Your browser does not support JavaScript!

Emi: Strumenti

Ci vediamo più tardi. Viaggio senza pretese nell'adozione internazionale

publisher: Emi

pages: 32

Se in qualche angolino del mondo c'è un piccolo che aspetta un papà e una mamma, da un'altra parte ci sono dei nuovi genitori (e forse dei fratellini) che lo stanno cercando, anche se non lo hanno mai visto e non sanno neanche come si chiama... ma sanno che c'è. Un momento, non corriamo troppo avanti! Prima di fare le valigie ne è passato del tempo: lunghe chiacchierate, tanti dubbi e tante attese per poi capire che nella famiglia c'è proprio un posto vuoto... ma il momento dell'incontro è spesso un disastro, non si capisce più niente: sono tutti emozionati, non sanno bene cosa dire né cosa fare, tutti si abbracciano e forse qualcuno vorrebbe addirittura scappare, ma con un po' di pazienza le cose vanno sempre a posto.
8.00

Rifare gli italiani

«Cittadinanza e Costituzione». Una risposta alla sfida educativa

publisher: Emi

pages: 112

Rifare gli italiani è un imperativo non solo per la scuola di oggi ma per tutti coloro che hanno a cuore il "terzo Risorgiment
9.00

Solidarietà indifesa. L'informazione nel sociale

by Paola Springhetti

publisher: Emi

pages: 192

Il vero motivo per cui il volontariato deve comunicare è che il mondo può essere cambiato, e che ciascuno deve fare, in questo, la sua parte. Il volontariato moderno è nato dal basso, dall'iniziativa dei cittadini che si organizzavano per rispondere a un bisogno. La comunicazione sembrava un lusso che il volontariato non si poteva permettere per scelta etica prima che per necessità economica. Ma che volontariato è il volontariato che non comunica? Il rapporto tra volontariato e media da qualche anno è meno faticoso: "Oltre alla maggiore disponibilità di spazi, ci sono stati altri cambiamenti che possono rendere costruttivo questo rapporto". Il cammino percorso e la situazione attuale sono presentati con ricchezza di approfondimenti e di contributi. Le prospettive della valorizzazione del binomio volontariato-comunicazione presentate nel libro aprono orizzonti nuovi per tutti.
10.00

Otto obiettivi o povertà. Percorsi didattici per la scuola secondaria sugli obiettivi di sviluppo del millennio

publisher: Emi

pages: 112

Questo strumento raccoglie la riflessione e le esperienze educative delle ong promotrici del progetto "Obiettivi del Millennio e Cooperazione decentrata", nato per stimolare il dibattito sugli 8 Obiettivi di Sviluppo del Millennio, la loro forza e i loro limiti. Nei diversi percorsi didattici mostrati nel volume, realizzati in numerose scuole con il coinvolgimento di insegnanti e studenti, vengono proposte delle prassi per contribuire al raggiungimento di questi obiettivi entro il 2015. I percorsi didattici, corredati di allegati esplicativi, comprendono: proposte di attività legate a ogni singolo obiettivo, lavori di gruppo sulla povertà, giochi di ruolo e di simulazione e numerose attività di feedback per sondare e far emergere ciò che gli studenti hanno appreso.
9.00

Ascolta i campi di grano. I misfatti dell'industria agroalimentare e l'alternativa del cibo naturale intero

by Fabio Bertarelli

publisher: Emi

pages: 144

Grande parte del cibo che consumiamo fa un lungo percorso, per venire dal grembo della terra alle nostre tavole imbandite. Chi lo guida non è sempre la necessità di unire le risorse naturali ai bisogni elementari delle persone ma, troppo spesso il business agro-alimentare che abilmente manovra prodotti, gusti e interessi a scapito dei bisogni di molti, della vita del pianeta e della qualità di quello che si acquista. L'Autore offre in maniera brillante un saggio sull'alimentazione, mostrando le distorsioni e anche l'assurdità dell'attuale modello di sviluppo. Indicando che è possibile percorrere un'altra strada, diventa un manuale pratico per chi vuole sviluppare nuovi stili di vita, in armonia con l'ambiente e con la qualità alimentare che l'industria agroalimentare ha sempre più difficoltà di garantire. Il volume è arricchito da preziose esperienze di tanti testimoni, sconosciuti e non, del nostro tempo.
10.00

