a cavallo tra XVII e XVIII secolo. Un luogo, pressoché unico nel panorama museale mondiale, dove non solo si comunica scienza, si riunificano i saperi e si costruisce una matura cittadinanza scientifica, ma dove la cultura scientifica diventa la base per un nuovo modello economico, fondato sulla conoscenza, socialmente ed ecologicamente sostenibile. La Città della Scienza di Bagnoli non assolve a una funzione marginale nel processo economico e sociale della Campania, del Mezzogiorno e dell'Italia. È un nodo importante di una rete decisiva, la rete della conoscenza, che dovrebbe innervare la società e l'economia campana, meridionale e italiana.
7.00

È notte anche per me

by Maria Roccasalva

publisher: Tullio Pironti

pages: 361

Sullo sfondo delle invasioni barbariche in Europa, si muovono i personaggi complessi e contraddittori di Onorio, imperatore romano d'Occidente, debole, bigotto, introverso e folle di gelosia, e di Galla Placidia, sua sorella, per la quale egli nutre una passione torbida e senza speranze che lo porterà a eccessi inauditi. Il titolo del romanzo suggerisce la condivisione di questa passione proibita, che tuttavia non arriverà mai a realizzarsi, dilaniati come sono i protagonisti tra gli slanci e i freni della religione. Intorno ai due fratelli agiscono comprimari di rilievo: il grande generale Stilicone, a cui non viene risparmiata l'uccisione per mano di un sicario da parte di Onorio, pur avendo egli ripetutamente salvato l'Impero dalla catastrofe; l'impetuoso re dei Goti Alarico, suo ammirato rivale, pazzo d'amore per Placidia, da lui presa come ostaggio e concubina durante il sacco di Roma; Ataulfo, amatissimo sposo di Placidia, che nutre il sogno di unire il popolo dei Goti e i Romani in un solo Impero, sogno condiviso anche da Attila, che vorrebbe un'Europa unita, e dalla stessa Galla Placidia. E infine, l'ultimo grande eroe della romanità, il generale unno Ezio, che ha sempre amato e servito in silenzio la sua imperatrice. Tutto questo mentre Roma è in fiamme, la Sicilia è perduta insieme alla Britannia e alle Gallie, l'Africa è devastata dai Vandali, gli Unni avanzano, e l'Impero è agonizzante...
18.00

La trilogia tragicomica: Dibattito su amore-Un carico di mercurio-Decreto sui duelli

by Alberto M. Moriconi

publisher: Tullio Pironti

pages: 400

Questa è la nuova edizione, in volume unico, rivista e accresciuta di numerosi inediti, della famosa "trilogia" di Alberto Mar
19.00

L'importante è che piova

by Raffaele Carotenuto

publisher: Tullio Pironti

pages: 100

A quarant'anni Marco ha già vissuto due vite: un'adolescenza serena, trascorsa nella continua ricerca del bene comune e del rapporto con gli altri, e una maturità segnata da un'improvvisa crisi individuale che lo porterà ad allontanarsi dalla vita sociale e a rinchiudersi in una profonda solitudine. Il ritrovarsi solo con se stesso scuote l'uomo e dà origine a un sentimento di nostalgia per un tempo perduto, che è alla base della crisi di Marco e del suo superamento. La drammatica esperienza depressiva del protagonista si risolverà nella ritrovata comunicazione con gli altri e nella riconquista di una dimensione sociale e umana. È la fine della siccità: l'importante è che piova. Senza incorrere in complesse analisi interiori, Carotenuto descrive il dramma della depressione con uno stile semplice ma intenso, proprio di chi, per percorso di vita centrato su una umanità condivisa, ha sviluppato una particolare sensibilità verso i problemi dell'individuo.
10.00

