Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Prendi e leggi. Il pensiero dell'Occidente tra ragione e follia

Prendi e leggi. Il pensiero dell'Occidente tra ragione e follia
title Prendi e leggi. Il pensiero dell'Occidente tra ragione e follia
Author
Topic History , Religion and Philosophy Philosophy
Collection Studi
Publisher Castelvecchi
Format
libro Book
Pages 283
Published on 2014
ISBN 9788868262518
 
Item temporarily out of stock.
Do you wish to be notified when it is available?
25.00
Seguendo le due categorie della ragione e della follia, l'autrice rilegge la storia del pensiero occidentale, mettendo in luce il processo attraverso il quale l'una si rovescia nell'altra. Percorrere la filosofia come un itinerario di potenziamento e de-potenziamento della ragione mette in luce come la follia ne costituisca l'eccesso, che comincia quando la ragione cessa di essere il mezzo esplorativo per diventare logos costitutivo, non più strumento del sapere, ma suo oggetto. L'ampio orizzonte del libro si apre allora su diversi momenti-chiave di questa alternanza, da Aristotele a Nietzsche, da Machiavelli a Hannah Arendt, fino ad addentrarsi nei territori oscuri dove si radicano le fondamenta filosofiche del nazismo. Dalla ciclica impasse dell'oscillazione tra ragione e follia nasce infine la necessità di introdurre una terza categoria: l'agostiniana follia della croce, la proposta di una fede che non esclude la razionalità, ma ne ridimensiona l'aspetto fondante e la logica dominatoria. "Prendi e leggi!", la voce interiore che l'ancora neoplatonico Agostino sente dentro di sé quando è alle prese con le Lettere di san Paolo, rappresenta allora l'invito a riconfigurare la relazione tra fede e sapere nel segno di una follia salvifica che apre nuovi orizzonti. Prefazione Giacomo Marramao.
 

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.