Your browser does not support JavaScript!

Libri, uomini, idee. Studi su censura e Inquisizione nel Cinquecento

Libri, uomini, idee. Studi su censura e Inquisizione nel Cinquecento
title Libri, uomini, idee. Studi su censura e Inquisizione nel Cinquecento
Author
Topic Literature and Arts Literature and Linguistics
Collection Temi e testi, 213
Publisher Storia e Letteratura
Format Book
Pages 328
Published on 2022
ISBN 9788893596268
 

Choose the bookshop

Item temporarily out of stock.
Do you wish to be notified when it is available?
25.00
 
Buy and receive in 2/3 days
Frutto di una lunga stagione di ricerche avviata dall'autore all'indomani dell'apertura agli studiosi dell'Archivio della Congregazione per la dottrina della fede (1998), i saggi qui raccolti sono dedicati alle molteplici forme di controllo esercitate nel Cinquecento dall'Inquisizione e dalla censura romane nei confronti di libri, idee e uomini in dissenso rispetto all'ortodossia cattolica. Il protagonista principale del volume è il libro inteso come strumento di comunicazione scritta e veicolo di idee eterodosse. Dai fogli volanti destinati ai senza lettere fino ai trattati teologici scritti per il clero e i dotti laici, i singoli capitoli prendono in considerazione un'ampia gamma di testi trafugati, prestati, riscritti, variamente utilizzati per predicare, confessare, pregare, polemizzare, evangelizzare, e insieme si occupano degli uomini e delle donne che in qualità di autori, lettori, editori, fruitori e censori ne animarono la vicenda. Senza tralasciare, infine, le questioni metodologiche legate all'uso dei documenti inquisitoriali e i tentativi delle autorità religiose e politiche di controllare la mobilità delle minoranze etniche.
 

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.