Le passioni di Giò. Napoli da Fangio a Maradona

by Sergio Troise

publisher: Tullio Pironti

pages: 230

Il racconto autobiografico di un giornalista che ha trascorso la sua vita dividendosi tra il responsabile amore per la famiglia e per il lavoro e il richiamo di emozionanti esperienze personali. Un mix di "sacro e profano", attraverso il quale si snoda il racconto, a partire dagli anni Cinquanta, quando Giò era un bambino, fino ai giorni nostri. La passione per le auto ha segnato gran parte della vita del protagonista, dalla scintilla scoccata al Gran Premio di Posillipo, dove il piccolo Giò andava accompagnato dal padre all'attività amatoriale, come "pilota della domenica". Ma non solo: il lavoro di giornalista rappresenta per Giò una passione forte, che lo ha portato in giro per il mondo, spesso con incarichi stimolanti, come seguire Maradona ai mondiali di Mexico '86. Da Alberto Ascari e Manuel Fangio, primi idoli di Giò bambino, a Diego Armando Maradona, idolo dell'età adulta, le esperienze più belle vengono dunque raccontate in un intreccio di vicende personali e pubbliche, sullo sfondo di scenari interessanti come il mondo dell'automobilismo, quello del calcio, la vita del "Mattino" a cavallo tra due secoli. E proprio la vita del giornale, raccontata con voluta leggerezza attraverso il rapporto con otto direttori diversi, da Orazio Mazzoni (1975) a Mario Orfeo (2008), passando per Roberto Ciuni, Franco An-grisani, Pasquale Nonno, Sergio Zavoli, Paolo Graldi, Paolo Gambescia, danno all'autore lo spunto per un intrigante "visti da vicino".
12.00

Elogio di un incontro. Armando De Stefano

by Mauro Giancaspro

publisher: Tullio Pironti

pages: 48

"Quello che mi colpisce è che le opere, le scene, gli scorci, i gruppi, le posture, i personaggi, i volti di De Stefano hanno
3.90

Ciccio 24. Napoli: cronache della grande regressione

by Andrea America

publisher: Tullio Pironti

pages: 179

"Essere diventato il punto di riferimento di quell'umanità inesistente aveva accresciuto in lui il pensiero di potercela fare: e infatti la scalata di Ciccio avvenne in pochi anni. Non ci volle molto, per quelli del suo quartiere fu presto "don Ciccio". Intorno a lui si radunò un esercito di uomini e donne che neppure i grandi leader potevano vantare. Un esercito di disperati che aveva eletto don Ciccio a capo di una comunità invisibile agli occhi della società civile ma ben evidente a quelli della criminalità organizzata."
12.00

L'empia bilancia. Tosatori di monete e di giustizia

by Giuseppe Garofalo

publisher: Tullio Pironti

pages: 511

Gaspare Starace, cassiere maggiore del Banco dello Spirito Santo di Napoli, fu arrestato e processato dalla Gran Corte della Vicaria e dalla Real Camera di S. Chiara per spaccio di zecchini tosati (scarsi di peso), uso di bilancia e pesi truccati, abusivo esercizio di finanziamento, reati punibili con la pena di morte. La descrizione delle fasi e dei tempi dell'annoso processo ha richiesto il richiamo della legislazione sulle monete, sui banchi, di eventi storici, giudiziari e di cronaca collegati a coloro che, a vario titolo, si occuparono o ebbero a che fare con la vicenda giudiziaria. Un elenco nutrito: il re Carlo di Borbone, il capo del governo Gioacchino Montealegre, il ministro della Giustizia Don Bernardo Tanucci, i giudici, i testimoni, gli investigatori, gli avvocati, i carcerieri. Una folla di personaggi che si mosse per il palazzo e per Castelcapuano, secolare teatro di giustizia napoletana, in un sistema legislativo-giudiziario che di frequente l'autore confronta con quello attuale traendone conclusioni che il lettore giudicherà se giuste o non.
18.00

Elogio di Federica la mano amica

by Gianluca Morozzi

publisher: Tullio Pironti

pages: 36

Un piccolo spiritoso elogio dedicato al mondo maschile, a una delle attività più praticate.
3.90

Sei come nove. Favolette amorali

by Francesco Ricci

publisher: Tullio Pironti

pages: 89

In un carcere non meglio identificato, un prigioniero mostra doti fuori dal comune. Negen è infatti in grado di dominare la mente di chi gli sta di fronte, soggiogandone la volontà. È così per Zés, guardia carceraria che viene costretta a raccontare storie che abbiano un requisito indispensabile: l'assenza di una qualsiasi morale. Con tratti surreali che rasentano il grottesco, si dipanano sette racconti unici. La cella come condizione umana, condizione disperata, che non accoglie il Bene. Molti gli elementi di ispirazione letteraria e filosofica che animano i singoli racconti: da Borges, con i suoi testi visionari e astratti, a Ionesco, con le sue ipotesi sull'assurdo; fino a Nietzsche, con la sua spietata analisi del nichilismo.
8.00

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.