Your browser does not support JavaScript!

I giusti di Budapest. Il ruolo dei diplomatici vaticani nella Shoah

I giusti di Budapest. Il ruolo dei diplomatici vaticani nella Shoah
title I giusti di Budapest. Il ruolo dei diplomatici vaticani nella Shoah
author
topc History , Religion and Philosophy History
collection Attualità e storia
publisher San Paolo Edizioni
format Book
pages 240
publication 2013
ISBN 9788821590702
 

Choose the bookshop

Item temporarily out of stock.
Do you wish to be notified when it is available?
16.00
 
Buy and receive in 5/10 days
Durante la seconda guerra mondiale due diplomatici della Santa Sede, monsignor Angelo Rotta, nunzio apostolico a Budapest, e monsignor Angelo Verolino, uditore nella stessa Nunziatura, salvarono molti ebrei ungheresi destinati ai lager utilizzando le armi della diplomazia e gli inganni della giustizia. Se di Rotta si è già scritto, specialmente grazie ai documenti diplomatici vaticani, la messa a disposizione dell'intero archivio di Verolino da parte della famiglia apre oggi nuovi orizzonti e svela i retroscena di ciò che si fece a Budapest durante la Shoah. Sono documenti freschi e immediati che, raccordati con quelli vaticani e con altre carte, consentono di ipotizzare l'esistenza di una vera e propria rete diplomatica attiva per difendere gli ebrei dalla follia nazista e fascista, rete in cui i rappresentanti del Vaticano furono in prima linea. Verso questi uomini - Giusti tra le nazioni l'umanità ha un debito di riconoscenza impossibile da saldare.
 

Enter the code for the download.

Inserire il codice per attivare il servizio.