Your browser does not support JavaScript!

L'ago e la spilla. Le versioni dimenticate di Cappuccetto Rosso

new
L'ago e la spilla. Le versioni dimenticate di Cappuccetto Rosso
title L'ago e la spilla. Le versioni dimenticate di Cappuccetto Rosso
Author
Curatore
Traduttore
Topic Human Sciences Anthropology
Collection I melograni, 1
Publisher Marietti
Format Book
Pages 112
Published on 2022
ISBN 9788821110689
 

Choose the bookshop

Item temporarily out of stock.
Do you wish to be notified when it is available?
10.00
 
Buy and receive in 2/3 days
La favola di Cappuccetto rosso è giunta a noi in due versioni: quella seicentesca di Perrault (il lupo divora la bambina) e quella ottocentesca dei fratelli Grimm (un cacciatore apre la pancia dell'animale e ne fa uscire nonna e nipotina sane e salve). La tradizione letteraria ha completamente ignorato i temi che appartengono alle versioni popolari della storia, qui proposte e commentate. Anzitutto, la domanda che il lupo rivolge alla bambina nel bosco: «Quale sentiero vuoi prendere, quello degli aghi o quello degli spilli?», indicando con la prima opzione il lavoro di cucito e di ricamo e con la seconda la cura in funzione del corteggiamento. Un ulteriore motivo riguarda l'inconsapevole pasto cannibalesco della bambina, che mangia la carne e beve il sangue della nonna nel quadro di un'evidente contrapposizione generazionale. Nelle sue versioni orali, la fiaba tratteggia dunque un percorso iniziatico femminile legato ai riti della crescita, alla capacità di far figli e alle tecniche - cucire e sedurre - che consentono di addomesticare la società maschile. Se la morale di Perrault e dei Grimm era: «Bambine, diffidate del lupo», quella delle versioni popolari è più sottile: «Nonne, diffidate delle vostre nipoti».
 

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.