Ama la terra. Come te stesso

by Christoph Baker

publisher: Emi

pages: 112

L'epoca in cui viviamo è contraddittoria. Grandi possibilità si mescolano a grandi frustrazioni, seminando nel cuore di molte persone la sensazione che tutto vada a rotoli. Ne approfittano i grandi mezzi di comunicazione, spesso annunciatori di catastrofi mai realizzate o di pericoli mai realmente identificati. In questo libro l'autore invita a cercare lidi più pacifici e tranquilli, "dove le sensazioni e le emozioni riprendano il loro giusto posto nelle nostre esistenze. Qui non ci sono ricette preconfezionate né teoremi micidiali né evidenze scientifiche. Vi è solo un invito ad aprire gli occhi, le orecchie, il naso, le braccia, il cuore, le viscere e l'anima per entrare in comunione con tutta la vita che ci circonda... È un invito romantico, ovvio. È un appello alla dolcezza, alla contemplazione, alla rinuncia del controllo su tutto". Un libro "positivo", che non tenta di nascondere la realtà ma che vuole combattere il pessimismo, magari invitando a rompere qualche schema troppo rigido per provare che sempre e comunque le risorse siamo noi e che solo attingendole in noi stessi ritroveremo la strada della speranza. (Presentazione di Serge Latouche)
10.00

Periferie del mondo. Proposte di viaggio. Ediz. italiana e inglese

publisher: Emi

pages: 288

Una proposta unica di viaggio reale che permette di toccare con mano i contesti di povertà e disagio, in particolare delle periferie. La guida è suddivisa in Nord e Sud del mondo. È un sussidio semplice, composto da testi, foto, testimonianze e incontri in tema di istruzione e Obiettivi di Sviluppo del Millennio; una vera immersione nel reale a opera dei volontari FOCSIV che rientrati dalle loro esperienze, desiderano condividere le loro scoperte e trasmettere le loro impressioni. La sezione del Nord riporta i racconti dei volontari nelle periferie di Roma, Milano e Catania nel progetto nazionale sul diritto all'istruzione. La parte dedicata al Sud è un viaggio nei vari modi di fare scuola in Brasile, Kosovo, Madagascar attraverso testimonianze e fotografie degli operatori in loco. Il capitolo introduttivo illustra la Dichiarazione del Millennio e gli Obiettivi di sviluppo del Millennio, redatto a New York sotto l'egida dell'ONU e che prevedono per il 2015 di dimezzare la povertà nel mondo, presupposto essenziale per la pace.
10.00

Infanzia da difendere a tutela dei diritti dei bambini

by Carletta Viotto

publisher: Emi

pages: 128

La violenza contro i bambini è una piaga che la società attuale non è ancora riuscita a scrollarsi di dosso. Ignoranza, povertà, strutture pubbliche insufficienti e corrotte, una società sempre più incapace di ascoltare, capire, dialogare, commuoversi, indignarsi, sono alcune delle cause che rendono difficili le soluzioni di questo problema. Il libro analizza il fenomeno e offre interventi a livello di famiglia, scuola e società, per creare atteggiamenti che possano dare un futuro all'infanzia di oggi. In particolare suggerisce la realizzazione di una Giornata Mondiale del Bambino, a calendari unificati, per promuovere un processo globale di cambiamento di rotta di questo che è indubbiamente uno dei più gravi problemi dell'umanità attuale.
9.00

