Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Totalitarismo in movimento. Saggio sulla visione fascista della rivoluzione e della storia

Totalitarismo in movimento. Saggio sulla visione fascista della rivoluzione e della storia
title Totalitarismo in movimento. Saggio sulla visione fascista della rivoluzione e della storia
Author
Topic Law, Economics and Politics Politics
Collection Piccola bibliothiki, 38
Publisher Asterios
Format
libro Book
Pages 752
Published on 2023
ISBN 9788893132428
 

Choose the bookshop

Item temporarily out of stock.
Do you wish to be notified when it is available?
60.00
 
Buy and receive in 5/10 days
In quanto ideologia rivoluzionaria, il fascismo ha presentato una propria visione della Storia e della rivoluzione. Questa visione costituiva una rottura profonda e radicale rispetto alla tradizione rivoluzionaria occidentale segnata dal razionalismo. Ed era una rottura provocata dalla visione mitica della politica, già teorizzata da Georges Sorel fin dal 1908: una visione mitica su cui aveva riflettuto il Carl Schmitt dei primi anni Venti. La rivoluzione come mito politico da perseguire rimandava alla visione fascista della Storia: questa visione negava che all'interno della Storia agissero presunte "leggi", come supposto dal liberalismo e dal marxismo, i quali identificavano la Storia come affermazione del Progresso. Per i fascisti che negavano sia il razionalismo sia l'ideologia del Progresso affermatasi con l'Illuminismo e il giacobinismo prima e col marxismo dopo, era fondamentale un atteggiamento attivistico, costruito attraverso la negazione della processualità della Storia e la contrapposizione fascista-mondo. Come aveva già osservato Augusto Del Noce, per l'attivismo "Se il mondo si riduce a cose, e io solo mi riconosco come soggetto, il mondo è per me, io devo dominarlo".
 

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.