Your browser does not support JavaScript!

Interfaculty Education - Medicine and Surgery

Didattica speciale per l'inclusione

publisher: La scuola

pages: 246

La didattica speciale e le sue problematiche; il rapporto tra didattica speciale e didattica inclusiva; la prospettiva dell'inclusione collegata alle nuove tecnologie didattiche e alla Media Education. La didattica speciale - un patrimonio comune degli insegnanti, degli educatori e dei formatori - e l'esigenza di competenze didattiche specifiche per soddisfare i bisogni particolari degli allievi assumono oggi un'importanza decisiva: nei nostri contesti educativi e didattici, nelle nostre agenzie formative, nelle nostre scuole stanno esplodendo le problematiche personali. Una didattica speciale volta all'inclusione indica strade metodologiche sicure, pratiche di insegnamento fondate, prospettive didattiche valide per la crescita personale e comunitaria degli allievi. Un punto di riferimento chiaro, uno strumento utile per studenti universitari e docenti.
18.50

Formazione e ricerca per una didattica inclusiva

publisher: Franco Angeli

pages: 322

L'esigenza di favorire competenze pedagogico-didattiche per il raggiungimento del successo formativo di tutti e di ciascuno costituisce il focus delle politiche educative che stanno rispondendo all'istanza di aggiornamento del profilo di competenze dei docenti, al fine di fronteggiare la complessità degli attuali contesti educativi. Per il conseguimento di tale fine, la collaborazione tra Scuola e Università rappresenta una valida strategia di azione per andare incontro ai bisogni formativi dei docenti. Il testo, che si configura come il prodotto dell'esperienza progettuale "Didattica laboratoriale, valutazione e nuove tecnologie a supporto della disabilità", realizzata dall'Ufficio Scolastico Regionale per la Campania del MIUR e dal Dipartimento di Scienze Umane, Filosofiche e della Formazione (DiSUFF) dell'Università degli Studi di Salerno, raccoglie contributi scientifici sul tema dell'inclusione da quattro prospettive disciplinari diverse, suggerendo alcuni approcci laboratoriali e itinerari di ricerca finalizzati a rendere attuativi i principi fondanti di una didattica inclusiva. Il volume si rivolge principalmente ai docenti frequentanti i corsi di specializzazione sulle attività di sostegno e master e/o corsi di perfezionamento inerenti la disabilità ei bisogni educativi speciali, nonché agli studenti dei corsi di Didattica e Pedagogia speciale delle lauree triennali di Scienze dell'Educazione e delle lauree magistrali di ambito pedagogico.
30.00

La pallavolo. Nella struttura dei giochi sportivi e di squadra

by Massimo Dagioni

publisher: Vita e pensiero

pages: 118

Il volume scritto per gli studenti universitari della Facoltà di Scienze Motorie, ma pensando a loro già come insegnanti, come allenatori di base e sempre e comunque come educatori si propone di essere fruibile a più livelli: sicuramente come base di preparazione per un corretto curriculum formativo degli studenti, ma anche come contributo e supporto per tutti quelli che abbiano a cuore, oltre alla produzione culturale, anche la trasmissione di valori, principi e messaggi formativi ed educativi. L'idea centrale è quella di fornire una cornice teorica entro cui sia possibile collocare la pallavolo a partire dai suoi elementi motori costitutivi. Nei primi capitoli si è cercato di fare emergere le caratteristiche specifiche della pallavolo a partire da concetti, termini e definizioni generali; si sono tracciati i confini entro cui collocarla a partire dai modelli di prestazione fisico-organici, coordinativi e metodologici relativi alle varie discipline sportive, applicandoli con logica e rigore e non per semplice analogia. Infine, entro questo quadro, si articolano e trovano forma compiuta i contenuti tecnici e tattici per una reale comprensione delle dinamiche del gioco, con particolare attenzione alle sue forme di base e specifiche dell'attività giovanile: un percorso dalle discipline sportive ai giochi sportivi di squadra e da questi alla pallavolo.
15.00

Sport e infanzia

Un'esperienza formativa tra gioco e impegno

 

publisher: Franco Angeli

pages: 224

Definibile in termini di cultura, iscrivibile nel sistema di opportunità educative offerte al non-adulto al di fuori della scu
28.00

L'intelligenza nel movimento. Percezione, propriocezione, controllo posturale

publisher: Edi. Ermes

pages: 528

L'acrobata, il ballerino, lo sportivo fanno restare a bocca aperta: guidano il corpo con maestria, esprimono le emozioni più nascoste senza far scorgere la fatica, superano se stessi compiendo gesti ritenuti impossibili. Ciò che affascina è la loro capacità di controllare il movimento. Il movimento umano non è solo risultato della forza o della capacità di resistere, ma in primo luogo elaborazione del cervello ed espressione dell'intelligenza motoria. È interessante scoprire con quali meccanismi il sistema nervoso apprende il movimento e lo governa, quali esperienze motorie proporre per implementare le sue potenzialità, come educarlo attraverso la percezione, la propriocezione e il controllo posturale. Le teorie più aggiornate, in ambito riabilitativo, sportivo e preventivo, raccomandano di dedicare almeno parte dell'allenamento alla percezione, alla propriocezione o alla postura. Ciò che emerge dalla ricerca è che anche l'aspetto automatico del movimento può essere allenato. Il volume è completato da un'area web che presenta 49 video che esemplificano l'esecuzione di alcuni esercizi e permettono di provare in prima persona alcune esperienze percettive valide a fine educativo.
65.00

