Your browser does not support JavaScript!
Go to page content

Stato d'assedio. Come la paura dei rifugiati ci sta rendendo peggiori

Stato d'assedio. Come la paura dei rifugiati ci sta rendendo peggiori
title Stato d'assedio. Come la paura dei rifugiati ci sta rendendo peggiori
Author
Topic Human Sciences Sociology
Collection Cultura e società
Publisher Egea
Format
libro Book
Pages 160
Published on 2023
ISBN 9788823839366
 

Choose the bookshop

Item temporarily out of stock.
Do you wish to be notified when it is available?
16.50
 
Buy and receive in 2/3 days
È difficile trovare nel dibattito pubblico degli ultimi anni una questione più divisiva dell'accoglienza delle persone in cerca di asilo. Il tema compatta la destra su posizioni sempre più rigide di chiusura e scompagina il fronte di sinistra tra distinguo e sfumature. Intanto, la questione resta mal compresa e trattata in modo approssimativo, per non dire grossolano. In tal senso, questo libro si pone l'obiettivo di fare chiarezza, dati alla mano, distinguendo con precisione, per esempio, tra rifugiati, richiedenti asilo, immigrati, profughi - spesso definiti genericamente migranti - e illustrando chi realmente li accoglie. Affronta da un lato le politiche adottate nei loro confronti (contenimento, gestione, stentata accoglienza), approfondendo il tema cruciale dell'integrazione, in particolare nel sistema italiano; dall'altro, analizza le risposte di solidarietà verso i rifugiati provenienti dalla società civile e dal mondo del volontariato e delle ONG. Infine, tenta di delineare possibili soluzioni: il ritorno in patria dei rifugiati, la loro integrazione nel primo luogo di arrivo, il reinsediamento in un paese terzo, l'intervento delle sponsorizzazioni private e dei corridoi umanitari.
 

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.