Nuove strategie contro lo sfruttamento del lavoro minorile. Promuovere i diritti umani per raggiungere gli obiettivi del millennio

by Mariarosa Cutillo

publisher: Emi

pages: 80

L'infanzia ha diritto a un aiuto e a un'assistenza particolari. I bambini e le bambine, ai fini dello sviluppo armonioso e completo della loro personalità, devono crescere in un clima sereno, di amore e comprensione. Invece, 218 milioni di bambini e bambine nel mondo sono costretti a lavorare, spesso in condizioni disumane, nell'agricoltura, nei servizi domestici, nelle fabbriche... Per non parlare del mercato illegale della prostituzione e della droga, e dei bambini soldato. Il lavoro minorile fa parte della quotidianità anche in Italia e nei Paesi industrializzati. Non si tratta solo di sfruttamento diretto da parte di organizzazioni criminali o di qualche imprenditore senza scrupoli. Il fatto è che tra i nostri acquisti più comuni ci sono prodotti, quali il caffè e il cacao, che spesso implicano lo sfruttamento dell'infanzia nel Sud del mondo. Occorre aumentare la consapevolezza e l'attenzione per evitare di favorire un'ingiustizia che opprime l'umanità a livello globale. Questo libro, attraverso un dialogo tra persone esperte, espone le cause del lavoro minorile e presenta nuove strategie per restituire a tutti i bambini e le bambine del mondo la loro infanzia e il loro futuro.
9.00

Darsi il tempo. Idee e pratiche per un'altra cooperazione internazionale

publisher: Emi

pages: 224

La cooperazione internazionale allo sviluppo è una grande novità emersa nel ventesimo secolo. Guerre, povertà, catastrofi naturali, situazioni di abbandono avrebbero avuto un impatto ancora più grave se non ci fosse stata la risposta puntuale di persone, gruppi, organizzazioni e governi disposti ad intervenire. Grandi temi come il divario Nord Sud, la disuguaglianza dei mercati, il debito internazionale o le politiche ambientali sono entrati nelle nostre case grazie all'impegno di campagne e organismi della cooperazione internazionale. Ma tutto questo è passato. Oggi il mondo della cooperazione è in crisi e il concetto stesso di aiuto allo sviluppo appare superato. Crisi di senso, perché non si sa più verso quale sviluppo è realistico muoversi. E crisi di efficacia, perché spesso conta più la visibilità dei donatori che il risultato per i beneficiari. Occorre allora ripensare la cooperazione in un mondo che non è più quello del Novecento. Occorre fermarsi e riflettere. Darsi il tempo è un saggio sulla cooperazione internazionale, ma anche il racconto di idee e pratiche raccolti in anni di esperienze sul campo. E' un invito ad abbandonare la retorica dell'aiuto perché nessuno è solo povero - e ad oltrepassare la logica dell'emergenza perché agire responsabilmente significa prendersi il tempo per conoscere. Un'altra idea della cooperazione, che esige un pensiero diverso.
13.00

Acqua con giustizia e sobrietà

by Francesco Gesualdi

publisher: Emi

pages: 64

La Collana "Acqua" è una serie di agili volumetti dedicati alla risorsa più preziosa del pianeta. In "Acqua con giustizia e sobrietà", l'autore affronta in otto capitoli il problema dello spreco, dell'inquinamento, dell'ingiusto monopolio di un bene che è un bene comune dell'umanità e indica i comportamenti per un utilizzo dell'acqua "giusto e sobrio". Cap. 1 - Il mito della crescita, il limite delle risorse Cap. 2 - Addio dolci acque Cap. 3 Ripara il secchio di casa Cap. 4 - Metti una brocca in tavola Cap. 5 - Non rubare l'acqua altrui Cap. 6 - Stai alla larga dal macellaio Cap. 7 - Riduci la tua fogna industriale Cap. 8 - Per un'economia di sobrietà.
7.00

Eau et anthropologie

by Sabrina Tonutti

publisher: Emi

pages: 64

7.00

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita' illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

I Agree