Pedagogia della devianza. Fondamenti, ambiti, interventi

publisher: Franco Angeli

pages: 240

Il tema della devianza, alimentato anche dalla sua ricorrente amplificazione multimediale (giornali, tv, internet, ecc.), sembra assumere sempre più i contorni dell'emergenza, tanto da generare un crescente allarme sociale al quale vengono associati non solo l'analisi dei contesti familiari, comunitari e istituzionali di degrado, abbandono e deprivazione, ma anche il bisogno di una riflessione pedagogica e di una progettazione educativa contrassegnate dai motivi dell'urgenza e dell'indifferibilità. Il volume, rivolto a educatori professionali, operatori dei servizi sociali, insegnanti e genitori, oltre ad approfondire la specificità epistemologica della pedagogia della devianza -avvalendosi anche del contributo di altri saperi disciplinari secondo la prospettiva di un approccio integrato - propone ipotesi e strategie di intervento, progetti e realizzazioni in relazione ai diversi ambiti operativi (dalla scuola alla famiglia, dalla comunità per minori al carcere, ecc.) e alle differenti manifestazioni con le quali la devianza si esprime.
31.00

Salute e mutualità nel welfare lombardo

by Michele Marzulli

publisher: Franco Angeli

pages: 160

Le politiche sociali e sanitarie stanno affrontando la sfida del cambiamento in un contesto reso particolarmente difficile dalla crisi economica: il rischio sembra essere quello di ridurre i servizi alla persona e i diritti sociali connessi al vecchio modello del Welfare State. In Italia sono i sistemi sociosanitari regionali ad essere al centro di dinamiche complesse tra scarsità di risorse, riorganizzazione delle competenze, strategie di governance e connessione con le istanze più innovative della società civile. Questo volume, che giunge al termine di una lunga ricerca empirica, intende esplorare alcune forme originali di innovazione sociale che traggono ispirazione dalle forme di auto-mutuo aiuto. Il nuovo mutualismo che emerge non si configura come ritorno obtorto collo al mutuo soccorso dei secoli passati in seguito alla crisi del Welfare state, quanto come riconoscimento della capacità dei cittadini di partecipare ai processi di programmazione delle politiche.
21.00

Lo sviluppo della competenza acquatica

publisher: Vita e pensiero

pages: 229

"Lo sviluppo della competenza acquatica" rappresenta un nuovo paradigma che va oltre il semplice insegnamento del nuoto e ha come fine ultimo il completo controllo dell'ambiente e del proprio corpo in acqua. Saper risolvere qualsiasi problema possa capitare nell'ambiente liquido è la premessa della completa sicurezza dell'allievo in acqua e della capacità di affrontare ogni tipo di sport acquatico. Questo volume si offre come libro di testo universitario semplice e pragmatico, impostato in maniera scientifica, con informazioni e suggerimenti chiari e precisi. Il testo è organizzato in capitoli che seguono un percorso puntuale e lineare: dalla conoscenza alla competenza. L'introduzione affronta in maniera completa e approfondita i concetti di competenza, competenza motoria e competenza acquatica. I tre capitoli successivi sono dedicati alle caratteristiche del mezzo acquatico, agli schemi acquatici di base, presupposto pratico al raggiungimento della competenza acquatica, e a una panoramica veloce della storia del nuoto. Il quarto capitolo verte sulla parte più importante dello sviluppo della competenza acquatica: l'ambientamento. Nei capitoli seguenti vengono illustrati in maniera approfondita i vari stili tradizionali del nuoto (stile libero, dorso, rana, delfino), i tuffi e le virate e la ginnastica prenatatoria nelle sue diverse forme. Infine si offre una sintesi degli aspetti organizzativi della scuola nuoto...
25.00

Manuale di pallacanestro. Tecnica e didattica

publisher: Vita e pensiero

pages: 322

L'idea di preparare un nuovo testo sulla pallacanestro nasce come conseguenza della riflessione sui molti problemi proposti nell'insegnamento specialistico in genere. Tali problemi - che hanno anche matrici biologiche, fisiologiche, antropometriche, psicologiche e tecniche - si compendiano tutti nella difficoltà di insegnare ex novo o di perfezionare quella globalità gestuale che definisce l'individualità esecutiva specialistica. Il livello delle prestazioni sportive oggi è aumentato molto e conseguentemente è migliorato il livello professionale degli Istruttori e degli Allenatori che hanno perfezionato i loro sistemi di allenamento, introducendo nuovi mezzi e metodi di preparazione e applicando alla tecnica nozioni di biomeccanica, di fisica e di neurofisiologia. Il volume, frutto di un accurato lavoro di ricerca, vuole essere un aiuto agli studenti del corso di laurea in Scienze Motorie e dello Sport, agli istruttori, agli allenatori e ai preparatori atletici di pallacanestro, che si devono sentire impegnati in un costruttivo processo evolutivo, disponibili a un dialogo continuo, senza pregiudizi di sorta, interessati all'aggiornamento, perché animati dalla volontà di migliorare costantemente.
28.00

Media, storia e cittadinanza

publisher: La scuola

pages: 160

12.00

Le basi della biochimica

by Denise R. Ferrier

publisher: Zanichelli

pages: 528

"Le basi della biochimica" presenta un profilo compatto della materia in grado di agevolare lo studente nell'apprendimento e n
55.00

Il corpo che apprende. Per una nuova teoria dei DSA

publisher: Mimesis

pages: 110

Gli autori, partendo dall'analisi multifattoriale dei DSA, evidenziano come gli aspetti cognitivi dei disturbi di apprendiment
12.00

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

This site or third-party tools used by this make use of cookies necessary for the operation and useful for the purposes outlined in the cookie policy.
If you want to learn more or opt out of all or some cookies, see the cookie policy.
By closing this warning, browsing this page, clicking on a link or continuing to browse otherwise, you consent to the use of cookies.

I Agree