Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Ars est celare artem. Da Aristotele a Duchamp

Ars est celare artem. Da Aristotele a Duchamp
title Ars est celare artem. Da Aristotele a Duchamp
Author
Topic History , Religion and Philosophy Philosophy
Collection ESTETICA E CRITICA
Publisher Quodlibet
Format
libro Book
Pages 141
Published on 2005
ISBN 9788874620418
 

Choose the bookshop

Item temporarily out of stock.
Do you wish to be notified when it is available?
16.00
La miglior retorica è quella che non si nota. Se chi ci ascolta si accorge che stiamo usando degli artifici, l'effetto è compromesso. L'idea che la vera arte consista nel nasconder l'arte è stata teorizzata per la prima volta nella retorica classica, da Aristotele a Cicerone. Ma, a partire da qui, questo curioso paradosso compie una carriera inaspettata, proliferando nei campi più disparati. Questo libro mette in rapporto luoghi, autori e testi tra i quali non sospetteremmo alcun collegamento. Si dipana così una storia che attraversa tutta la cultura occidentale, dai moralisti francesi a Leopardi, da Ovidio a Dryden, da Michelangelo a Duchamp, ma a partire dalla quale è possibile gettare un ponte anche verso le filosofie orientali dello Zen e del Tao
 

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.