Your browser does not support JavaScript!

Libri di Pier Cesare Rivoltella

Il corpo e la macchina. Tecnologia, cultura, educazione

publisher: Morcelliana

pages: 192

Il paesaggio culturale attuale, segnato dal protagonismo della tecnologia e dal trionfo dei dati, necessita che se ne comprend
16.00

Tempi della lettura. Media, pensiero, accelerazione

by Pier Cesare Rivoltella

publisher: Scholè

pages: 144

Nell'attuale contesto socioculturale - segnato dal protagonismo dei media digitali e sociali - le pratiche del leggere sono ca
12.00
new

Nuovi alfabeti. Educazione e culture nella società post-mediale

by Pier Cesare Rivoltella

publisher: Scholè

pages: 224

La diffusione dei media digitali e sociali e la loro pervasività di impatto sulla vita delle persone ha favorito un processo d
18.50

Media education. Idea, metodo, ricerca

by Pier Cesare Rivoltella

publisher: Scholè

pages: 272

La Media Education sta oggi vivendo una fase di grande popolarità
22.00

Un'idea di scuola

by Pier Cesare Rivoltella

publisher: Morcelliana

pages: 140

Oggi abbiamo bisogno di un'idea di scuola, non di discorsi
12.50

Tecnologie della comunità

by Pier Cesare Rivoltella

publisher: Morcelliana

pages: 144

12.00

La lavagna sul comodino

Scuola in ospedale e istruzione domiciliare nel sistema lombardo

by Pier Cesare Rivoltella

publisher: Vita e pensiero

pages: 142

Il volume costituisce un'agile documentazione di un percorso di ricerca e formazione progettato e condotto tra il 2011 e i pri
14.00

A scuola con i media digitali

Problemi, didattiche, strumenti

by Pier Cesare Rivoltella

publisher: Vita e pensiero

pages: 168

I media digitali stanno trasformando le pratiche di consumo dei giovani
18.00

Ontologia della comunicazione educativa

Metodo, ricerca, formazione

by Pier Cesare Rivoltella

publisher: Vita e pensiero

pages: 190

La comunicazione educativa assume rilevante importanza in un sistema sociale in cui i media sono sempre più portabili e integrati nella vita degli individui, la qualità della relazione nelle professioni educative e formative è centrale, la trasformazione dell’economia dell’attenzione e dei ritmi dell’apprendimento richiede forme nuove e coinvolgenti di didattica. Questo libro, risultato di un progetto PRIN (Ontologie, learning object e comunità di pratiche: nuovi paradigmi educativi per l’e-learning) prova a dare il suo contributo alla questione attraverso la sintesi dei risultati di una ricerca che sulla comunicazione educativa ha costruito un’ontologia, definendone i concetti-chiave nelle loro relazioni, riportandola al problema della rappresentazione della conoscenza e della sua trasmissione e studiando soluzioni tecnologiche e formati didattici per utilizzarla nel campo della formazione. La disponibilità in internet dell’ontologia nella sua struttura e nei suoi termini offre la possibilità di utilizzarla come prezioso strumento di lavoro.
19.00

Cinema, pratiche formative, educazione

by Pier Cesare Rivoltella

publisher: Vita e pensiero

pages: 196

Il fascino del cinema per imparare a vivere: tra realtà e finzione, l'avventura di educare esige la formazione dello sguardo
16.50

Screen Generation

Gli adolescenti e le prospettive dell'educazione nell'età dei media digitali

by Pier Cesare Rivoltella

publisher: Vita e pensiero

pages: 296

Quali trasformazioni comportano i nuovi media, da Internet al telefono cellulare, sul paesaggio della nostra cultura? Quali nuovi usi individuali e sociali promuovono? In particolare, che posto occupano nella vita delle giovani generazioni e come interpellano l’educazione che di esse deve occuparsi? Sono alcune delle domande alle quali questo libro prova a rispondere indagando valori e comportamenti degli adolescenti italiani in relazione ai contesti della scuola e della famiglia, nel quadro più ampio di una ricerca europea (Mediappro; in Internet: http://www.Mediappro.org) che ha coinvolto università e centri di ricerca di dieci Paesi. L’indagine aveva un duplice obiettivo: da una parte, verificare i consumi culturali degli adolescenti in ordine ai personal media, in modo particolare Internet, i videogiochi e il telefono cellulare; dall’altra, individuare alcune linee per l’intervento educativo da suggerire alle famiglie e alla scuola. Il lavoro è stato condotto attraverso la somministrazione di un questionario e l’adozione di strumenti qualitativi: interviste in profondità, analisi del disegno, focus group (tutti i materiali di ricerca sono disponibili in Internet, URL: http://omero.unicatt.it/ricerca/mediappro). Il risultato dell’indagine interpella con forza le proposte della Media Education. Gli adolescenti intervistati invitano gli adulti a non considerare la Rete e i nuovi media solo in termini negativi e censori, ma in relazione alle loro potenzialità espressive. Le loro risposte chiedono anche agli educatori – genitori e insegnanti anzitutto – di sviluppare competenze specifiche per essere in grado di accompagnarli nella pratica mediale, non tanto dal punto di vista delle abilità tecniche – che i ragazzi sanno acquisire da soli – quanto nella ricerca di un utilizzo sempre più critico e consapevole.
20.00

Media e tecnologie per la didattica

publisher: Vita e pensiero

pages: 296

La società dell'informazione pone all'insegnante nuovi e stimolanti problemi
25.00

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.